Dolore nei rapporti sessuali dopo il parto: cause e rimedi

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

Dolore nei rapporti sessuali dopo il parto: cause e rimedi

29-11-2019 - scritto da Antonella Lobraico

Hai ripreso ad avere rapporti sessuali con il tuo partner poco dopo il parto e hai provato dolore? Ecco quali sono i motivi.

Dolore post parto durante il sesso: tutto quello che dovresti sapere.

 

Ora che il tuo bimbo è nato, ti trovi a dover gestire una nuova vita familiare fatta di ritmi più frenetici. Probabilmente sei arrivata a questo momento preparata e, proprio come avevi immaginato, il tuo piccolo ha bisogno della quasi totalità del tuo tempo e di quello del tuo partner. Ricorda però che, nella nuova organizzazione, un po’ di sana intimità di coppia non può che far bene, anzi questo è un aspetto da non trascurare! Tra l’altro il sesso apporta benefici a mente e corpo in quanto migliora il sonno, riduce lo stress, aumenta le difese immunitarie e fa tanto bene al cuore.

 

Pargolo permettendo, cosa c’è di meglio di ritagliarsi del tempo insieme, riaccendendo gradualmente la scintilla del desiderio?

 

A seguito di un periodo di inattività sessuale dovuto alla nascita del bambino, e dopo la ripresa dei rapporti con il partner, potresti però trovarti nella situazione di sentire dolore durante l’amplesso. Ma potresti anche non riuscire ad avere un rapporto completo per l’intensità del dolore al momento della penetrazione.

 

È normale provare dolore? Perché accade? Quali rimedi puoi adottare? Ma soprattutto, quanto tempo dovresti attendere per riprendere a fare l'amore come prima? Ecco le risposte a queste domande.

 

 

Dolore nei rapporti sessuali dopo il parto: cause

Non tutte le donne provano dolore durante i rapporti sessuali dopo il parto, tuttavia questa condizione colpisce la maggior parte delle neo mamme. I motivi sono diversi e vanno ricercati in primis in “fattori naturali”. La gravidanza infatti, comporta dei cambiamenti fisici che interessano direttamente il corpo. Quest’ultimo, dopo aver affrontato nove mesi di gestazione, subisce il travaglio e infine il parto (cesareo o vaginale).

 

Inoltre, i cambiamenti ormonali possono rendere più sensibile il tessuto vaginale, senza contare che utero, cervice e vagina hanno bisogno di un po’ di tempo per tornare come prima. Allo stesso modo anche il desiderio sessuale potrebbe non essere forte come una volta e questo potrebbe verificarsi propri nei primi mesi che seguono il parto, nella fase dell’allattamento.

 

Dal momento che il tuo corpo sta attraversando una fase delicata, avere rapporti sessuali fin da subito potrebbe essere controproducente e provocare dolore. Le cause possono essere legate a:

  • L’aver subìto un’episiotomia durante il parto
  • Lacerazioni naturali da parto
  • Stress

 

Se la depressione post partum e lo stress riguardano la sfera psicologica, lacerazioni da parto e secchezza vaginale sono naturali condizioni del corpo. In fase di ripresa dell’utero ad esempio, potresti riscontrare delle perdite di sangue che con i rapporti sessuali potrebbero aumentare. La stessa cosa potrebbe accadere a causa della maggior sensibilità delle pareti e secchezza della vagina: con la penetrazione, questa potrebbe andare incontro ad infiammazione e perdita di sangue.

 

Il dolore durante un rapporto sessuale può essere causato anche dalla presenza di un’episiotomia, ovvero un taglio chirurgico che viene effettuato in alcuni casi durante il parto vaginale per favorire la fuoriuscita del bambino. Come tutte le ferite, anche l’episiotomia necessita di tempi adeguati per la cicatrizzazione, per cui un rapporto sessuale precoce potrebbe favorire un’infezione o perdita di sangue.

 

Dolore nei rapporti sessuali dopo il parto: quanto tempo aspettare

Per comprendere quanto tempo attendere prima di riprendere ad avere rapporti sessuali con il tuo partner, è bene seguire le indicazioni del ginecologo. Dopo aver valutato le tue condizioni di salute post parto e l’aver preso in considerazione la presenza o meno di lacerazioni e l’evoluzione della ferita, lo specialista potrà suggerirti il tempo necessario di ripresa del tuo corpo.

In media, bisognerebbe evitare di fare l'amore per circa 4/6 settimane dal giorno del parto, ma le condizioni cambiano di mamma in mamma.

 

 

Dolore nei rapporti sessuali dopo il parto: quali rimedi

Cosa puoi fare per evitare di sentire dolore durante i rapporti sessuali poco dopo il parto? Per prima cosa crea intorno a te un’atmosfera il più possibile rilassante, fai un bagno caldo, inizia a ritagliarti del tempo da trascorrere con il tuo partner iniziando con coccole, abbracci e massaggi. Fai tutto in maniera graduale, senza fretta.

 

Vivi quest’esperienza di ripresa insieme al tuo compagno e, quando ti senti pronta, non dimenticare di aumentare la lubrificazione vaginale proprio per contrastare la naturale secchezza dei primi tempi. Puoi aiutarti con prodotti specifici, o farti aiutare dal tuo lui nei modi che riterrete più opportuni.

 

Pratica gli esercizi di Kegel. Oltre ad essere di grande aiuto prima del parto per evitare eventuali lacerazioni, possono essere un toccasana anche dopo la nascita del tuo bimbo! Con gli esercizi di Kegel infatti potrai rinforzare i muscoli della parete pelvica e contrastare anche uno dei problemi frequenti a cui una mamma può andare incontro dopo il parto: l’incontinenza urinaria.

 

In caso di dubbi, se avverti molto dolore o se noti del sanguinamento anomalo, non esitare a contattare il tuo medico per una visita approfondita.



A cura di Antonella Lobraico, collaboratrice della redazione di ForumSalute.
 

ForumSalute
ForumSalute su Facebook
ForumSalute su Twitter
ForumSalute su Google+

 

ATTENZIONE: le informazioni che ti propongo nei miei articoli, seppur visionate dal team di medici e giornalisti di ForumSalute, sono generali e come tali vanno considerate, non possono essere utilizzate a fini diagnostici o terapeutici. Il medico deve rimanere sempre la tua figura di riferimento.



Articoli che potrebbero interessarti

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X