Le alghe per contrastare i brufoli

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

Le alghe per contrastare i brufoli

06-12-2013 - scritto da Angela Nanni

Nuove cure contro l'acne

Sostanze contenute in alghe e salmone sembrano estremamente promettenti nella lotta contro i brufoli

Le alghe per contrastare i brufoli

Secondo stime recenti il 40% dei ragazzi di età compresa fra i 15 e i 19 anni evidenzia segni di acne moderata e ben il 3% manifesta il problema in forma severa: l'acne, soprattutto in età adolescenziale è un problema comune ai maschi come alle femmine, mentre, solitamente dopo i 19 anni diventa un problema prettamente femminile.

Un protocollo definitivo per dire stop a punti neri e brufoli, al momento, non esiste: esistono moltissimi prodotti per uso topico, a base di antibatterici, molecole cosmetiche, trattamenti per bocca a base di antibiotici, consigli di corretta alimentazione, nutraceutici, ma talvolta il problema non si risolve, permane creando un danno non solo estetico, ma anche psichico, con disagio e insoddisfazione della propria persona.

Ora uno studio condotto presso un'università scozzese ha evidenziato l'azione positiva nel contrastare l'acne, dell'acido Epa omega 3 Dgla omega 6, entrambi contenuti in buone concentrazioni in alcune alghe marine e in alghe brune comunemente mangiate dai salmoni. Queste due sostanze hanno evidenziato buone proprietà antinfiammatorie soprattutto contro il propionibacterum acnes: la loro assunzione attraverso l'alimentazione, quindi potenziando il consumo di salmone e di alghe (in particolare alga Kombu) sembra sortire buoni risultati.

Gli autori dello studio, comunque, stanno anche perfezionando alcuni prodotti per uso topico ricchi in queste sostanze: i ricercatori sperano che questi prodotti offrano una soluzione definitiva ai brufoli e possano essere utili anche per eliminare le macchie o le cicatrici che spesso i brufoli, purtroppo, lasciano.

Eminem interlude. | Flickr



A cura di Angela Nanni, Farmacista iscritta all'Albo dal 2005 e Redattore medico scientifico freelance.
Profilo Linkedin di Angela Nanni
 

ForumSalute
ForumSalute su Facebook
ForumSalute su Twitter
ForumSalute su Google+

 

ATTENZIONE: le informazioni che ti propongo nei miei articoli, seppur visionate dal team di medici e giornalisti di ForumSalute, sono generali e come tali vanno considerate, non possono essere utilizzate a fini diagnostici o terapeutici. Il medico deve rimanere sempre la tua figura di riferimento.



Articoli che potrebbero interessarti

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X