Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Ortopedia e traumatologia > operazione tunnel tarsale
Segna Forum Come Letti

   

operazione tunnel tarsale

spirisus
 

salve, sono Susanna
circa un anno e mezzo fà ho cominciato a soffrire al piede destro o dopo poco anche al sinistro di dolori, formicolii, parestesie, bruciori e altri infiniti sintomi anche molto difficili da spiegare. ho cominciato una trafila infinita di visite, esami, fisioterapie che non approdavano a nulla; sono stata curata per tendiniti, distorsioni, etc....probabilmente inesistenti. dopo 8 mesi di sofferenze l'ennesimo ortopedico e la seconda elettromiografia decretano: tunnel tarsale bilaterale in deficit operatorio. mi opero prima al piede destro (e aprile 2009) e poi al sinistro (29 maggio 2009); sto meglio, ma a tutt'oggi dopo 8 mesi dalla prima operazione e 6 mesi dalla seconda i sintomi sono ancora presenti, seppur in modo molto minore, ancora soffro di tutti quei problemi che avevo prima. non conosco nessuno che abbia avuto questo mio stesso problema, mi dicono che ci vuole molto tempo per tornare alla normalità, ma quanto? mi sembra che ne sia già passato tanto e a volte mi chiedo se io non abbia qualche altro problema non individuato... mi piacerebbe scambiare opinioni con qualcuno che ha subito questo tipo di intervento.

aiutatemi!!!!!!

MIGLIOR COMMENTO
Dr. Giorgio Poladas
Vorrei portare il mio contributo come chirurgo ortopedico e chirurgo del piede. E' vero, la sindrome del tunnel tarsale e' piuttosto rara e molto meno frequente rispetto alla comune sindrome del tunnel carpale. Inoltre mentre la diagnosi nel tunnel carpale e' facile, confortata dall'esame clinico ed elettromiografico, nel tunnel carpale e' molto piu' difficile per tanti motivi: 1) l'esame elettromiografico e' essenziale nella diagnosi e pochi specialisti (almeno a Roma,dove lavoro) sono in grado di eseguire l'indagine in modo da consegnare al chirurgo un referto affidabile; 2) la diagnosi differenziale e' con un vasto numero di affezioni congenite e acquisite. Ecco perche' la diagnosi elettromiografico e' fondamentale. Pur avendo una lunga esperienza di chirurgia del piede , non ho eseguito piu' di 8-10 interventi di sindrome del tunnel tarsale in un'esperienza trentennale. Troppo superficialmente si tende a considerare il tunnel tarsale come la sindrome del tunnel carpale del piede con la conseguenza di risultati assai deludenti.
__________________
Dr. Giorgio Poladas
Leggi altri commenti
andrex01
 

Ciao Susanna;
non ho potuto fare a meno di non risponderti.
Anch'io sono stato operato di tunnel tarsale al piede dx per i tuoi stessi problemi ma non mi sono fatto operare al sx perchè sospettavo che non era possibile che avessi ancora gli stessi disturbi dopo circa 6 mesi.
Disperato ho contattato un centro ospedaliero specializzato in neuropatie e, sorpresa, hanno individuato una malattia sistemica che mi procurava tutti i sintomi per la quale sono in cura adesso ed inizio ad avere già i primi miglioramenti.
In poche parole, non avevo nessun tibiale posteriore compresso, non era necessario operarmi, bastava fare dei semplici esami del sangue e basta.
L'intervento di tunnel tarsale è raro e spesso è effettuato per fare esperienza anche senza avere la certezza.
Puo' darsi che non sia il tuo caso, ma dopo 6 mesi dovresti stare bene.
Penso inoltre che stai meglio per i fiumi di cortisone che ti fanno durante gli interventi e ovviamente per gli antinfiammatori che sei stata costretta ad assumere dopo l'intervento per controllare il dolore.
Ho sofferto come un cane dopo l'intervento al piede, il dolore era fortissimo e sono stato un mese in carrozzina.
Mi fa rabbia pensare a questo, ma purtroppo è successo.
Questa e la mia esperienza ed il mio pensiero.
Ciao
Riccardo

spirisus
 

Ciao, ti ringrazio tantissimo di avermi risposto...non ci speravo che qualcuno mi rispondesse!!! ma anch'io ho fatto tantissime analisi anche del sangue prima dell'intervento fra cui il test per i reumatismi e altre centomila cose... sono sempre venute tutte negative!! tu a che esame ti riferisci??? a quale altra patologia ti riferisci?? (se puoi dirmelo!!...) io abito a Firenze, tu in che centro specializzato sei stato?
per quanto riguarda i medicinali assunti, mi sono sempre rifiutata di prendere cortisone anche perchè sono già quasi in osteoporosi con le ossa e avevo paura di peggiorare, ho sofferto come un cane, solo un po' di sollievo di hanno dato certi integratori "Normast"....
scusami se ti faccio domande forse un po' personali, ma sono ossessionata da questo problema e mi stò scervellando da mesi per scoprire qualche altra possibilità!!!
ti ringrazio tantissimo, spero ci risentiremo
Susanna

andrex01
 

Sono esami del sangue per malattie genetiche e malattie rare, ad. esempio : Amiliodosi, Malattia di Fabry, ecc..
Questi esami sono sconosciuti Dalla maggior parte dei specialisti a cui ti sei rivolta e li fanno solo nei centri di ricerca specializzati.
Ho effettuato inoltre lo studio della Biopsia cutanea che ha rivelato poi il vero problema e la possibile causa.

"Neuropatia delle piccole fibre"

Se chiei al tuo medico di fiducia nemmeno la conosce.
Se vuoi ti mando un documento che spiega bene la malattia.

Anchio trovo giovamendo dal normast 600 x 2, poi assumo anche becozym x 2 (vit.b) e lyrica 300 x 2.

Nel frattempo sto curando anche la mia dislipidemia che dovrebbe essere la causa di tutto; hai letto bene, i trigliceridi alti possono portare questo problema, raramentente, ma è possibile.

Combatto con questi disturbi ormai da anni ed ho assunto di tutto per stare meglio, anche antidepressivi ovviamente, perchè nessuno può capire come si sta male quando danno cosi' fastidio i piedi.

Vai su - Neuropatie Periferiche - AINP e cerca tra i centri di riferimento quello più vicino a te. Il migliore comunque è quello di Telese Terme prov. di Benevento, dove mi sono trovato benissimo.

ciao e fammi sapere.

spirisus
 

ti ringrazio, sei stato gentilissimo...
farò subito ricerche sulle indicazioni che mi hai dato, mi immagino anche tu quanto avrai sofferto... se non si è provato non si può credere, spesso non è facile neanche spiegarlo e farlo capire agli altri..

ti auguro che tu risolva a pieno il problema e tu possa stare bene,

ti ringrazio ancora, magari ci risentiamo!!!

Susanna

andrex01
 

Auguri di cuore.
Se vuoi puoi contattarmi su andrex01@msn.com in Live Messenger.

Ciao

spirisus
 

grazie, mille auguri anche a te!!!

spirisus
 

buongiorno,

anche il chirurgo che mi ha operata a Firenze in effetti mi ha fatto ripetere l'elettromiografia una seconda volta (la prima fatta 3 mesi prima era risultata negativa) da un un neurologo di sua fiducia. anche lui mi ha più volte ripetuto che è molto difficile rilevare il "tunnel tarsale" e solo poche persone lo sanno fare... possibile??? ma dal momento che comunque c'è stato poi un risultato chiaro "tunnel tarsale bilaterale in deficit operatorio" è possibile che non sia così? che il problema sia un altro? possibile che per tornare alla normalità ci voglia così tanto tempo?

grazie mille,

susanna

spirisus
 

possibile che nessuno si sia mai operato di "tunnel tarsale?"

chrisve
 

Gent.mo Riccardo (Andrex01) scusami tanto se ti disturbo.
Sono Elio e ho letto le tue risposte a Susanna.
Siccome anch'io ho da tempo gli stessi problemi, che non riesco a risolvere, nonostante i mille medici che mi hanno visitato, i numerosi accertamenti ecc.. vorrei chiederTi informazioni sul centro di Telese Terme di cui parli: più precisamente vorrei sapere se Ti sei rivolto ad uno specialista in particolare o basta telefonare e prendere un appuntamento con qualsiasi medico di turno.
Se puoi, vorrei sapere, inoltre, se sei riuscito a risolvere il problema definitivamente o soffri ancora.
Ti ringrazio immensamente per le ulteriori informazioni che vorrai fornirmi.
Un saluto
Elio

NB Ti prego di rispondermi inviandomi una mail all'indirizzo contever@libero.it

giannainvidia
 

anche a me hanno diagnosticato la sindrome del tunnel tarsale, ma non mi sono operata perchè l'ortopedico che mi tiene in cura non è sicuro, in quanto dall'elettromiografie fatte (ben 3 volte) non si evince nulla. Soffro da morire, non posso più camminare molto, fare delle lunghe passeggiate o correre. Per questo si sono aggiunte altre patologie (per esempio il mal di schiena e la circolazione linfatica con edema agli arti inferiori). Non so cosa fare, potrei anchio rivolgermi ad un centro per neuropatie????

Lunaluna1978
 

Buongiorno, io sono stata operata x sindrome tunnel tarsale 7 anni fa. Il tutto è causato da una formazione di cisti. La cisti l'ho tenuta x circa 10 anni x chè un medico mi ha detto di farmi operare soo se avessi avuto forti problemi. Ho cambiato medico.Sono stata operata al piede destro all'interno, avrei dovuto essere operata anche al lato esterno, dato che in quel periodo ci siamo accorti della formazione di un altra cisti, ma il medico ha voluto accertarsi del risultato dell'operazione. Operazione riuscita. Ho fatto 15 gg col gesso e stampelle, poi ancora stampelle, ma ho iniziato a camminare bene nel giro di poco. Poiriabilitazione, ottima riabilitazione, anche se un leggero formicolio l'ho avuto x 2 anni. La 2a operazione non l'ho + fatta, ma certi dolori tipo forti crampi e formicolii non li ho +. Porto anceh i tacchi ogni tanto. Mentre quando andavo in palestra avevo tutti questi sintomi. Ieri ho riprovato a fare certi esercizi (sapete la prova costume...ci vogliono gambe e glutei sodi) ma mi hanno causato dolori sotto la pianta del piede e del mignolo. Un giorno andrò dinuovo a trovare il medico e decideremo se è il caso di farmi operare e togliere la cisti, che in questi anni è cresciuta.

rmrmolivia6
 

Citazione:
Originariamente Inviato da andrex01 Visualizza Messaggio
Sono esami del sangue per malattie genetiche e malattie rare, ad. esempio : Amiliodosi, Malattia di Fabry, ecc..
Questi esami sono sconosciuti Dalla maggior parte dei specialisti a cui ti sei rivolta e li fanno solo nei centri di ricerca specializzati.
Ho effettuato inoltre lo studio della Biopsia cutanea che ha rivelato poi il vero problema e la possibile causa.

"Neuropatia delle piccole fibre"

Se chiei al tuo medico di fiducia nemmeno la conosce.
Se vuoi ti mando un documento che spiega bene la malattia.

Anchio trovo giovamendo dal normast 600 x 2, poi assumo anche becozym x 2 (vit.b) e lyrica 300 x 2.

Nel frattempo sto curando anche la mia dislipidemia che dovrebbe essere la causa di tutto; hai letto bene, i trigliceridi alti possono portare questo problema, raramentente, ma è possibile.

Combatto con questi disturbi ormai da anni ed ho assunto di tutto per stare meglio, anche antidepressivi ovviamente, perchè nessuno può capire come si sta male quando danno cosi' fastidio i piedi.

Vai su - Neuropatie Periferiche - AINP e cerca tra i centri di riferimento quello più vicino a te. Il migliore comunque è quello di Telese Terme prov. di Benevento, dove mi sono trovato benissimo.

ciao e fammi sapere.
Ciao, anch'io ho una diagnosi di tunnel tarsale dopo un incidente stradale (mi è passata sopra una ruota di una AUDI familiare sul piede). Ho fatto la elettromiografia, scintigrafia e risonanza magnetica. Mi hanno prospettato l'operazione come unica possibilità di cura. Ho letto la tua esperienza e gentilmente vorrei saperne di più. Potresti scrivemi privatamente a rmrmolivia6@gmail.com. Lunedì andrò a fare una visita specialistica a Modena da un ortopedico specializzato nel piede. Mi piacerebbe avere un consulto con un neurochirurgo (dato che parliamo di nervi) ma non ho trovato nessun specialista per questa sintomatologia. Grazie per la tua cortesia

cochina
 

ciao susanna,sn una ragazza, che e appena uscita dal ospedale,sn stata operata al tunnel tarsale al piede dx,anche io avevo i dolori e dopo tanto o scoperto cosa era, grazie al mio ortopedico di fiducia,ora e presto x dire come e andata l intervento,volevo chiederti quanto tempo ci vuole x :il post intervento?

Leggi altri commenti
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 13:31 PM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2020, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X