Rimedi naturali contro le caviglie gonfie

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

Rimedi naturali contro le caviglie gonfie

21-04-2013 - scritto da Nadia F.

Come combattere le sensazioni di pesantezza e il gonfiore in maniera naturale

Gambe e caviglie gonfie? Addio

Rimedi naturali contro le caviglie gonfie Con l’arrivo del caldo siamo tutti più sereni e non vediamo l’ora di abbronzarci, ma arrivano anche tutta una serie di problemini a cui bisogna prestare un po’ di attenzione in più per non stare male. Uno di questi è il fastidio problema delle caviglie gonfie.

Spesso infatti capita di passare molto tempo in piedi, ne deriva una forte sensazione di pesantezza alle gambe che è spesso accompagnata da caviglie gonfie. Questo gonfiore è causato dalla ritenzione idrica dovuta ad una cattiva microcircolazione periferica.

Non si tratta di un problema grave, ma se per lavoro si è abituati a trascorrere molto tempo in piedi, con l’arrivo del caldo il problema peggiora di sicuro. Per cui è bene conoscere quali sono i rimedi naturali più efficaci per stimolare la circolazione ed evitare la fastidiosa sensazione di pesantezza, cui segue il gonfiore.

Prima di tutto (e questo vale per tutte, sempre) è bene fare un’attività fisica regolare che riattivi il microcircolo, bere molta acqua e sollevare le gambe ogni tanto, quando si è sdraiati. E’ infatti consigliabile cercare di muovere e sgranchire spesso le gambe, facendo delle brevi passeggiate nei momenti di pausa-lavoro.

E’ inoltre sconsigliato stare al sole a lungo poiché le fonti di calore provocano vasodilatazione rallentando la circolazione periferica.

Ecco alcuni rimedi naturali in caso di gonfiore.

• Un bel pediluvio rinfrescante e decongestionante. Basta versare nell'acqua tiepida della vaschetta 3 cucchiai di aceto di mele e poi immergere i piedi per 15 minuti. Ne uscirete rigenerati. In alternativa all’aceto di mele si possono utilizzare olio essenziale di lavanda, rosmarino, menta o timo.

Massaggi e auto massaggi: da fare eseguendo movimenti circolari dalle caviglie verso l’alto.

Tisane linfodrenanti: consigliabili a base di fieno greco e timo se il problema è la ritenzione idrica, oppure con menta e foglie di mirtillo, amamelide, finocchio e centella asiatica se bisogna stimolare la circolazione. Si trovano facilmente in erboristeria.

Impacchi con aceto o con té verde: da effettuare con garze e tenere in posa per 15 minuti.

Infine un consiglio utile contro il gonfiore è quello di seguire un’alimentazione corretta. E’ bene evitare gli alimenti che favoriscono l'accumulo di tossine nei tessuti interstiziali: cioccolato, fritti, alcolici e caffè. Meglio seguire una dieta ricca di flavonoidi, vasoprotettori di origine vegetale contenuti in kiwi, frutti rossi, vite rossa e agrumi, per migliorare la circolazione sanguigna.
Categorie correlate:

Gambe, cellulite, circolazione




Articoli che potrebbero interessarti

Afte della bocca: sintomi, cause e rimedi

Afte della bocca: sintomi, cause e rimedi

22/08/2018.   All’aspetto sono piccole lesioni biancastre, di forma rotonda o leggermente ovoidale, con i bordi arrossati, che possono formarsi un po’ in tutto il cavo orale con particolare incidenza nel distretto linguale (sopra,...

Bocca, denti

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X