Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Andrologia > Eiaculazione retrograda, attenzione!!!
Segna Forum Come Letti

   
 
Strumenti Discussione
  #1 (permalink)  
Vecchio 15-05-2018, 15:14 PM
Gatto Matto
 
Nel forum da: Mar 2018
Messaggi: 9

Eiaculazione retrograda, attenzione!!!


Salve a tutti. Vorrei mettere in guardia dagli interventi e dalle medicine che prescrivono a causa di insufficienza urinaria. Non sono medico ma sono di più; sono un paziente e ciò che dirò, lo dirò per esperienza personale. Ho cominciato a farmi seguire a causa di insufficienza urinaria, secondo il radiologo che mi ha fatto le ecografie (numerose) con calcolo residuo post minzionale, si tratta di ipretrofia del detrusore. La vescica ha diverdicoli, spessore cresciuto, minore elasticità. Avevo ritenzione di circa 200 ml. Secondo l'urologo si tratta di questo ed ipertrofia della prostata, anche se molto limitata. Comunque, dovevo risolvere la situazione. Sono sottoposto a terapia con alfalitico. Un secondo urologo, sostiene che si tratti di sclerosi del corpo vescicale. Non ho, secondo lui, ipertrofia della prostata (anche l'altro dice che è lieve lieve) e che devo sottopormi ad intervento di rescissione del collo, perchè rischio di restare attaccato al catetere per il resto della vita. Sia l'alfalitico che l'operazione danno come effetto collaterale, l'eiaculazione retrograda; lo sperma non esce dalla parte giusta, ma finisce in vescica. Il mio è un caso specifico, ma credo si minimizzi comunque un problema immenso. Tutti gli urologi giurano e spergiurano che le sensazioni restino le stesse. FALSO! Se date al vostro orgasmo un punteggio di 100, con eiaculazione retrograda lo avrà meno di 1. Ti dicono: "non è vero le terminazioni nervose sono le stesse". Bene, allora invitateli a cena. Aspettate che abbiamo molto appetito, che ordinino, che portino loro quanto hanno chiesto e a questo punto, togliete loro il piatto ed invitateli a far finta di prendere il boccone, finta di masticare, finta di deglutire. Quando si lamentano dite loro che è uguale e aggungete: "guarda che le terminazioni nervose sono le stesse! Non puoi dire di non sentire sapore! Sono le stesse!" e sostenete che devono andare dallo psicologo, per superare il problema!
Il mio è un caso specifico ma ormai so che in Italia si interviene allegramente, causando una menomazione nella mascolinità. Col tempo, anche se stai in erezione o semierezione per diciotto ore al giorno, sviluppi difficoltà (emotiva, qui ci sta, ma solo qui!) a raggiungere l'erezione, quando devi avere un rapporto. Perchè? Perchè il tuo inconscio si RIFIUTA di avere l'ennesima delusione, l'ennesima frustrazione! E' come avere una fame da lupi e doversi accontentare di una mentina! Chi non ha sclerosi del collo vescicale, PRETENDA di avere un'altrenativa! Ci sono, esiste l'urolifting, so che lo fanno a Milano, ad esempio o latre tencniche, la Prostiva, o quella messa a punto da un professore di Catania, che conserva l'eiaculazione anterograda! Lo pretenda! Fidatevi, la vita dopo peggiora alla grande! Chi ha l'eiaculazione retrograda, diventa più frigido della signorina Rottermaier! Se l'urologo non vi prende in considerazione, cambiatelo e andate da un altro\a!!!
Ormai tra sale d'aspetto dei medici, degli ospedali eccetera, ho parlato con decine e decine di altri uomini con l'eiaculazione retrograda. Sono tutti disperati! Se vi dicono che non cambia niente, sappiate che è una PURA MENZOGNA!
In bocca al lupo a tutti!


Ultima modifica di Gatto Matto; 15-05-2018 alle 15:20 PM
  #2 (permalink)  
Vecchio 16-05-2018, 15:56 PM
L'avatar di Dr. Andrea Militello
Dr Andrea Militello Andrologo Urologo
Località: Roma-Viterbo-Rieti-Frosinone
Dr. Andrea Militello
 
Nel forum da: Aug 2012
Messaggi: 1.097
Predefinito Riferimento: Eiaculazione retrograda, attenzione!!!

Intervengo in qualità di Urologo, ma non per contrastare Gatto Matto. La sensazione del piacere è legato anche dalla distensione dell'uretra durante il passaggio del liquido seminale , quindi mancando questo componente il piacere è sicuramente più breve e meno intenso. Me lo hanno riferito molti pazienti.
Per il resto non do nessuna indicazione tecnica perchè sarei di parte in ogni caso

__________________
Dott. Andrea Militello
Urologo Andrologo
www.urologia-andrologia.net
www.andrologiamilitello.it

www.urologiamilitello.it
  #3 (permalink)  
Vecchio 23-06-2018, 09:32 AM
rebecca2370
 
Nel forum da: Jun 2018
Messaggi: 1
Predefinito Eiaculazione retrograda, attenzione!!!

Buon giorno intevengo per chiedere un consiglio. Anche mio marito soffre di eiaculazione retrograda dopo la cura che gli è stata fatta fare. Ha risolto quasi completamente i problemi urinari ma ha questo. Perdonatemi ma sono disperata perchè non mi cerca più. Quando lo convinco ad avere un rapporto spessissimo non lo porta a termine. Dice che preferisce così perchè tanto non sente niente e almeno non ha la necessità di liberarsi dopo. Ho notato che aspetta me e poi a volte perde l'erezione, a volte non riesce a raggiungere l'orgasmo, a volte decide lui di smettere. Cosa devo fare? Perchè non mi vuole più? Dove sbaglio? Gli ho detto che per me non è importante, che non mi importa che non eiaculi. Aiutatemi, per favore!

   

Strumenti Discussione

Regole di Scrittura
Tu non puoi inviare nuove discussioni
Tu non puoi inviare risposte
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice BB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Disattivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks are Disattivato
Pingbacks are Disattivato
Refbacks are Disattivato



Adesso sono le 07:39 AM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2018, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X