La sessualità come “esperienza integrata” per una sessualità felice

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

La sessualità come “esperienza integrata” per una sessualità felice

17-12-2013 - scritto da neuropsicoclinica

I consigli del sessuologo per una sessualità felice vissuta come esperienza integrata di sensazioni coinvolgenti tutti i sensi, emozioni positive, immagini mentali, pensieri

La sessualità come “esperienza  integrata” per una sessualità felice
Nella mia esperienza professionale, come sessuologo clinico, ho riscontrato molte persone laureate anche in medicina ed in psicologia, persone generalmente di elevata cultura, che hanno una conoscenza riduttiva della sessualità e limitano i loro contatti fisici al rapporto sessuale “di solo penetrazione”, spesso silenzioso, routinario e a scadenze periodiche, privandosi del piacere personale, più ampio, di una esperienza integrata fatta di propriocezioni, sensazioni coinvolgenti tutti i sensi, emozioni positive, immagini mentali, pensieri. Tutto ciò in armonia con una certa cultura che enfatizza la competitività, la velocità, il raggiungimento di obiettivi prefissati, atteggiamenti doveristici, diffusi e condizionanti, che spesso ci portiamo, pure… in camera da letto.

Il sesso con il partner non è come lo si vede nei film erotici o lo si legge in certi romanzi! Un’attività sessuale appagante non dipende, come erroneamente si può credere, dagli organi genitali, ma dall’atteggiamento mentale che vede il sesso come una ricerca di piacere personale, non esclusivamente genitale, solo piacere (senza doveri, prestazioni, obiettivi fissi) e comunque condiviso con l’altro, con un partner con cui si condivide un progetto comune e sentimenti d’amore, stima e reciproco rispetto.

Pertanto una sessualità felice comporta di “disimparare” schemi comportamentali, agiti acriticamente e abitudinariamente, derivanti da convinzioni per lo più stereotipate, imparando invece a concentrarsi su di sé e ad ascoltare solamente le proprie sensazioni corporee piacevoli comunicandole reciprocamente, attraverso contatti fisici inesigenti, non necessariamente genitali, per raggiungere una completa intimità, non solo sessuale. Si tratta di un nuovo modo di vivere il proprio piacere sessuale, inesigente e liberamente, senza ansie, paure, vergogne, colpe, doveri, prestazioni agite ed attese, obiettivi fissi, come purtroppo succede sovente, prima di accorgersi di avere acquisito una disfunzione sessuale.

A volte alberghi, stanze di amici e ambienti nuovi, lontano dalla quotidianità, aiutano a decondizionarsi da abitudini radicate (spesso trasformatesi in vere e proprie disfunzioni), consumate in stanze da letto o in automobile, e a trovare un migliore entusiasmo.

Tre obiettivi fissi, in particolare, che per tante persone diventano una doverizzazione e, se non raggiunti, esitano spesso in infelicità e disfunzioni sessuali, sono la procreazione (come ricerca ossessiva, spesso egoistica), la penetrazione e l’orgasmo. Essi si collegano a tradizionali stereotipi, per lo più latini, spesso tipicamente maschilisti, per cui sesso e rapporti sessuali coincidono e quando si fa l’amore ci si aspetta l’orgasmo. Non si considera infatti che limitare i contatti fisici al rapporto sessuale “di sola penetrazione”, spesso silenzioso, routinario e a scadenze periodiche, ci si priva di un piacere personale più ampio, riferito ad una esperienza piacevole integrata fatta di propriocezioni, sensazioni coinvolgenti tutti cinque i sensi, emozioni positive, immagini mentali e pensieri positivi.

Inoltre l’orgasmo, come una delle tante esperienze di piacere godibili in coppia, se viene cercato in esclusiva rischia di diventare un piacere troppo riduttivo tanto che l’esperienza sessuale viene limitata così all’indispensabile, riducendosi in pochi secondi, come uno sfogo. Se poi l’orgasmo diventa un must, un obiettivo fisso, un bisogno necessario nella ricerca del piacere, quando, come spesso succede, qualcosa si inceppa, l’esperienza sessuale, da esperienza gioiosa e piacevole diventa sgradevole, irritante, addirittura frustrante. Secondo il modello psicologico di riferimento qui presentato, il rapporto sessuale consiste in un’esperienza integrata in cui si mescolano tra loro elementi cognitivi, emozionali e comportamentali; tale esperienza deriva in parte dalla nostra struttura biologica e in parte da esperienze sviluppate in base all’educazione ricevuta (casa, scuola, parrocchia).

Pertanto gran parte di ciò che avviene durante il rapporto sessuale non è casualità o pura improvvisazione ma comporta pensieri, conoscenze e abilità sociali che sono state apprese durante un percorso caratterizzato da alcune esperienze significative che si sono verificate soprattutto durante l’età evolutiva. Se prevale la ricerca esperienziale del solo piacere e del piacere insieme al partner con cui si condivide il senso valoriale di ciò che si fa assieme, allora la vita sessuale diventa non solo di per sé gratificante ma, se non proprio terapeutica in senso stretto, senz’altro profilattica di varie patologie favorite dagli eventi stressanti che spesso la vita ci riserva se non siamo adeguatamente protetti e rafforzati.


Paolo G. Zucconi, sessuologo clinico e psicoterapeuta comportamentale a Udine
liberamente tratto da: Paolo G. Zucconi, Il Manuale pratico del benessere, Edizioni Ipertesto
Categorie correlate:

Coppia, relazioni, storie di vita




Dr Paolo G. Zucconi
Specialista in Psicoterapia cognitiva e comportamentale
Certificato Europeo di Psicoterapia (E.C.P.)
con Master universitari in
Sessuologia clinica, Fitoterapia e Nutrizione
diplomato in:
Naturopatia olistica e Ipnosi clinica
STUDIO DI NEUROPSICOLOGIA CLINICA, SESSUOLOGIA E PSICOTERAPIA
UDINE-V.LE VENEZIA 291-TEL. 0432/233006

Profilo del medico - neuropsicoclinica

Nome:
PAOLO ZUCCONI
Comune:
UDINE
Telefono:
0432/ 233.006
Professione:
Medico in casa di cura privata
Specializzazione:
Psicologia, Scienze dell'alimentazione, Medicina alternativa, PSICOTERAPIA COGNITIVO-COMPORTAMENTALE E SESSUOLOGIA CLINICA
Contatti/Profili social:
sito web


Articoli che potrebbero interessarti

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X