Campane Tibetane nei contesti di malattia e disagio

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

Campane Tibetane nei contesti di malattia e disagio

20-08-2013 - scritto da Prof.ssa Virginia A. Cirolla

Campane Tibetane e suonoterapia: una medicina energetica che cura i disordini dello stress, del dolore e migliora la salute

Campane Tibetane contro il disagio

Campane Tibetane nei contesti di malattia e disagio Le campane tibetane sono tradizionalmente realizzate dalla fusione

di sette metalli: oro, argento, mercurio, rame, ferro, peltro e piombo,

che corrispondono ai sette pianeti (Sole, Luna, Mercurio, Venere,

Marte, Giove, Saturno).


L'intonazione
della campana dipende dalla sua fattura, taglia e

spessore. Il suo suono può variare ed essere controllato nell'altezza,

intensità e timbro a seconda di come si adopera il battente e quali

zone si vanno a sollecitare.


Creando una sonorità di contemplazione e di calma, la pratica delle

campane viene usata dagli abitanti dell'Immalaya nei monasteri e nei

luoghi privati come aiuto alla meditazione. Il suono di una campana

tibetana può essere usato per segnalare l'inizio e la fine del periodo

di tempo della meditazione, o come focus
d'attenzione per la mente,

durante la meditazione.


Mentre la campana tibetana viene suonata, i mantra, cantati nella

scia risonante della vibrazione, si immettono nell'universo e per

l'effetto butterfly tornano a noi.


In tempi recenti
, l'uso delle campane risuonanti è arrivato in

occidente, dove sono utilizzate sia in meditazione sia come terapia

prescritta dai professionisti della medicina olistica.


La Suonoterapia
usa la vibrazione del suono per aiutare a ridurre lo

stress (controllando il rilascio delle citochine e proteine dello stress),

mutare consapevolezza e creare un profondo e duraturo senso di

pace e benessere per migliorare la salute. Il suono ha anche

dimostrato di essere una parte di vitale importanza nel processo di

terapia coi pazienti malati di cancro sottoposti alla chemioterapia e

supporto efficace come rimedio contro il dolore.


Durante l'attività la frequenza

delle onde del nostro cervello è quella Beta
. Gli elementi del suono

guidano il cervello a muoversi più profondamente dentro alla

frequenza delle onde Alfha e Theta. Queste sono le frequenze che

inducono la meditazione profonda e lo stato di pace, chiarezza della

mente ed intuizione. La medicina moderna può ora misurare e così

confermare come la pratica del suono sia un mezzo curativo da

promuovere, una sorta di medicina energetica che cura i disordini

dello stress, del dolore e dalla confusione emozionale e diversi

contesti di malattia o disagio





www.studiomedicocirolla.it


www.aismo.it

Categorie correlate:

Medicina alternativa, naturopatia




Prof.ssa Virginia A.Cirolla
MD,PhD in Experimental And Clinical Research Methodology in Oncology Department of Medical and Surgical Sciences and Translational Medicine "Sapienza" University of Rome
National President A.I.S.M.O. ONLUS
www.studiomedicocirolla.it
www.aismo.it

Profilo del medico - Prof.ssa Virginia A. Cirolla

Nome:
Virginia Angela Cirolla
Comune:
ROMA
Telefono:
0645477448 3396769115, 3930944388, 3335230409
Azienda:
A.I.S.M.O. ONLUS
Professione:
Ricercatore
Posizione:
PRESIDENTE NAZIONALE
Occupazione:
MEDICO CHIRURGO SENOLOGO/TITOLARE CENTRO DI FORMAZIONE ANFOS/DIRETTORE SANITARIO A.I.S.M.O. ONLUS
Specializzazione:
Oncologia Medica, Medicina alternativa, Chirurgia generale, Perf in Ecografia, Senologia, Master Format. ANFOS, Master Agopuntura, Dottorato Ricerca Oncologica
Contatti/Profili social:
email email sito web facebook twitter google plus linkedin


Articoli che potrebbero interessarti

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X