Tumore della prostata: meno casi nel sud Italia rispetto al nord

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

Tumore della prostata: meno casi nel sud Italia rispetto al nord

26-12-2013 - scritto da urologo andrologo

Il cancro alla prostata è meno diffuso in meridione e il merito è della dieta mediterranea

Il tumore della prostata e i benefici di un'alimentazione sana, improntata sulla dieta mediterranea

Il tumore della prostata può nascere a tavola con l’uso e abuso di grassi saturi, carne rossa e fritti.
Tanto è vero che nel Sud Italia, per tradizione culla della dieta mediterranea la percentuale della malattia è nettamente inferiore rispetto al Nord.
Al Piemonte la maglia nera, seguita dall'Umbria dove vi è un alto consumo di carni e insaccati.
Ecco allora che, per driblare questa neoplasia, responsabile di 36000 nuove diagnosi nel 2013, bisogna privilegiare il consumo a tavola di olio di oliva, frutta e ortaggi gialli.
Nell’ultimo anno la mortalità per tale patologia è diminuita del 10%. Questo grazie anche ai nuovi farmaci quali l’abiraterone e enzalutamide e alcuni chemioterapici quali il cabazitaxel.

Tratto da: Convegno Nazionale “Personalizzazione e strategia di trattamento nel carcinoma della prostata”, Napoli, 23 novembre 2013

Categorie correlate:

Salute della prostata




Dott. Andrea Militello
Urologo Andrologo
www.urologia-andrologia.net
www.andrologiamilitello.it

Profilo del medico - urologo andrologo

Nome:
Andrea Militello
Comune:
Viale Libia 120 Roma - Viale T. Morroni 14/16 Rieti - Via Papa Giovanni XXI 23 Viterbo
Azienda:
Studio Privato
Professione:
Medico specialista Urologo Andrologo
Specializzazione:
Urologia, Andrologia, Ecografia apparato urogenitale
Contatti/Profili social:
email sito web facebook google plus


Articoli che potrebbero interessarti

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X