Vampate di calore in gravidanza

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

Vampate di calore in gravidanza

09-10-2014 - scritto da Cinzia Iannaccio

Vampate, tra i primi sintomi di gravidanza?

Cause e rimedi delle vampate in gravidanza

Vampate di calore in gravidanza Vampate di calore in gravidanza? Ebbene sì, questa spiacevole sensazione che colpisce all’improvviso non è una prerogativa della menopausa. Ne parlavo oggi con una mia amica alle prime settimane di gestazione, che le aveva e voleva sapere se era normale o meno. Mi sono informata bene ed ho potuto rispondergli.

Il tutto dipende, specie nel primo trimestre, da un iperproduzione di ormoni utili alla gravidanza a partire dal concepimento e fino alla formazione della placenta che avviene all’incirca alla 12esima settimana. Da qui tutti i “primi sintomi”, che spesso sono rivelatori! Anche le vampate lo sono, seppur meno frequentemente degli altri.

Ma questo disturbo è più comune nel secondo e terzo trimestre: dipende dal maggior flusso di sangue e dal metabolismo che aumenta in questi mesi. Ne deriva un aumentata produzione di calore che quindi tende a fuoriuscire dal corpo, con le vampate e la sudorazione più intensa.

Per ogni donna le vampate di calore sono diverse, anche se in genere durano dai 30 secondi ai 4 -5 minuti e caratterizzano per lo più viso collo e torace, anche arrossando fortemente la cute (cosa che provoca un certo imbarazzo). Sembra che aumentino o siano scatenate più di frequente in caso di stress, assunzione di cibi piccanti, alcol o bevande calde.

Oltre alle fluttuazioni ormonali nel sangue però le caldane nei 9 mesi possono essere riconducibili anche a ipoglicemia.

Cosa fare? Giova sicuramente indossare abiti freschi e larghi, evitando le fibre sintetiche e cercando di rinfrescarsi alla bisogna! Importante è sapere che queste caldane possono manifestarsi e/o perdurare anche durante l’allattamento al seno.

Foto: Flickr


A cura di Cinzia Iannaccio, Giornalista professionista iscritta all'Albo dal 2007, blogger, specializzata nel settore della salute e del benessere.
Profilo Linkedin di Cinzia Iannaccio
 

ForumSalute
ForumSalute su Facebook
ForumSalute su Twitter
ForumSalute su Google+

 

ATTENZIONE: le informazioni che ti propongo nei miei articoli, seppur visionate dal team di medici e giornalisti di ForumSalute, sono generali e come tali vanno considerate, non possono essere utilizzate a fini diagnostici o terapeutici. Il medico deve rimanere sempre la tua figura di riferimento.



Articoli che potrebbero interessarti

Cistite ricorrente: un problema femminile

Cistite ricorrente: un problema femminile

10/06/2019.   La cistite è la più comune tra le cosiddette IVU (infezioni alle vie urinarie), e sembra che abbia una particolare predilezione per il sesso femminile. Sono le donne, infatti, sia giovani che...

Salute donna

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X