ForumSalute

STRABISMO E TOSSINA BOTULINICA

STRABISMO E TOSSINA BOTULINICA

13-05-2011 - scritto da siravoduilio

Tossina botulinica nel trattamento dello strabismo

Oculisti del Moorfields Eye Hospital di Londra hanno valutato il trattamento dello strabismo con iniezioni multiple ripetute di tossina botulinica.








57 pazienti affetti da strabismo sono stati trattati con 25 o più
iniezioni (fino a 68!!) di tossina botulinica.
La durata del trattamento variava da 3 a 22 anni.
Si è visto che col proseguo della terapia lo strabismo migliorava e
l'intervallo tra le iniezioni si allungava, cioè l'effetto era più
duraturo ed erano necessarie meno iniezioni.
Non c'erano differenze tra donne e uomini, nè in base all'età di inizio
della terapia (soggetti tra i 15 e gli 80 anni).Non si sono avute
complicanze significative.
Il gruppo di pazienti trattati è stato comparato con un gruppo nel quale
erano state fatte meno di 25 iniezioni.
Si trattava di persone già sottoposte ad interventi per strabismo, che
avevano strabismi complicati e una cattiva funzione binoculare.
Si può concludere che l'opzione più ragionevole per la maggior parte dei
pazienti strabici è l'intervento chirurgico, ma ci sono casi in cui il
trattamento a lungo termine con tossina botulinica può essere una valida
alternativa: soggetti che non possono subire un intervento per problemi
di salute generale, soggetti in cui l'intervento può essere difficile da
eseguire, soggetti in cui il risultato della chirurgia è poco
prevedibile o soggetti che preferiscono le iniezioni alla chirurgia.
(Da Journal of AAPOS)




Un caro saluto
Prof.Duilio Siravo
siravo@supereva.it
http://drsiravoduilio.beepworld.it
Cell.:3385710585
PROF.DOTT. DUILIO SIRAVO
http://drsiravoduilio.beepworld.it



Articoli che potrebbero interessarti

Polmonite: come riconoscerla e curarla

Polmonite: come riconoscerla e curarla

La polmonite è una seria malattia infiammatoria che colpisce il tessuto polmonare provocando una riduzione della capacità respiratoria. Se trascurata, può degenerare e persino mettere a rischio la vita del paziente. Un...

22/12/2017 - scritto da Paola P.

Forumsalute.it © UpValue srl Tutti i diritti riservati.
C.F., P. IVA e Iscr. Reg. Imprese Milano n. 04587830961   |  Privacy   |  Credits

CHIUDI
POTREBBERO INTERESSARTI
IPF: QUELLO CHE DEVI SAPERE

I suoi sintomi, dalla tosse alla mancanza di fiato, sono comuni ad altre patologie. Ma la fibrosi polmonare idiopatica colpisce in modo irreversibile. Scopri come identificarla e trattarla.

--> SCARICA LA GUIDA
LA DIETA CONTRO IL COLESTEROLO

Troppo colesterolo può intasare le arterie, ma basta seguire 3 semplici regole per evitare che salga oltre i livelli di allerta.

--> SCOPRILE QUI

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X