Doppie punte? Non più!

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

Doppie punte? Non più!

07-05-2013 - scritto da Nadia F.

Come prevenire o eliminare le doppie punte in maniera naturale

Addio alle doppie punte con i rimedi fai da te

Doppie punte? Non più! Le doppie punte sono una caratteristica dei capelli danneggiati: un problema che può affliggere qualunque tipo di capello se non curato in maniera corretta.

Quando i capelli sono ben curati lo strato più esterno, la cuticola, appare luminosa, al contrario, se i capelli sono danneggiati, le cuticole opacizzano e tendono a separarsi formando così le doppie punte.

Sono molte le cause che concorrono alla formazione di questo fastidioso inestetismo, dagli agenti atmosferici allo smog cittadino, dai lavaggi frequenti all’uso di phon troppo caldo e così via. Per porre fine al problema, o prevenirlo, è bene curare la chioma costantemente e correttamente utilizzando i prodotti giusti o in maniera naturale.

Innanzitutto è consigliabile tagliare i capelli, anche solo con una leggera spuntata, almeno una volta ogni sei mesi per far sì che possano ricrescere più forti e sani, è necessario tagliare i capelli almeno un centimetro sopra la doppia punta, in modo da evitare che continui a dividersi, dopo essere stato tagliato.

Esistono alcuni rimedi naturali che aiutano a prevenire o rimediare al problema senza ricorrere all’uso di prodotti chimici o costosi. L’olio di mandorle dolci, o l’olio d’oliva ad esempio, hanno un grande potere idratante, rinforzante e nutritivo.

Da evitare

Spazzolatura aggressiva: può causare rotture e danneggiamento della cuticola esterna dei capelli. E’ consigliabile pettinare i capelli delicatamente e solamente quando sono asciutti utilizzando un pettine largo o una spazzola con setole naturali.

Trattamenti chimici: ad esempio la permanente. I prodotti chimici danneggiano le cuticole provocando la formazione delle doppie punte.
Uso frequente di phon, piastra e spazzola: è consigliabile non fare lavaggi frequenti ed asciugare i capelli tenendo il phon a debita distanza.

Rimedi naturali

Impacco all’olio d’oliva (o di mandorle dolci)
E’ possibile fare un impacco con l’olio esclusivamente sulle punte, massaggiandolo per bene e ricoprendo poi la zona interessata con della pellicola ed un asciugamano. Questo impacco va lasciato in posa almeno per due ore e poi va risciacquato con uno shampoo delicato a cui dovrà seguire una maschera ristrutturante. Per ottenere dei risultati evidenti è consigliabile ripetere il trattamento almeno una volta a settimana.

Impacco alla birra
Anche la birra è un prodotto naturale utile a combattere le doppie punte. Va applicata sulla chioma e massaggiata, in modo da favorirne l’assorbimento. Lasciata in posa per alcuni minuti, va poi risciacquata per bene facendo attenzione a rimuoverla tutta.

Prevenzione

Come già detto, il modo più efficace per evitare la formazione di doppie punte è quello di spuntare i capelli almeno una volta ogni sei mesi. Ma non solo, ecco alcuni consigli per prevenire le doppie punte in maniera naturale.

• Fare trattamenti curativi (impacchi naturali) in maniera regolare, soprattutto durante l’inverno, quando l’aria secca tende a danneggiare il capello.

• Proteggere i capelli dalla radiazione solare: con cappelli o fasce o utilizzando prodotti specifici per la protezione solare.

• Utilizzare spazzole morbide rivestite con setole naturali.

• Utilizzare accessori per capelli rivestiti di stoffa.

Ridurre l’uso di phon e piastra, in quanto il calore diretto sui capelli può danneggiare e rompere le cuticole.

• Utilizzare una federa di seta o di raso: questi tessuti causano meno danni ai capelli, rispetto al cotone o a tessuti sintetici.

Evitare di pettinare i capelli bagnati poiché sono più fragili e tendono a spezzarsi.

Bere molta acqua per idratare pelle e chioma e renderla più luminosa e resistente.

• Seguire un’alimentazione corretta in modo da fornire all’organismo e, di conseguenza, ai capelli tutti i nutrienti di cui hanno bisogno.
Categorie correlate:

Capelli, caduta dei capelli




Articoli che potrebbero interessarti

Afte della bocca: sintomi, cause e rimedi

Afte della bocca: sintomi, cause e rimedi

22/08/2018.   All’aspetto sono piccole lesioni biancastre, di forma rotonda o leggermente ovoidale, con i bordi arrossati, che possono formarsi un po’ in tutto il cavo orale con particolare incidenza nel distretto linguale (sopra,...

Bocca, denti

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X