3 tecniche per sconfiggere l’ansia e rilassare l’intestino

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

3 tecniche per sconfiggere l’ansia e rilassare l’intestino

08-06-2021 - scritto da Paola Perria

L’ansia è spesso connessa alla sindrome dell’intestino irritabile (IBS) e ne peggiora i sintomi. Ecco i rimedi giusti, dalla musica allo yoga della risata.

Percorso informativo sull'asse intestino-cervello: le tecniche per gestire l’ansia che spesso si accompagna all’IBS.

 

Se hai letto l’articolo precedente, sai cosa si intende per ansia sociale collegata con la sindrome dell’intestino irritabile (IBS). Per riannodare il filo, diciamo che:

  • L’ansia è considerata tra i principali fattori scatenanti dell’IBS perché altera il dialogo intestino-cervello inducendo una iper motilità del colon (diarrea) o, al contrario, rallentando la digestione e il transito delle feci (stitichezza). In entrambi i casi, il sistema nervoso enterico genera squilibri a livello intestinale, inducendo uno stato di infiammazione.
  • Ansia, agitazione e stress sono però anche una conseguenza dell’IBS, perché chi ne soffre vive la socialità con grande disagio, sempre nel timore di essere colto da un attacco di diarrea o da qualche altro sintomo poco opportuno. Si tratta dunque di un’ansia sociale di tipo anticipatorio: si attiva perché il tuo cervello continua a prefigurarti drammatiche situazioni in cui, a causa del tuo intestino turbolento, non hai più controllo sugli eventi.

 

Ti ci ritrovi? Se la risposta è sì, è arrivato il momento di affrontare il problema! Sai che ci sono molti modi per riuscire a tenere l’ansia al guinzaglio, e dunque stare meglio anche “di pancia”? Ti proponiamo tre metodi collaudati, tutti da provare.

 


 

Articolo del percorso informativo sull'asse intestino-cervello consigliato da ENDOfit Colon Sensibile, l'integratore alimentare che supporta la tua barriera intestinale. 

Diarrea, dolore addominale, gonfiore?

Potrebbero dipendere da un danneggiamento della barriera intestinale, che rende l’intestino irritabile e soggetto alle infiammazioni. Affidati ad ENDOfit colon sensibile, con acido butirrico, curcuma e nucleotidi.

I principi attivi di ENDOfit colon sensibile agiscono sulla barriera intestinale danneggiata, aiutandola a tornare integra ed efficiente, e nutrono e proteggono l’intestino. Inoltre la curcuma ha proprietà antinfiammatorie e antiossidanti.


 

Vincere l’ansia con meditazione mindfulness e respirazione zen

Le due tecniche, da applicare ovunque tu voglia, in qualunque momento della giornata, sono collegate: la respirazione zen induce uno stato di rilassamento e ti “aggancia” al momento presente, che è la base per la meditazione mindfulness. Scegliendo questa modalità di gestione dell’ansia, potrai riacquistare quella calma interiore che ti serve per vivere pienamente il “qui ed ora”, spegnendo il cervello e i suoi pensieri catastrofici.

 

Prova questa sequenza:

  • Conta i respiri. Questo è un buon modo per distrarre la mente dai pensieri ossessivi che si riproducono nella tua mente come su un nastro registrato.
  • Dopo qualche minuto, inizia a respirare in modo sempre più lento e profondo, gonfiando la pancia. Non contare più, ma concentrati sull’atto stesso dell’inspirazione e dell’espirazione, visualizzando l’aria che entra ed esce dal tuo corpo.
  • Ora porta la tua attenzione sulle sensazioni del corpo.  Ti accorgerai che la mente cercherà di riprendere il sopravvento, ma tu focalizzati sul respiro, e osserva i pensieri come fossero uccelli di passaggio in un cielo perfettamente azzurro. Lasciali volare via!

 

La scienza, e in particolare un grande studio del 2014, conferma che la meditazione mindfulness e la respirazione consapevole sono effettivamente in grado di ridurre gli stati ansiosi, quindi non si tratta di suggestione, ma di un vero effetto curativo. Prova ogni giorno, per pochi minuti. Alla fine diventerà talmente automatico che riuscirai a mantenere uno stato di serenità in ogni situazione.  

 

Rilassa la pancia con lo yoga della risata

Nulla, come una risata liberatoria, scioglie le tensioni e fa bene anche alla pancia. La risata stimola naturalmente il rilascio degli ormoni del benessere, inibendo la produzione di cortisolo e adrenalina, gli ormoni dello stress. Se in questo periodo non hai tante occasioni per sorridere, puoi creartele grazie alla yoga della risata (hasyayoga).

 

Sai cos’è? Un tipo di yoga che insegna a ridere con metodo, a comando, combinando tecniche respiratorie yoga a veri e propri esercizi di risata. Lo hasyayoga aumenta l’ossigenazione a livello cerebrale inducendo uno stato di benessere e, se inizialmente dovrai faticare un po’, ben presto ti verrà naturale. Ti verrà insegnato a ridere di cuore, in gruppo, senza alcun motivo apparente. E qui sta la magia dello yoga della risata: vedendo gli altri ridere, finirai per ridere anche tu! Del resto, la terapia della risata è un collaudato metodo anti stress e anti ansia, come dimostrato da numerosi studi, anche recenti.

 

Combatti l’ansia a suon di musica

Anche la musica è in grado di alleviare le tensioni. Numerosi studi clinici hanno dimostrato come la musica a determinate frequenze – in particolare a 432 Hz, che induce un naturale stato di relax mentale – riduca l’ansia e i sintomi correlati. Vediamo quali musiche puoi ascoltare per tranquillizzarti quando senti salire l’agitazione e il mal di pancia:

  • Toni binaurali. Si tratta di toni diversi per orecchio che, ascoltati in stereo, aiutano a ridurre il battito cardiaco e ad alleviare stati d’ansia, come dimostrato da uno studio pilota. Li trovi facilmente sul web!
  • Suoni della natura. Lo sciabordio delle onde del mare, la pioggia che batte sui vetri delle finestre, il piacevole scroscio di una cascata, il canto degli uccelli nel bosco, lo stormire delle fronde degli alberi al vento … Sono tutti suoni che esercitano un profondo effetto rilassante su una mente sovraeccitata. Anche in questo caso, il web è una miniera di app e audio da scaricare con ore e ore di suoni naturali perfetti anche per aiutarti a dormire meglio la notte.  
  • Campane tibetane. Un suono ipnotico, suggestivo e rasserenante, perfetto come sottofondo alla meditazione, ma anche per aiutarti e sciogliere quel grumo d’ansia che ti blocca il respiro. Dimostra gli effetti benefici sulla psiche delle campane tibetane uno studio del 2016. Prova!

 

Infine, esiste un altro metodo molto efficace per combattere ogni genere d’ansia, e per aiutarti a ritrovare non solo la pace interiore, ma anche quella intestinale. Si tratta della CBT o terapia cognitivo-comportamentale. Che ne dici se ne parliamo la prossima volta?

 

Scopri tutti i contenuti del percorso informativo sull'asse intestino-cervello.



A cura di Paola Perria, Giornalista pubblicista iscritta all'Albo dal 2009, Master I livello in Gender Equality-Strategie per l’equità di Genere con tesi sulla medicina di genere.
Profilo Linkedin di Paola Perria
 

ForumSalute
ForumSalute su Facebook
ForumSalute su Twitter
ForumSalute su Google+

 

ATTENZIONE: le informazioni che ti propongo nei miei articoli, seppur visionate dal team di medici e giornalisti di ForumSalute, sono generali e come tali vanno considerate, non possono essere utilizzate a fini diagnostici o terapeutici. Il medico deve rimanere sempre la tua figura di riferimento.



Articoli che potrebbero interessarti

La respirazione: un balsamo per l’intestino e il cervello

La respirazione: un balsamo per l’intestino e il cervello

21/06/2021.   Eccoci di nuovo a parlare di ansia associata all’intestino irritabile. Come ormai dovresti sapere, esiste un legame scientificamente dimostrato tra il cervello e l’intestino, e ogni impulso che arriva dalla testa, si...

Contro l’ansia (e l’intestino irritabile) prova la CBT

Contro l’ansia (e l’intestino irritabile) prova la CBT

14/06/2021.   Nei contenuti precedenti abbiamo visto come chi soffre di sindrome dell’intestino irritabile o IBS, sia spesso soggetto anche ad ansia. Questo accade perché esiste un asse intestino-cervello, regolato in gran parte...

Forumsalute.it © UpValue srl Tutti i diritti riservati.
C.F., P. IVA e Iscr. Reg. Imprese Milano n. 04587830961   |  Privacy   |  Chi Siamo

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X