Sclerosi multipla nelle donne e carenza di antiossidanti

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

Sclerosi multipla nelle donne e carenza di antiossidanti

13-03-2015 - scritto da Cinzia Iannaccio

Che legame c’è tra la sclerosi multipla e la dieta delle donne che ne sono affette?

Ecco le sostanze di cui sono carenti le donne affette da sclerosi multipla.

Sclerosi multipla nelle donne e carenza di antiossidanti

La sclerosi multipla nelle donne potrebbe essere causata di carenze nutrizionali? Il sospetto c’è e necessita di altri approfondimenti che potrebbero rivelarsi utili sia per la cura della malattia che per la sua prevenzione.

A dare un input determinante in tal senso, negli scorsi giorni, la pubblicazione di uno studio messo a punto da alcuni ricercatori della John Hopkins University di Baltimora per conto del National Institute of Neurological Disorder and Stroke (NINDS) e che sarà presentato nel dettaglio anche al prossimo Congresso annuale dell’American Academy of Neurology (a Washington, DC, 18-25 Aprile).

L’indagine scientifica ha tenuto sotto controllo per 12 mesi 57 donne tra i 18 ed i 60 anni, 30 delle quali sane e 27 affette da sclerosi multipla, prima di iniziare una integrazione nutrizionale di Vitamina D.

 

Dai controlli è così emerso come le donne affette da sclerosi multipla avessero (rispetto alle altre) livelli più bassi di 5 nutrienti antiossidanti e dunque antinfiammatori:

  • Folati alimentari
  • Vitamina E
  • Magnesio
  • Quercitina
  • Luteina-Zeaxantina (famiglia dei carotenoidi)

In più va sottolineato come avessero un indice di massa corporea inferiore o uguale a 30 kg / m.

 

Tra i principali firmatari dello studio, la dottoressa Sandra D. Cassard, ha spiegato:

Poiché la Sclerosi Multipla è una malattia infiammatoria cronica, è probabile che assumere nutrienti con proprietà antinfiammatorie possa aiutare a prevenire la malattia o comunque ritardare il peggioramento in quelle donne che ne sono già affette. Gli antiossidanti inoltre sono anche fondamentali per la buona salute generale e contribuiscono a ridurre gli effetti di altri tipi di danni che possono verificarsi a livello cellulare con l’effetto di provocare malattie neurologiche come la sclerosi multipla. Purtroppo però non ci è ancora chiaro se le differenze nutrizionali che abbiamo identificato possono essere la causa che ha scatenato la malattia o dipendono dalla stessa”.

 

Il campione statistico è altresì troppo basso per avere certezze importanti, ma di certo, questo nuovo punto di vista nei confronti della malattia si presta a numerosi approfondimenti, e dona nuove speranze.

La Sclerosi Multipla è una malattia a prevalenza femminile: le donne affette da tale patologia sono il triplo degli uomini. E’ per questo che gli studi scientifici mirano ad analizzare per lo più dati che riguardano il gentil sesso.

 

Fonte: American Academy of Neurology

Foto: Flickr



A cura di Cinzia Iannaccio, Giornalista professionista iscritta all'Albo dal 2007, blogger, specializzata nel settore della salute e del benessere.
Profilo Linkedin di Cinzia Iannaccio
 

ForumSalute
ForumSalute su Facebook
ForumSalute su Twitter
ForumSalute su Google+

 

ATTENZIONE: le informazioni che ti propongo nei miei articoli, seppur visionate dal team di medici e giornalisti di ForumSalute, sono generali e come tali vanno considerate, non possono essere utilizzate a fini diagnostici o terapeutici. Il medico deve rimanere sempre la tua figura di riferimento.



Articoli che potrebbero interessarti

Vulvodinia: che cos'è e quali sono i sintomi

Vulvodinia: che cos'è e quali sono i sintomi

29/10/2019.   Patologie come ad esempio l’emicrania o il colon irritabile possono dare del filo da torcere a coloro che ci convivono quotidianamente. Non è da meno la vulvodinia, una sindrome che riguarda da vicino la sfera...

Salute donna

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X