QUANTE NE SAI SUI…. SOLARI E L’ABBRONZATURA?

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

QUANTE NE SAI SUI…. SOLARI E L’ABBRONZATURA?

13-06-2013 - scritto da Viviana Vischi

Solari e abbronzatura: mini guida in 16 domande e risposte

Prodotti solari e abbronzatura: tutto quello che devi sapere

1) Solari e abbronzatura: i solari ci proteggono solo dai raggi UVB?
No. I solari, di norma, devono proteggerci sia dai raggi UVA, che penetrano a livelli profondi nella pelle e possono causare il melanoma che dai raggi UVB, più superficiali, che causano scottature.

2) È vero che il fattore di protezione è legato al tempo che la pelle impiega a scottarsi?
Sì. Il numero del fattore di protezione (SPF) indica il tempo, in ore, che la pelle impiega a scottarsi, rispetto alla pelle di chi non usa alcun fattore di protezione. Non solo: il fattore di protezione 15 blocca il 93% dei raggi UV, il fattore di protezione 50, il 98%.

3) Applicando un elevato fattore di protezione è possibile esporsi tutto il tempo che si desidera?
No. È sempre preferibile evitare le ore più calde dalle 12 alle 16 dedicate questo tempo ad un buon pranzo e ad una siesta ristoratrice. Durante l’anno lavorativo rimpiangerete questi momenti!
Esiste una quantità “giusta”da mettersi?

4) Basta che applico un elevato fattore di protezione appena arrivo in spiaggia e sono protetto, vero?
No. Per mantenere costante la protezione è necessario riapplicarlo con frequenza, subito dopo docce o bagni, è preferibile farlo ogni 2-3 ore.

5) Solari e abbronzatura: una volta dorata, la pelle non necessita più di protezione?
No. Questo è un errore che fanno in molti, anche la pelle scura va protetta sia per evitare scottature sia per proteggere dall’invecchiamento cutaneo.

6) Strofinando la pelle, l’abbronzatura se ne va?
No. Anzi, sono consigliati uno o due scrub alla settimana su tutto il corpo per eliminare le cellule morte. In questo modo si avrà un’abbronzatura più omogenea e luminosa.

7) Se metto un solare con protezione 20 e dopo uno di 15 sono protetto come uno di 30+?
No. I solari non vanno sommati tra loro, al più sarai protetto come un 25.

8 ) Se metto la crema comune con spf mi basta?
No. Le comuni creme idratanti con filtri solari non sono state progettate per l’esposizione diretto dal sole ma solo per proteggere la pelle dal foto invecchiamento e dal sole “di tutti i giorni”.

 



9) Le lampade abbronzanti prima di esporsi al sole contribuiscono a evitare scottature?
Ni. Nel senso che le lampade abbronzanti anche se solo in modo superficiale danno una certa pigmentazione, quindi se si è più “scuri” è più difficile avere vere e proprie scottature. Ma questo non significa che non bisogna comunque proteggersi. L’Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro (Iarc) dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) ha deciso di alzare il livello di rischio delle apparecchiature Uv passandole dalla categoria “probabili cancerogeni” a quella di “cancerogeni per l’uomo”. Quando si va a fare una lampada bisogna comportarsi come quando si prende il sole: occorre procedere con gradualità.

10) La predisposizione all’eritema solare è congenita?
Ni. In questo tipo di reazione al sole gioca un ruolo determinante la predisposizione, ma, molto spesso, causata da esposizioni incontrollate o dell’impiego di prodotti sensibilizzanti. È difatti un processo infiammatorio che viene stimolato anche da una minima quantità di radiazioni (per cui attente anche se mettete la protezione alta!)

11) Il sole asciuga acne e brufoli?
Ni. È vero che i raggi solari nell’immediato ci fanno scomparire brufoli e imperfezione ma è solo un effetto transitorio. Alla fine della stagione estiva può verificarsi un peggioramento delle lesioni acneiche e punti neri. È fondamentale applicare prodotti con filtri solari elevati, non comedogenici.

12) Solari e abbronzatura dei più piccoli: i bimbi possono essere esposti al sole?
Ni. I bambini fino a 4 anni di età non vanno esposti alla luce diretta del sole e quindi non vanno trattati con creme solari.
In età infantile vale ancor di più la regola di limitare le ore di esposizione solare e favorire l’utilizzo dei mezzi di protezione quali cappello, maglietta, occhiali e ombrellone.

13) Queste regole valgono solo se uno va al mare?
No. Anzi, lo sai che la neve riflette l’80% dei raggi solari contro i 20% della sabbia? È importantissimo che si utilizzi una crema con fattore di protezione anche in montagna.

14) Waterproof vuol dire che se faccio il bagno poi sono ancora protetto?
Ni. Quando leggi “resiste all’acqua o waterproof” vuol dire che la protezione è superiore per più del 50% dopo due bagni da 20 minuti, se invece vedi “very water resistant” allora significa che è stato testato per quattro bagni. Quindi se fai un bagno molto veloce puoi ancora non rimetterlo ogni volta, ma se resti in acqua molto, allora sì.

15) Un olio con protezione 20 funziona come una normale crema?
Sì. L’unica cosa è che l’olio è più riflettente, ti darà più fastidio perché aumenta l’intensità delle radiazioni.

16) Esiste una quantità “giusta”da mettersi?
Sì. La quantità ideale per coprire il corpo di un adulto è di 1-2 once (1 oncia equivale a 28 grammi,): più o meno l’equivalente di una pallina da ping pong.

Cerchi i prodotti solari delle migliori marche con sconti e offerte speciali? Visita il nostro shop online



A cura di Viviana Vischi, Giornalista professionista iscritta all'Albo dal 2002, Direttore Responsabile di diverse testate giornalistiche digitali in campo medico-scientifico.
Profilo Linkedin di Viviana Vischi
 

ForumSalute
ForumSalute su Facebook
ForumSalute su Twitter
ForumSalute su Google+

 

ATTENZIONE: le informazioni che ti propongo nei miei articoli, seppur visionate dal team di medici e giornalisti di ForumSalute, sono generali e come tali vanno considerate, non possono essere utilizzate a fini diagnostici o terapeutici. Il medico deve rimanere sempre la tua figura di riferimento.



Articoli che potrebbero interessarti

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X