ForumSalute

Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Ortopedia e traumatologia > Trauma al dito , ancora gonfio dopo un mese

   
 
Filtra posts Strumenti Discussione Cerca in questa Discussione
  #1 (permalink)  
Vecchio 03-05-2009, 18:46 PM
L'avatar di Oceanic
ForumSalute - Junior
 
Località: Trieste
Oceanic
 
Nel forum da: Jan 2007
Messaggi: 78

Trauma al dito , ancora gonfio dopo un mese


Ecco la mia storia , esattamente 31 giorni fa ho una discussione , il giorno dopo mi accorgo che l'anulare della mano sinistra mi fa leggermente male e non riesco a chiuderlo del tutto , non faccio niente pensando mi passi...
dopo 2 settimane niente , vado al ps , mi fanno le lastre al dito 4-5 da tutte le direzioni , mi dicono che è un trauma e stop , non fratture , conservati i rapporti articolari , mi applicano una stecca da tenere per 7 giorni e poi rimuovere da solo...
passano i 7 giorni (e cosi sono già 3 settimane) , mi tolgo la stecca le fasce etc , il giorno dopo con cautela comincio a muovere il dito e praticamente scopro che non è servita a nulla...
vado dal mio medico di famiglia che mi dice che per questi traumi serve un mese per guarire del tutto , io resto perplesso e allora mi fa la ricetta per le Diclofan...

oggi mi sono rotto e ho smesso di prenderle perchè anche queste non servono a nulla , il dito è sempre gonfio , a fatica riesco a chiuderlo ed è gonfia anche la giuntura fra mano e dito , mi duole un pò , tutto questo da 31 giorni , non è cambiato nulla!

allego una foto , le zone rosse sono quelle gonfie , i puntini rossi dove il gonfiore è meno accentuato ma comunque c'è...

http://img159.imageshack.us/img159/8214/manotrauma.jpg


Rispondi Con Citazione
Ti può interessare anche...

6 MINUTI DI CAMMINATA POSSONO SEMBRARE BREVI. MA QUANDO OGNI RESPIRO E’ UNO SFORZO, POSSONO SEMBRARE UNA MARATONA.

La fibrosi polmonare idiopatica (IPF) rende la respirazione sempre più difficoltosa e giorno dopo giorno possono risultare difficili anche attività che prima si svolgevano senza problemi, come camminare.

Convivere al meglio con la propria condizione e gestire gli effetti della malattia è però possibile. Scopri i consigli degli esperti e le possibili opzioni terapeutiche.

COMBATTI OGGI L’IPF PER VIVERE AL MEGLIO IL TUO DOMANI. #FIGHTIPF

Rispondi  

Strumenti Discussione Cerca in questa Discussione
Cerca in questa Discussione:

Ricerca Avanzata

Regole di Scrittura
Tu non puoi inviare nuove discussioni
Tu non puoi inviare risposte
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice BB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Disattivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks are Disattivato
Pingbacks are Disattivato
Refbacks are Disattivato



Adesso sono le 04:31 AM.



Forumsalute.it © UpValue srl Tutti i diritti riservati.
C.F., P. IVA e Iscr. Reg. Imprese Milano n. 04587830961   |  Privacy   |  Credits


Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2017, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2
CHIUDI
POTREBBERO INTERESSARTI
LA DIETA CONTRO IL COLESTEROLO

Troppo colesterolo può intasare le arterie, ma basta seguire 3 semplici regole per evitare che salga oltre i livelli di allerta.
Scoprile qui.
NATALE A NEW YORK, CON LE MIE GAMBE!

Camminare a New York sotto le mille luci del Natale, che sogno! Arianna è riuscita a realizzarlo, preparando le sue gambe con tanta cura.
Segui i suoi consigli.

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X