Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Andrologia > Candida nell'uomo, candida maschile
Segna Forum Come Letti

   

Candida nell'uomo, candida maschile

Viviana Vischi
 

Scopri perchè si sviluppa la candida nell'uomo, come curarla e come evitare il contagio. Tutto sulla candida maschile.

Candida uomo: i sintomi e la terapia.

Candida è una parola che molte donne conoscono bene. Secondo le ultime ricerche, infatti, pare che ben il 75% della popolazione femminile abbia sofferto di candida almeno una volta nella vita. Ma non tutti sanno, però, che anche gli uomini possono essere colpiti da questo disturbo, la candida maschile.

Candida nell'uomo: un problema che quasi nessuno considera
Diciamolo subito: agli uomini va fatta una sonora tirata d’orecchie! Quanti di loro si preoccupano di prevenire o curare con attenzione i problemi di candida? Molto pochi. E le donne lo sanno bene. Trascinare il proprio partner dal medico spesso diventa una vera e propria impresa, ricordargli di spalmare la crema funghicida è solo fiato sprecato! Eppure la candida si cura insieme, e ognuno dei due, all'interno della coppia, deve impegnarsi a seguire scrupolosamente la terapia, altrimenti non si riesce a scongiurare il contagio e si finisce in un circolo vizioso. Anche un uomo single deve curarsi, perché se non lo fa rischia di contagiare le eventuali partner occasionali che incontra sul suo cammino.

Cos’è la candida?
La candida è un fungo che vive normalmente nel nostro corpo, in particolare sulla pelle, sulla bocca, nell’intestino e nei genitali, senza causare alcun fastidio. Nella maggior parte dei casi si trova nella flora intestinale e ha un ruolo importante nel processo digestivo. Può succedere, però, che si moltiplichi in modo incontrollato provocando un'infezione chiamata candidosi. Ed è così che può trasformarsi in un problema molto fastidioso!
Esistono molti tipi di candida; la più diffusa è la Candida Albicans. Per quanto riguarda la candida uomo, se la parte colpita si limita al glande si parla di balanite, mentre quando colpisce il prepuzio si parla di balanopostite.

Perché viene la candida nell'uomo e nella donna?
La candida si trasmette soprattutto per via sessuale. Il contagio dopo un rapporto non protetto è una tra le cause più frequenti di insorgenza di candida nell'uomo. La candida si può trasmettere da donna a uomo e da uomo a donna.
Altre cause che scatenano la candida maschile sono spesso legate a un indebolimento del sistema immunitario. Anche l’abuso di antibiotici, che uccidono la flora batterica “amica”, può favorire l’insorgenza. La situazione peggiora se si esagera con dolci, grassi e conservanti - sostanze di cui il fungo della candida è ghiotto - e se si ignorano nella dieta verdura, frutta e cereali. Se a tutto questo si aggiungono fumo e alcol, la situazione può diventare "esplosiva".

Candida uomo: i sintomi più comuni
Ci sono molti uomini che hanno la candida e non lo sanno. Spesso, infatti, questa patologia si presenta senza sintomi. Ed è qua che sorgono i problemi: a farne le spese, infatti, possono essere le loro compagne, che si ritrovano contagiate. Detto questo, un uomo deve cominciare a preoccuparsi quando avverte un fastidiosissimo prurito o bruciore al pene, spesso ricoperto da puntini rossi. Sono questi, infatti, i primi campanelli d’allarme, che indicano la presenza di candida. Altri sintomi, anche se meno frequenti, possono essere gonfiore e dolore al pene, macchie biancastre sul pene, desquamazione della pelle, bruciore durante la minzione e sesso doloroso. Possono anche insorgere, ma sono piuttosto rari, altri disturbi come stanchezza, gonfiore allo stomaco, indigestione, pellicola bianca sulla lingua, fino ad arrivare a episodi di diarrea, acne, dolori e indolenzimento alle articolazioni.

Quale cura?
Prima di tutto, è bene ricordarlo sempre, i maschietti, per rispetto della loro compagna, ma anche per il loro, al primo sintomo dovrebbero rivolgersi al medico. Dopo questa doverosa premessa, occorre sapere che, per combattere la candida nell'uomo, generalmente si usano gli antimicotici, che possono essere assunti oralmente o sotto forma di creme. Può essere utile anche utilizzare un detergente intimo che dia sollievo in caso di prurito.

La terapia farmacologica, però, da sola può non bastare: è consigliabile, per esempio, diminuire la quantità di zuccheri, alimentarsi in modo equilibrato e mantenere uno stile di vita sano. Dunque, almeno per un po’, addio stravizi! Inoltre, ma questo non dovrebbe richiedere grandi sforzi, occorre fare attenzione alla propria igiene intima e alla biancheria da indossare, che deve essere di cotone. Un altro consiglio è quello di mangiare yogurt, ma anche di applicarlo sul pene, perché uccide il fungo e sfiamma la zona interessata.

In caso di candida uomo e donna possono evitare il contagio?
Potrebbe sembrare banale ricordarlo, ma la prudenza non è mai troppa: per evitare di trasmettere il disturbo da un partner infetto a uno sano è indispensabile che i rapporti sessuali siano protetti, anche durante il periodo di cura.

Fai il test per conoscere il tuo grado di conoscenza della candida maschile.
Per altre info sulle problematiche relative all'apparato urinario e genitale maschile confrontati con la Community di Forumsalute all'interno della sezione dedicata all'Urologia e Andrologia.
Per info sulla candida femminile confrontati con la Community di Forumsalute all'interno della sezione dedicata alla Ginecologia.

__________________
A cura di Viviana Vischi, Giornalista professionista iscritta all'Albo dal 2002, Direttore Responsabile di diverse testate giornalistiche digitali in campo medico-scientifico.
Profilo Linkedin di Viviana Vischi

ForumSalute
ForumSalute su Facebook
ForumSalute su Twitter
ForumSalute su Google+


ATTENZIONE: le informazioni che ti propongo nei miei articoli, seppur visionate dal team di medici e giornalisti di ForumSalute, sono generali e come tali vanno considerate, non possono essere utilizzate a fini diagnostici o terapeutici. Il medico deve rimanere sempre la tua figura di riferimento.
MIGLIOR COMMENTO
Dr. Andrea Militello
la secrezione gastrica potrebbe alterare il principio attivo, per quello è protetto dalla capsula
__________________
Dott. Andrea Militello
Urologo Andrologo
www.urologia-andrologia.net
www.andrologiamilitello.it

www.urologiamilitello.it
Leggi altri commenti
vale310
 

salve a tutte ragazze... volevo kiedervi un parere.
da qualke giorno il mio ragazzo si è accorto di avere dei piccoli puntini rossi(simili a punture di insetti) sul glande... e un leggerissimo prurito dopo i rapporti!!! la farmacista ha detto ke molto probabilmente si tratta di candida, ed ha consigliato ad entrambi di usare MECLON 1000 CREMA per 6 giorni!!! pensate vada bene come cura o consigliate qualcosa di piu efficace??? e soprattutto pensate anke voi si tratti di candida?

melissa82
 

ciao vale potrebbe essere benissimo candida ma credio che ci voglia anche qualcosa da prendere per via orale per curarla... meglio che vai dal ginecologo e ti informi per bene ..

vale310
 

il problema è ke lui nn vuole andare dal ginecologo perkè si vergogna troppo... e dato ke penso proprio si tratti di candida, sapresti dirmi cosa si usa per curarla????

melissa82
 

io non so di preciso perche non l ho mai presa, però se non vi curate la trasmettera anche a te se non usate il ************... quindi se fossi in te ci andrei io dal ginecologo e direi il mio ragazzo ha la candida che devo fare????

il mio ragazzo pure figurati che quando avevo il sospetto di averla presa e gli dissi ti devi curare pure tu mi disse che non lo avrebe fatto... [}]

vale310
 

grazie melissa.... vediamo un po se c'è qualcuna piu esperta di noi!!!

 

Ciao,
ti rispondo perchè,purtroppo, ho avuto candida e recidive varie e so per esperienza che,se trascurata o curata nel modo sbagliato, può diventare un problema veramente fastidioso.
Il consiglio migliore che io possa darti è quello di andare da una ginecologa; dal momento che,mi sembra quasi appurato che il tuo fidanzato abbia proprio quel problema e che ci sono elevate probabilità che lo abbia trasmesso a te, potresti sottoporti tu alla visita.
E' successo anche a me; un paio di anni fa, sia io che il mio fidanzato,abbiamo iniziato ad avere dei disturbi,io molto più accentuati perchè negli uomini si limitano a verificarsi i puntini rossi e il fastidio,nelle donne le cose sono un attimino più noiose; ti confesso che non sono andata immediatamente dalla ginecologa,ho aspettato un paio di settimane e la cosa è peggiorata perchè è ovvio che succeda se non poni rimedio ad un problema del genere; fatta la visita la dottoressa ha prescritto una medicina che si prende per via orale sia a me che al mio fidanzato.
Ovviamente, io ho dovuto prendere anche altre medicine,quali gli ovuli e le pomate e le lavande,perchè,ti ripeto,nelle donne è un pò più lungo il processo di guarigione.
Ti consiglio,infine,di evitare le cure fai da te,queste non sono cose che possono essere prese alla leggera come un banale raffreddore,per questo motivo non mi sento di scrivere il nome delle medicine in questione.
Davvero, fai una visita Vale; ma tu hai dei fastidi?
Prurrito, bruciori o cose simili?

Oo.Hachi.oO
 

Al mio ragazzo la candida si è manifestata con rossore sul glande che poi crea una patina di pelle bianca e viene via...fastidioso averla e poco invitante da guardare...
Stiamo ancora combattendo...

 

Citazione:
Citazione: Messaggio inserito da Oo.Hachi.oO

Al mio ragazzo la candida si è manifestata con rossore sul glande che poi crea una patina di pelle bianca e viene via...fastidioso averla e poco invitante da guardare...
Stiamo ancora combattendo...
Siete stati da un ginecologo?
State prendendo qualcosa?
Per esperienza so che le recidive sono anche più noiose

vale310
 

lunabugiarda io nn ho nessun fastidio... ecco perkè pensavo di mettere la stessa creme consigliata dalla farmacista, ma solo a scopo precauzionale, giusto per bloccare l'infezione sul nascere ed avere quindi problemi...
ieri sera il mio ragazzo ha messo meclon 1000 e stamattina i puntini erano gia quasi scomparsi... forse la cura va bene.io aspetto ke mi finisca il ciclo per iniziarla, ma se magari tu potessi dirmi il nome delle compresse...
ti spiego... il fatto è ke sia il medico ke il ginec sn amici di famiglia... e se mia madre sapesse... potrebbe morirmi d'infarto[8D]

 

Ok,allora ti spiego un'altra cosa; solitamente, i fastidi si attenuano o sono nulli durante il ciclo,il motivo non lo conosco,ma so che è così e so anche che,una volta terminato il ciclo i sintomi compaiono o peggiorano.
Comunque, io rimango della mia idea perchè nelle donne è necessaria una visita approfondita per vedere se ci sono funghi o cose simili..negli uomini passa tutto appena prendono la medicina.
Darti il nome della medicina..io posso anche scrivertelo,ma se poi nn fosse indicata per il tuo caso?
Per toglierci ogni dubbio, fai attenzione,finito il ciclo,ad ogni minimo cambiamento o disturbo nel caso si verificasse; comunque, si tratta di medicine che si prendono a infezione conclamata,diciamo così,perchè sono antimicotici che,oltretutto,richiedono la prescrizione del medico.
Comunque, capisco la situazione non ti preoccupare, è che non vorrei che trascurassi qualcosa,tutto qui...io sono stata tanto infastidita da queste cose che spero sempre che nessuna donna ne soffra mai più .
Adesso, vado a cercare il nome di quella medicina perchè non sono certa,poi ti dico.

Aisha83
 

Metti il meclon appena finito il ciclo, come crema può andare bene anche per la candida...

vale310
 

grazie aisha, ma il meclon va bene anke per lui vero??? dimenticavo ke tra i suoi sintomi, rientra anke uno strano odore...
io nn ho ancora nessunissimo sintomo...e spero di nn averne[)]

melissa82
 

anche per lui va bene... e lo strano odore fa parte della candida non ti preoccupare passera tutto a un altra cosa evitate per adesso di avere rapport non protetti...

Aisha83
 

Sìsì va bene anche per lui Beh, diciamo che tu la prendi più per precauzione... ed è per quello che ti conviene usare la pomata invece che prendere farmaci per via orale: quelli sono molto forti ed è meglio usarli quando si è sicuri dell'infezione

Leggi altri commenti

Profilo del medico - Dr. Andrea Militello

Dr. Andrea Militello
Nome:
Andrea Militello
Comune:
Roma, Milano, Cosenza, Viterbo e L'Aquila
Professione:
Medico Chirurgo, Specialista in Urologia e Andrologia
Specializzazione:
Urologia, Andrologia
Contatti/Profili social:
sito web facebook
Domanda al medico
Dr. Militello, il Viagra rappresenta un rimedio valido per l'eiaculazione precoce?
La domanda è insidiosa. Una risposta secca immediata è: chiaramente no. Esistono però altri farmaci dedicati al controllo dell'eiaculazione precoce. Nel paziente che sta avendo un’eiaculazione precoce accompagnata anche da un quadro di disfunzione erettile - e quindi in cui l'eiaculazione precoce potrebbe essere solo un riflesso di tale situazione - l'uso di farmaci per l'erezione, sempre su indicazione dello specialista curante, potrebbe risolvere l’erezione e di riflesso anche l’eiaculazione precoce. Leggi tutto
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 11:34 AM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2021, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X