ForumSalute

Come proteggere la salute degli occhi del bambino

Come proteggere la salute degli occhi del bambino

21-11-2017 - scritto da Paola P. e Francesca F. Salute

Controlli oculistici, buona alimentazione, meno device elettronici e più sport salvano gli occhi dei più piccoli.

I consigli del Prof. Paolo Nucci, oftalmologo pediatrico, per proteggere gli occhi dei bambini.

 

I bambini nascono con gli occhi chiusi, ma non appena li spalancano sul mondo, inizia il meraviglioso rapporto d’amore tra loro e ciò che vedono. Tutto è bello e nuovo, colorato, da esplorare… Se poi ci mettiamo anche le lucine dei giocattoli e le immagini che scorrono sugli schermi di tv, tablet e smartphone perennemente accesi e facilmente accessibili, allora non c’è limite alla giostra di stimoli a cui occhi e vista dei nostri piccoli sono costantemente sottoposti.

 

Ma proprio perché così sollecitati fin da subito, gli occhi dei bambini sono anche fragili, soggetti a difetti visivi ormai quasi epidemici tra cui miopia e astigmatismo, facili alle infezioni e agli arrossamenti. Problemi che certo i bimbi di 100 anni fa non conoscevano!

 

Se non possiamo cambiare il mondo iper tecnologico che ci circonda, possiamo, però, fare molto per evitare che sforzi eccessivi e trascuratezza finiscano per indebolire la vista dei più piccoli e compromettere la salute dei loro occhi già in età infantile e giovanile. Come? Intanto, sottoponendo i bambini a regolari controlli oculistici fin da subito. Per portarlo da uno specialista non è saggio attendere che il piccolo mostri già sintomi di un qualche problema oculare o visivo, come strabismo, occhio pigro (ambliopia), miopia congenita ecc. perché, come dice il noto adagio sempre valido: prevenire è meglio che curare.

 

Quando fare i primi controlli in età pediatrica? E cosa fare, oltre a questi, per preservare la vista a partire dall’infanzia? Ce lo spiega il Prof. Paolo Nucci, Direttore della Clinica Oculistica Universitaria dell'Ospedale S. Giuseppe di Milano.

 

Video intervista al Prof. Paolo Nucci, Direttore Clinica Oculistica Universitaria H S. Giuseppe (MI).

 

Concludiamo con altre due semplici regole di prevenzione:

  • Limitare l’utilizzo di dispostivi tecnologici con schermi luminosi che stancano gli occhi soprattutto se in fase di sviluppo come tablet, smartphone, computer e tv (inclusi i videogames!)
  • Occhio alla tavola: ci sono alimenti che proteggono la salute degli occhi e potenziano la capacità visiva. Quali? Tutta la frutta e la verdura di color giallo-arancio (carote, zucche, pesche, albicocche, meloni), e rosso-viola (mirtilli, lamponi, fragole, melenzane, rape rosse, melagrane, uva); cibi che contengono vitamina C (cavoli, verdure a foglia verde, agrumi, kiwi, pomodori) e in generale tutti gli ortaggi e i legumi freschi. Difficile farli mangiare ai bambini? Con un po’ di astuzia si può fare molto: i cibi colorati piacciono ai piccoli, perciò fare delle composizioni giocose nel piatto può essere una buona soluzione, così come mescolare le verdure alle pietanze che loro amano, come le polpette o i sughi per la pasta. Attenzione all’eccesso di zuccheri e proteine animali, che hanno conseguenze negative sulla circolazione oculare. Ma questo vale anche per mamma e papà!

 

Foto | via Pixabay.com




A cura di Paola P. e Francesca F. Salute.

ForumSalute
ForumSalute su Facebook
ForumSalute su Twitter
ForumSalute su Google+



Articoli che potrebbero interessarti

Riflessioni su Lorenzo, un bimbo obeso

Riflessioni su Lorenzo, un bimbo obeso

  Lorenzo (nome di fantasia) è un bambino come tanti: ha quasi 11 anni, frequenta la prima media dove eccelle in storia e geografia, ama il suo cane Rocky, è curioso, simpatico, un asso ai videogames. Lorenzo...

23/11/2017 - scritto da Paola P.

Forumsalute.it © UpValue srl Tutti i diritti riservati.
C.F., P. IVA e Iscr. Reg. Imprese Milano n. 04587830961   |  Privacy   |  Credits

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X