Protesi retinica: risultati incoraggianti per chi soffre di retinite pigmentosa

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

Protesi retinica: risultati incoraggianti per chi soffre di retinite pigmentosa

04-12-2013 - scritto da Pascotto

Gli studi dimostrano l'impianto della protesi retinica, il sistema Argus II, è da considerare sicuro

Protesi retinica: un sistema affidabile che garantisce benefici durevoli sulla funzione visiva dei pazienti

New Orleans - I risultati di uno studio internazionale ora vantano un periodo di controllo (follow-up) di oltre 6 anni e dimostrano l'impianto della protesi retinica, il sistema Argus II, è da considerare sicuro.
 


Il sistema continua ad essere affidabile, e fornisce ai pazienti benefici durevoli sulla funzione visiva, permettendo di migliorare le prestazioni di piccoli compiti che dipendono dalle abilità visive e determinando un relativo miglioramento del benessere.

La protesi è stata approvata per i pazienti con retinite pigmentosa in fase avanzata dalla FDA nel febbraio 2013.

Il sistema Argus II rappresenta un importante progresso biomedico per coloro che sono afflitti da gravi degenerazioni retiniche che hanno determinato una completa compromissione del visus. La protesi consente ai non vedenti di tornare a vedere, seppur in maniera molto limitata, e ciò migliora di molto la loro qualità della vita. La capacità di distinguere gli oggetti chiari da quelli scuri può sembrare banale a molti di noi, ma è di notevole importanza in coloro che vivono in un mondo completamente buio.

Nello studio sono stati inclusi 30 pazienti provenienti da 10 centri di Stati Uniti, Regno Unito, Francia e Svizzera.

I pazienti avevano una grave degenerazione retinica secondaria a retinite pigmentosa (29 occhi) o a coroideremia (1 occhio). L'acuità visiva era "percezione della luce" in 29 pazienti e nessuna percezione della luce in un solo paziente.

I soggetti in esame sono stati seguiti per un periodo minimo di 4,8 anni. Durante questo periodo, la matrice di elettrodi epiretinici è stata espiantata in tre pazienti, uno per "erosione congiuntivale ricorrente" e due per decisione personale.

Problemi di connessione dell'impianto si sono verificati dopo 4 anni dall'intervento in altri due pazienti,però che non hanno subito l'espianto. Non si sono manifestati altri problemi di affidabilità del dispositivo.

 


La dottoressa Yvonne Luo, e i suoi collaboratori del Moorfields Eye Hospital, hanno esaminato la risposta di otto pazienti impiantati con il sistema di protesi retinica Argus II, quando sono stati presentati otto oggetti comuni (una teiera, una tazza, un piatto, un set sale e pepe, un set di chiavi, un telecomando, un telefono cellulare e un portafoglio).

La protesi retinica Argus II è un sistema in cui gli occhiali del soggetto hanno una videocamera in miniatura che invia informazioni ad un'unità di elaborazione di immagini indossata dal paziente. Qui, l'immagine acquisita dalla telecamera viene trasformata in informazioni trasmesse in modalità wireless ad un impianto retinico. L'impianto è dotato di 60 elettrodi che stimolano le cellule della retina. L'informazione visiva viene quindi trasmessa lungo il nervo ottico al cervello, creando la percezione di modelli di luce.

Il sistema Argus II ha permesso a soggetti non-vedenti di identificare correttamente oggetti comuni presenti nella vita di tutti i giorni. La precisione dell'identificazione potrebbe essere migliorata aumentando il contrasto dei contorni degli oggetti.

Ambulatorio Retina Pascotto - Tel. 0815542792



Centro Oculistico Pascotto

Tel. 081 554 2792
Sito ufficiale ※ Pagina facebook

Profilo del medico - Pascotto

Nome:
Antonio Pascotto
Comune:
Napoli
Telefono:
0815542792
Azienda:
Pascotto srl
Professione:
Medico specialista attività privata
Occupazione:
Specialista in Oculistica e Chirurgia Oculare
Specializzazione:
Oftalmologia
Contatti/Profili social:
email sito web facebook twitter google plus linkedin


Articoli che potrebbero interessarti

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X