Stadiazione patologica

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

Stadiazione patologica

31-08-2011 - scritto da Prof.ssa Virginia A. Cirolla

Stadiazione patologica

La stadiazione patologica comprende tutte le informazioni fornite dalla stadiazione clinica e quelle ottenute nel corso dell’intervento esplorativo e resettivo oltre ai dati forniti dall’esame istologico del tumore primitivo,dei linfonodi regionali e delle sedi di metastasi purche’ venga effettuata l’asportazione del tumore primitivo senza alcuna evidenza macroscopica di tumore sui margini di resezione all’esame patologico.

Un tumore puo’ essere classificato pT se e’ presente solo interessamento microscopico ma non macroscopico dei margini di resezione.Se questi risultano microscopicamente interessati la neoplasia viene classificata come pTX poiche’ non e’ possibile stabilire l’esatta dimensione.Se il tumore primitivo e’ invasivo e non solo microinvasivo e’ necessaria la dissezione linfonodale almeno del I livello ovvero dei linfonodi posti lateralmente al margine laterale del muscolo piccolo pettorale,per poter effettuare la classificazione patologica.
Questo intervento consente di esaminare 6 o piu’ linfonodi.
In alternativa per formulare la stadiazione patologica si puo’ ricorrere alla biopsia di uno o piu’ linfonodi sentinella.
Alcuni istotipi come il carcinoma tubulare vero<1 cm,il carcinoma mucinoso vero<1 cm ed il carcinoma microinvasivo hanno un rischio molto basso di metastasi linfonodali ascellari ed in questi casi non e’ necessario eseguire una dissezione ascellare.
I noduli tumorali rinvenuti nel tessuto adiposo ascellare adiacente la mammella senza evidenza istologica di tessuto linfatico residuo vengono classificati come metastasi linfonodali regionali (N)
La suddivisione in stadi patologici comprende una delle combinazioni di classificazione clinica e patologica:pTpN Pm o Pn cM o cT pM.In caso di intervento chirurgico eseguito dopo un trattamento chemioterapico ormonoterapico, immunoterapico o radiante,bisogna aggiungere il prefisso y nella classificazione TNM.


Studio Medico Cirolla
Categorie correlate:

Salute donna




Prof.ssa Virginia A.Cirolla
MD,PhD in Experimental And Clinical Research Methodology in Oncology Department of Medical and Surgical Sciences and Translational Medicine "Sapienza" University of Rome
National President A.I.S.M.O. ONLUS
www.studiomedicocirolla.it
www.aismo.it

Profilo del medico - Prof.ssa Virginia A. Cirolla

Nome:
Virginia Angela Cirolla
Comune:
ROMA
Telefono:
0645477448 3396769115, 3930944388, 3335230409
Azienda:
A.I.S.M.O. ONLUS
Professione:
Ricercatore
Posizione:
PRESIDENTE NAZIONALE
Occupazione:
MEDICO CHIRURGO SENOLOGO/TITOLARE CENTRO DI FORMAZIONE ANFOS/DIRETTORE SANITARIO A.I.S.M.O. ONLUS
Specializzazione:
Oncologia Medica, Medicina alternativa, Chirurgia generale, Perf in Ecografia, Senologia, Master Format. ANFOS, Master Agopuntura, Dottorato Ricerca Oncologica
Contatti/Profili social:
email email sito web facebook twitter google plus linkedin


Articoli che potrebbero interessarti

Mammografia: come e quando si svolge

Mammografia: come e quando si svolge

20/10/2020. Grazie ai costanti avanzamenti della ricerca medico-scientifica, negli ultimi anni sono aumentate le tecniche diagnostiche finalizzate alla prevenzione o all’identificazione dell’insorgenza di patologie. Un grande passo in...

Salute donna

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X