ForumSalute

"Generazioni Connesse": aspettative e obiettivi

"Generazioni Connesse": aspettative e obiettivi

12-10-2017 - scritto da Prof. Maria Pia Cirolla

Partita la campagna di prevenzione e informazione “Generazioni Connesse”. Breve informativa anche della legge 71/2107 della Sen. Elena Ferrara. Parliamone insieme!

Generazioni connesse: il progetto per un uso sicuro e responsabile di internet e dei nuovi media da parte dei più giovani.

Che cos’è questo mega progetto di navigazione sicura che da diversi anni accompagna la campagna di prevenzione e informazione nelle scuole?

Il progetto nasce per promuovere un uso sicuro e responsabile di Internet e dei Nuovi Media da parte dei più giovani. È un progetto coordinato dal MIUR (Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca) e cofinanziato dalla Commissione Europea nell’ambito del programma Safer Internet.

In che modo intende intervenire concretamente?

La scuola intende:

  • Generalizzare l'utilizzo delle TIC, producendo materiali di supporto alle attività didattiche promuovere negli alunni lo svolgimento di attività di ricerca ed elaborazione dei contenuti mediante l'utilizzo critico delle fonti online
  • Incrementare l'utilizzo del sito web della scuola anche come piattaforma didattica e altresì incrementare l'utilizzo del Social Network in ambito scolastico
  • Organizzare corsi di autoformazione per docenti e alunni in merito all'utilizzo sicuro e positivo di internet e delle tecnologie digitali
  • Promuovere il rispetto delle diversità con attività programmate, specifiche e/o trasversali
  • Organizzare alcuni incontri o seminari sul tema della diversità, della cittadinanza digitale, con particolare attenzione alla prevenzione dei rischi online
  • Coinvolgere esperti, stimolando una partecipazione attiva da parte degli studenti definire una Policy di e-safety fruibile sul sito della scuola
  • Identificare e attivare una procedura per la rilevazione delle problematiche derivanti da un uso non consapevole di internet e delle tecnologie digitali da parte degli studenti quali ad es., Cyberbullimo, Sexting,Violazione della Privacy, Adescamento On-line, ecc. (da un breve estratto di Action Planet di Generazioni Connesse)

 

Per tutte le informazioni su come sarà concretamente svolto il progetto consultare il sito www.generazioniconnesse.it

Ma torniamo un attimo alla concretezza delle azioni: in ogni scuola da quest’anno sarà fondamentale la figura del Referente d’Istituto, perché sarà da ponte tra le autorità scolastiche, le famiglie, le istituzioni locali.

 

Con l’approvazione della Legge 71/2017 della Senatrice Elena Ferrara, la dimensione dell’informazione prende forma in maniera più decisa. Le azioni di cyberbullismo e di bullismo in specie sono viste non più come bravate meritevoli di semplice sanzione, ma dovranno prendere un percorso giuridico leggermente differente.

 

Le azioni che saranno poi effettivamente realizzate lasciano molto lo spazio all’autonomia scolastica, che se non poggia su un reale e serio interesse alla campagna di formazione e prevenzione, si trasformerà nel solito teatrino del buonismo di circostanza che punta più all’autoaffermazione del singolo docente che non all’interesse reale a sostenere e incoraggiare i ragazzi e le loro famiglie all’uso consapevole del web.

 

Slide illustrativa prodotta dalla Sen. Elena Ferrara.

 

Questo è uno dei passaggi della Legge 71/2017 che come ben si legge mette in essere i primi passi concreti su come ci si muoverà verso le violazioni e quali le sanzioni.

 

Diciamo ancora con una slide prodotta dalla Senatrice Ferrara che:

 

Ecco siamo arrivati finalmente ad un percorso che vede delle azioni concrete che saranno intraprese se verranno violate quelle che sono le indicazioni del navigare in modo corretto sul web che non lascia spazio a dubbi o incertezze. Il bullismo e il cyberbullismo subiscono un primo consistente colpo: ora non si parlerà più di bravata, immaturità o scherzo: le azioni utilizzate per ferire, umiliare, perseguitare sia in diretta che sui social, hanno ora un nome preciso e una identità.

 

L’augurio è che questa prevenzione non finisca nel nulla ma che vi sia una collaborazione vera, autentica da parte di tutti: una nave che deve prendere il largo ha bisogno che ogni membro del suo equipaggio stia al suo posto e che desideri davvero far navigare bene e in sicurezza la nave.

 

Ce lo auguriamo tutti e tutti amiamo metterci la faccia perché quello che si vede sia perlomeno coerente con quanto si dice. Buon lavoro ragazzi e buona navigazione!




Profilo del medico - Prof. Maria Pia Cirolla

Nome:
Maria Pia Cirolla
Azienda:
"I.C. A.Toscanini" Aprilia (LT)
Occupazione:
Docente Incaricata di Irc e Dottore in Teologia della Vita Consacrata
Contatti/Profili social:
facebook


Articoli che potrebbero interessarti

Alcol e giovani: quanti ragazzi bevono?

Alcol e giovani: quanti ragazzi bevono?

Le vacanze appena concluse, le passeggiate sul lungomare piene di locali dove bere aperitivi e cocktail, ma anche le cronache locali e nazionali ci parlano di giovani e giovanissimi dediti all'alcol e a sostanze psicotrope (spesso...

07/09/2015 - scritto da Cinzia I.

8 Marzo, “Fa che accada”

8 Marzo, “Fa che accada”

L’eguaglianza è veramente possibile tra genere femminile e maschile dal punto di vista sociale? Me lo domando spesso, ed in particolare in queste ore in cui si festeggia l’8 Marzo, Festa della Donna, o per essere...

06/03/2015 - scritto da Cinzia I.

Forumsalute.it © UpValue srl Tutti i diritti riservati.
C.F., P. IVA e Iscr. Reg. Imprese Milano n. 04587830961   |  Privacy   |  Credits

CHIUDI
POTREBBERO INTERESSARTI
CISTITE: LE REGOLE PER UN SESSO SICURO

Bruciore intimo, irritazione e stimolo frequente a fare pipì possono mettere in pericolo l'intimità e la sessualità di coppia. Ritrova il piacere e la passione... così!
Ecco i rimedi.
DIMAGRIRE CON I PROBIOTICI

Lo dice la scienza: una flora batterica intestinale sana sarebbe alla base dell'equilibrio del peso corporeo. Se vuoi tornare in forma, punta sulla dieta probiotica!
Leggi tutto.

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X