ForumSalute

Sarahah e rischio bullismo

Sarahah e rischio bullismo

29-08-2017 - scritto da Prof. Maria Pia Cirolla

E' stata l'App dell'estate ma può essere un'arma pericolosa in mano ai ragazzi.

Sarahah, l'App di messaggi con cui scrivere e ricevere messaggi (e insulti) anonimi.

Durante l'estate è impazzato sui social il servizio “Sarahah”, disponibile sia via web sia tramite App per Android e iOS, che permette a chiunque iscriversi e ricevere messaggi anonimi. L'ideatore, il giovane saudita Zain al-Abidin Tawfiq, ha spiegato che l'obiettivo era permettere agli impiegati di comunicare in modo "onesto" con i loro datori di lavoro. Eppure, questa è la stessa ragione che la rende un’arma molto pericolosa: il rischio è che venga usata per diffondere messaggi di odio e incoraggiare fenomeni di bullismo.

 

 

In arabo vuol dire “onestà” e in effetti non si può dire che Sarahah vada per il sottile. Sarahah è un servizio che permette di inviare messaggi di ogni tipo, in forma anonima e senza possibilità di replicare. E’ usata principalmente dagli adolescenti e ha un’interfaccia molto simile a quella di un social network.

 

Per quanto possa sembrare banale, si tratta del primo sistema facile da usare per fare una sorta di “whistleblowing”, cioè di segnalazione che garantisca l’anonimato del segnalante, ad esempio al proprio capo, a un’Azienda, a un Ente Pubblico o Associazione, a chiunque voglia mettersi in gioco aprendo la possibilità ad altri d’inviare commenti anonimi.

 

In molti hanno segnalato gli aspetti “inquietanti” dell’App Sarahah, cioè il fatto che, se usata da minori o persone vulnerabili, potrebbe portare a episodi di bullismo, stalking, intimidazioni, minacce di morte. Si teme infatti che possibilità di scrivere qualunque cosa ad amici o compagni di classe sapendo di non poter essere identificati possa togliere i pochi freni inibitori che ancora rimangono agli adolescenti e non solo.

 

Gli avvocati e le Forze dell’Ordine stanno già aspettando le prime querele, è solo questione di tempo, quindi, prima che venga richiesta la prima perizia su Sarahah, cioè una indagine informatica su tracce lasciate dalla App o dal sito Web sul computer, la rete o sul cellulare di chi inviato i messaggi ed eventualmente sullo smartphone di chi li ha ricevuti. Considerando con quanti casi di perizie informatiche per stalking, diffamazione, ingiuria, bullismo veniamo in contatto, non mancherà molto prima che qualche indagine coinvolga messaggi inviati o ricevuti via Sarahah e venga richiesta una perizia informatica su Sarahah.

 

Fatte queste dovute premesse cerchiamo di analizzare brevemente il significato della nuova App Sarahah. Di sicuro è na novità invitante per i giovani adolescenti che navigano nel web; di sicuro è un’altra novità che a martello ha bombardato le giornate estive. Certo è che la sua pericolosità la si sottovaluta specie se prende piede tra una percentuali di navigatori web poco esperti e ingenui come lo sono i ragazzi.

 

Bisogna prestare molta attenzione alle novità ragazzi: non tutto ciò che si presenta come novità alla fine poi è utile e ci rende davvero social.




Profilo del medico - Prof. Maria Pia Cirolla

Nome:
Maria Pia Cirolla
Azienda:
"I.C. A.Toscanini" Aprilia (LT)
Occupazione:
Docente Incaricata di Irc e Dottore in Teologia della Vita Consacrata
Contatti/Profili social:
facebook


Articoli che potrebbero interessarti

Alcol e giovani: quanti ragazzi bevono?

Alcol e giovani: quanti ragazzi bevono?

Le vacanze appena concluse, le passeggiate sul lungomare piene di locali dove bere aperitivi e cocktail, ma anche le cronache locali e nazionali ci parlano di giovani e giovanissimi dediti all'alcol e a sostanze psicotrope (spesso...

07/09/2015 - scritto da Cinzia I.

8 Marzo, “Fa che accada”

8 Marzo, “Fa che accada”

L’eguaglianza è veramente possibile tra genere femminile e maschile dal punto di vista sociale? Me lo domando spesso, ed in particolare in queste ore in cui si festeggia l’8 Marzo, Festa della Donna, o per essere...

06/03/2015 - scritto da Cinzia I.

Forumsalute.it © UpValue srl Tutti i diritti riservati.
C.F., P. IVA e Iscr. Reg. Imprese Milano n. 04587830961   |  Privacy   |  Credits

CHIUDI
POTREBBERO INTERESSARTI
LA DIETA CONTRO IL COLESTEROLO

Troppo colesterolo può intasare le arterie, ma basta seguire 3 semplici regole per evitare che salga oltre i livelli di allerta.
Scoprile qui.
NATALE A NEW YORK, CON LE MIE GAMBE!

Camminare a New York sotto le mille luci del Natale, che sogno! Arianna è riuscita a realizzarlo, preparando le sue gambe con tanta cura.
Segui i suoi consigli.

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X