Quali cosmetici in caso di eczema?

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

Quali cosmetici in caso di eczema?

21-07-2015 - scritto da Cinzia Iannaccio

Make-up, antirughe ed altri prodotti di bellezza, un problema se si soffre di eczema.

Cosmetici In & Out per la pelle delicata, soggetta ad eczema.

Quali cosmetici in caso di eczema?

L’eczema è una delle dermatiti più comuni e, che sia determinata o meno dal contatto con un agente irritante, è sinonimo spesso di pelle delicata, per la quale è necessario usare prodotti adeguati. Una donna affetta da eczema non deve dunque rinunciare al make-up, all’antirughe o ad una buona crema idratante, ma deve solo imparare a scegliere i cosmetici giusti, specie se parliamo di sostanze da applicare sul viso. Il primo passo è quello di conoscere gli ingredienti di questi prodotti di bellezza. Ecco una lista di quelli In & Out.

 

Ingredienti cosmetici In

Cosa può e deve esserci nei cosmetici di chi soffre di eczema? Sicuramente burro di karitè, glicerina e lanolina che idratano la pelle, la riparano e ne migliorano l’aspetto, minimizzando l’irritazione ed il prurito.

Anche prodotti arricchiti di acido ialuronico hanno un buon effetto se la pelle irritata dell’eczema si dimostra particolarmente secca: tale sostanza (prodotta anche naturalmente dall’organismo) serve a mantenere idratata e liscia la cute.

Ingrediente sicuramente meno noto è invece il Niacinamide, ovvero la Vitamina B3: se presente in quantità in un cosmetico aiuta a diminuire il rossore della cute dovuto all’eczema, e favorisce una protezione tipo barriera. Gli esperti consigliano di applicare una crema alla vitamina B3 prima di applicare altri cosmetici come quelli per il trucco.

Un occhio di riguardo alle sostanze conservanti: meglio se naturali come l'olio di neem o l’estratto di semi di pompelmo, sono meno irritanti.

 

Ingredienti cosmetici Out

Assolutamente da evitare quando si soffre di eczema, prodotti cosmetici a base di acido glicolico, salicilico e retinolo: si tratta di sostanze particolarmente aggressive e irritanti, che tendono a seccare la cute.

Non bisogna poi abbassare la guardia di fronte a sostanze “conservanti” come il metilparabene o il butyparabene o a prodotti scaduti o aperti da tanto tempo e mal conservati. Possono portare ad infiammazione anche di pelli sane, figuriamoci se si è soggetti a eczema o più in generale se si ha una cute sensibile!

Lo stesso discorso vale per le fragranze: qualunque sia il profumo, puro o contenuto in un cosmetico, può scatenare una dermatite nelle persone predisposte.

Vanno infine evitate confezioni di prodotti che non riportano gli ingredienti. Per semplificare le cose invece basterà scegliere cosmetici specificatamente formulati “per pelli sensibili” che sottolineano tale caratteristica anche con dizioni come “senza profumo” o “senza parabeni”. Imparare a leggere le etichette di un prodotto di bellezza è importante, non credete anche voi?

 

Foto: Pixabay



A cura di Cinzia Iannaccio, Giornalista professionista iscritta all'Albo dal 2007, blogger, specializzata nel settore della salute e del benessere.
Profilo Linkedin di Cinzia Iannaccio
 

ForumSalute
ForumSalute su Facebook
ForumSalute su Twitter
ForumSalute su Google+

 

ATTENZIONE: le informazioni che ti propongo nei miei articoli, seppur visionate dal team di medici e giornalisti di ForumSalute, sono generali e come tali vanno considerate, non possono essere utilizzate a fini diagnostici o terapeutici. Il medico deve rimanere sempre la tua figura di riferimento.



Articoli che potrebbero interessarti

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X