Mangiare fibre fa bene al cuore e alla linea

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

Mangiare fibre fa bene al cuore e alla linea

06-02-2014 - scritto da Paola Perria

Uno studio conferma il ruolo determinante delle fibre nel prevenire malattie cardiache

Una dieta ricca di fibre fa vivere meglio e più a lungo

Mangiare fibre fa bene al cuore e alla linea Un altro studio, l'ennesimo, ci ricorda quanto sia importante arricchire la nostra dieta con le fibre, sostanze preziosissime per la nostra salute, nonostante non siano, in realtà dei micronutrienti ma solo delle "scorie". Una importante ricerca condotta dal National Health and Nutrition Examination Survey (NHANES) su un campione di 23.168 americani, ha rilevato, tanto per sgombrare il campo d ogni dubbio in merito, che chi mangia regolarmente cibi ricchi di fibre ha un rischio molto inferiore di ammalarsi di cuore, di diabete, di tumore, e di diventare obeso.

La cosiddetta sindrome metabolica, infatti, ovvero quella condizione pre patologica caratterizzata da livelli troppo elevati di insulina nel sangue, è favorita da un'alimentazione sbilanciata a base di cibo-spazzatura (con eccessi di grassi saturi, sale e zuccheri), ma si può sempre correre ai ripari e ridurre i rischi per la salute modificando lo stile di vita. In primis aumentando l'apporto di fibre nella dieta, come spiega il coordinatore della ricerca, Cheryl Clark:
Sono molte le ricerche che hanno dimostrato, già in passato, come le fibre siano in grado di ridurre i valori della pressione arteriosa, i livelli di colesterolo e il grado di infiammazione sistemica. Con il nostro studio abbiamo voluto capire quante ne introducono davvero gli americani e se - e come - le quantità assunte con la dieta si riflettano sullo stato di salute delle persone, valutando peraltro anche l’eventuale influenza di altri fattori, quali sesso, età, etnia, condizione socioeconomica
- Originariamente Inviato da
Gli americani, come facilmente intuibile, non mangiano abbastanza fibre, che sono contenute soprattutto in frutta e verdura, cereali integrali, legumi, ma anche gli italiani non ne assumono abbastanza. La quantità ottimale si situa intorno ai 30 grammi giornalieri, ma le statistiche ci dicono che raramente le persone raggiungono la quota di 20. Si tratta più che altro di abitudine, una buona quota di queste fibre si possono facilmente assumere a colazione, mangiando del muesli con cereali e frutta secca, a esempio.

Le 5 porzioni di frutta e di verdura giornaliere consigliate dall'OMS sono poi un obiettivo facilmente raggiungibile, che avrebbe ripercussioni in positivo sulla salute globale degli italiani, a cominciare dalla prima infanzia e per tutta la vita. Infatti altri studi hanno dimostrato che mangiare alimenti contenti fibre allontana lo spauracchio del tumore al colon, una delle forme di cancro più diffuse, senza contare che fa bene alla linea. Insomma, da domani, più fibre per tutti!


Foto| via Pinterest

A cura di Paola Perria, Giornalista pubblicista iscritta all'Albo dal 2009, Master I livello in Gender Equality-Strategie per l’equità di Genere con tesi sulla medicina di genere.
Profilo Linkedin di Paola Perria
 

ForumSalute
ForumSalute su Facebook
ForumSalute su Twitter
ForumSalute su Google+

 

ATTENZIONE: le informazioni che ti propongo nei miei articoli, seppur visionate dal team di medici e giornalisti di ForumSalute, sono generali e come tali vanno considerate, non possono essere utilizzate a fini diagnostici o terapeutici. Il medico deve rimanere sempre la tua figura di riferimento.



Articoli che potrebbero interessarti

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X