La lente a contatto bionica ridarà la vista ai ciechi

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

La lente a contatto bionica ridarà la vista ai ciechi

31-05-2011 - scritto da siravoduilio

La lente a contatto bionica ridarà la vista ai ciechi

Sviluppata in Italia, permetterà di curare le alterazioni retiniche o traumatiche

[ZEUS News - www.zeusnews.com - 19-05-2011]





È italiana la lente a contatto bionica che promette di far riacquistare la vista ai ciechi.
L'invenzione è stata presentata al nono Congresso Internazionale promosso dalla Società Oftalmologica Italiana, che è in corso a Roma, dal professor Duilio Siravo, presidente dell'Accademia Itlaiana di Oftalmologia Legale.
È proprio Siravo a spiegare in che cosa consista: nella lente «è applicato un microchip che funziona come una telecamera, trasmetterà il segnale ad un sistema wireless applicato nelle vie retrocorticali».
«Al suo interno» - prosegue Siravo - «è posizionato un nanostrato di metallo; viene inserita in un occhio solo e bypassa il bulbo oculare, mandando i segnali direttamente al nervo ottico o alle aree cerebrali deputate all'elaborazione. Per questo, se convalidata, potrebbe rappresentare una valida alternativa per tutti coloro che hanno una patologia che danneggia anche il nervo ottico».


Al momento la sperimentazione è stata condotta, con successo ma per un tempo limitato, sugli animali ed è già in preparazione una proposta per richiedere al Ministero della Salute la sperimentazione umana, che potrebbe avvenire nell'Università di Bologna o presso la Seconda Università degli Studi di Napoli.
«Una volta realizzata la sperimentazione» - conclude Siravo - «la lente a contatto bionica potrebbe essere pronta in pochi anni per i pazienti che presentano alterazioni retiniche o traumatiche».



Un caro saluto
Prof.Duilio Siravo
siravo@supereva.it
http://drsiravoduilio.beepworld.it
Cell.:3385710585
PROF.DOTT. DUILIO SIRAVO
http://drsiravoduilio.beepworld.it



Articoli che potrebbero interessarti

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X