ForumSalute

PULIZIE DI CASA: QUALI SONO I PRODOTTI IRRITANTI PER GLI OCCHI?

PULIZIE DI CASA: QUALI SONO I PRODOTTI IRRITANTI PER GLI OCCHI?

09-07-2017 - scritto da Paola P.

Le pulizie di casa sono importanti, ma mai dimenticare le regole base di prudenza quando abbiamo a che fare con composti chimici irritanti e corrosivi.

Gli occhiali possono proteggere da schizzi e vapori pericolosi per gli occhi.

PULIZIE DI CASA: QUALI SONO I PRODOTTI IRRITANTI PER GLI OCCHI?

Fare le pulizie di casa può essere faticoso, per qualcuno una gran rottura, ma se ci teniamo a vivere nell’igiene e nel pulito non resta che farcene una ragione e armarci di aspirapolvere e tanta buona volontà. In positivo, c’è da dire che le pulizie di casa possono trasformarsi in un’attività sorprendentemente gratificante, nonché un modo efficace ed economico per combattere la sedentarietà e fare un po’ di sano moto … tra cucina, bagno e salotto!

I lavori domestici, però, nascondono alcune inside. Per disinfettare gli ambienti più sensibili alla proliferazione di germi, come bagno e cucina, e far brillare la casa si deve ricorrere all’uso di detergenti che irritano pelle e occhi. Le sostanze comunemente presenti nei prodotti di pulizia per la casa come l’ammoniaca e la candeggina sono in grado di danneggiare in modo grave e talvolta irreversibili occhi, naso e gola se a contatto diretto con queste zone del corpo. Ma ancora più pericolose sono le contaminazioni tra diversi detergenti, che una volta mescolati possono innescare reazioni chimiche tossiche.

COME DEDICARCI ALLE PULIZIE DI CASA IN TOTALE SICUREZZA

  • Prodotti per i pavimenti e i sanitari. Se andiamo a leggere le etichette, sono tutti più o meno dannosi perché contengono candeggina, ammoniaca, acido cloridrico o muriatico, cloro, soda caustica. Detto questo, è però vero che alcuni sono più tossici degli altri. Ad esempio, tutto ciò che contiene candeggina e ammoniaca è particolarmente pericoloso e i vapori che si sprigionano da questi prodotti a una distanza ravvicinata dal nostro viso, risultano oltremodo irritanti. È quindi importante adoperarli con prudenza, versandoli in modo da mantenere una distanza di sicurezza e diluendoli con acqua, ricordandoci di areare l’ambiente in cui stiamo facendo le pulizie. Questo discorso vale soprattutto se ci troviamo in ambienti piccoli e chiusi, come ad esempio i bagni. La conseguenza di un uso non appropriato di tali detergenti è una immediata sensazione di nausea, soffocamento, bruciore agli occhi con lacrimazione intensa. Altra sostanza estremamente tossica è il cloro. Molti prodotti per il bagno contengono acido cloridrico o muriatico, e sebbene in piccole concentrazioni, esso può rappresentare un pericolo. Pertanto usiamo questi detersivi con estrema prudenza scegliendo contenitori con apposito erogatore che limita al minimo le possibilità di contatto. Stesso discorso per la soda caustica, presente in alcuni saponi. Infine, una particolare attenzione a non mescolare detersivi, candeggina e sbiancanti che contengono acidi diversi, perché potrebbero formare nuovi composti chimici particolarmente tossici!
  • Detersivi per i piatti e per le superfici. In questo caso le sostanze più dannose per occhi e le mucose sono i profumi sprigionati dagli oli essenziali di pino o agrumi. Queste essenze molto intense a contatto con l’aria possono combinarsi e danno vita alla formaldeide, una sostanza chimica molto tossica. Per questa ragione, individui particolarmente sensibili e con occhi delicati possono avvertire bruciore e mal di testa.  Per proteggersi è meglio adoperare questi detergenti in ambienti ben areati, senza “metterci il naso” e senza esagerare con le quantità.
  • Detersivi per il bucato. A parte la candeggina e i rischi associati già visti prima, nella composizione di detersivi e ammorbidenti ci sono altre sostanze irritanti per occhi e pelle, soprattutto se li adopriamo per il bucato a mano. Anche in questo caso è meglio lavare all’aperto o in ambienti ben areati, usare i guanti, respirare a distanza di sicurezza e usarli nelle giuste quantità.
  • Detergenti disincrostanti (forno, bagno) e gel sturalavandini. Questo genere di prodotti sono in assoluto i più pericolosi perché contengono sostanze ustionanti e corrosive, come ad esempio acido muriatico o solforico, a concentrazioni molto superiori se non addirittura in forma pura. Mentre facciamo le pulizie di casa con questi detergenti dovremmo usare mascherine, guanti, occhiali, soprattutto per chi usa lenti a contatto. Ne va davvero della nostra salute!
  • Aceto. Di per sé l’aceto non è pericoloso, ma il problema è che spesso adoperiamo questo prodotto alimentare per sbiancare e igienizzare le superfici del frigorifero o del forno, come ammorbidente in lavatrice o per disinfettare i pavimenti, anche in associazione ad altri detersivi chimici. Senza tener conto del fatto che l’acido acetico, se mescolato con candeggina o ammoniaca, si trasforma in clorammine, una sostanza altamente irritante per pelle, gola e occhi.

Cosa fare in caso di contatto con sostanze irritanti e corrosive o con i loro vapori? Per prima cosa dovremo sciacquare gli occhi abbondantemente con acqua corrente fredda e stare a riposo, smettendo di lavare e fare altre attività fino a remissione di sintomi. Se, poi, dovessero presentarsi condizioni più serie o addirittura drammatiche, allora bisogna recarsi immediatamente al pronto soccorso.

 

Leggi anche:




A cura di Paola P.
ForumSalute
ForumSalute su Facebook
ForumSalute su Twitter
ForumSalute su Google+



Articoli che potrebbero interessarti

Glaucoma: come tenerlo sotto controllo

Glaucoma: come tenerlo sotto controllo

Il glaucoma è una malattia oculare, in particolare del nervo ottico, che colpisce la popolazione adulta provocando ipovisione fino a cecità completa se non diagnosticata e curata in tempo. I suoi fattori di rischio...

23/11/2017 - scritto da Francesca F. Salute

9 pessime abitudini che danneggiano i tuoi occhi

9 pessime abitudini che danneggiano i tuoi occhi

  Sono tanto preziosi quanto abusati i nostri occhi. Tra gli organi di senso sono forse quelli che subiscono maggiori sollecitazioni, e non di rado maltrattamenti veri e propri. Da essi dipendiamo non solo perché ci...

20/11/2017 - scritto da Paola P.

Forumsalute.it © UpValue srl Tutti i diritti riservati.
C.F., P. IVA e Iscr. Reg. Imprese Milano n. 04587830961   |  Privacy   |  Credits

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X