Scacco alle rughe: missione possibile

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

Scacco alle rughe: missione possibile

03-09-2010 - scritto da Viviana Vischi

Le regole per ritardare l’invecchiamento, gli ingredienti dalla comprovata efficacia antirughe, l’importanza dei trattamenti urto

Consigli e regole per ritardare la comparsa delle rughe e minimizzare quelle esistenti

Scacco alle rughe: missione possibile Ringiovanire la pelle, spianare le rughe, ritrovare il tono perduto. Il tutto senza ricorrere alla chirurgia estetica. E’ il sogno di ognuna di noi. Ma i miracoli non esistono: una crema non fa il bisturi. Tuttavia sono molte le donne che al sedersi sul lettino del chirurgo preferiscono adottare uno stile di vita sano e una routine cosmetica specifica per rallentare e prevenire la comparsa di rughe e cedimenti. Le proposte non mancano e un uso costante di creme, fluidi e/o sieri è molto utile.
Esistono infatti dei principi attivi che agiscono in profondità per rallentare l’invecchiamento della pelle. Gli ingredienti di nuovissima generazione rispondono al nome di acido jaluronico, acido glicolico, acido salicilico e collagene: non a caso li ritroviamo tutti, a più elevate concentrazioni, nella medicina estetica. Già, ma come scegliere tra la miriade di prodotti che esistono in commercio?

Il punto di partenza è che acquistare una crema costosa non è necessariamente una garanzia di affidabilità: ci sono prodotti “a buon mercato” che spesso sono più efficaci di quelli super reclamizzati. E la differenza di prezzo, se in alcuni casi può stare negli ingredienti o nella ricerca, in molti altri sta semplicemente nel marketing.
Domanda cruciale: a che età è bene cominciare a usare una crema anti-age? Bisognerebbe fare prevenzione già sulla soglia dei 30 anni: una corretta cosmetica preventiva nelle pelli ancora giovani permette di evitare danni irreparabili. Se invece ci troviamo di fronte ad una pelle più matura, è necessaria una cosmetica di trattamento che sia più incisiva o, come si dice in gergo, d’urto.
Per avere una reale efficacia antirughe, una crema non deve essere semplicemente idratante e nutriente, ma deve restituire alla pelle l’elasticità persa con l’età e l’esposizione agli agenti atmosferici, deve contrastarne l’assottigliamento, deve essere specifica per la zona soggetta al cedimento: contorno occhi, labbra, resto del viso, collo e decolletè. I prodotti per pelli mature devono reintegrare la carenza di acqua e lipidi attraverso la creazione di uno strato protettivo invisibile. In genere è necessario un trattamento anche alla sera, così da assicurare il mantenimento di condizioni ottimali anche durante la notte.
Tra gli ingredienti presenti nelle varie creme, particolarmente apprezzati per i loro effetti antiossidanti sono la vitamina A e il retinolo, un suo derivato. Quanto all’acido jaluronico, è oggi il vero protagonista nei trattamenti anti-invecchiamento. E’ una sostanza naturale che regola il contenuto idrico della sostanza intracellulare e la permeabilità del tessuto connettivo. Con il passare degli anni, l’acido jaluronico diminuisce: le creme e i filler cercano di compensare questa perdita. Certo, la maggiore efficacia si ottiene con le iniezioni, che vanno ad agire nella profondità del derma; ricordiamo però che si tratta di una sostanza che, se usata in modo improprio, può risultare pericolosa. Nei dosaggi contenuti nei prodotti cosmetici di qualità il rischio scompare e la tollerabilità è massima. Inoltre, l’effetto lifting cosmetico volumizzante è comunque immediato e visibile ad occhio nudo.
Infine, è bene sottolineare che, per mantenere un aspetto più giovane e in salute, oltre ad utilizzare prodotti di bellezza si devono adottare altri accorgimenti: mangiare in modo sano, dormire bene, fare attività fisica, non fumare, bere molta acqua ed evitare i superalcolici. Soprattutto, proteggersi dal sole con adeguate protezioni solari. Per chi non vuole ricorrere al bisturi questi sono sicuramente i segreti più efficaci per preservare la giovinezza della pelle.

A cura di Viviana Vischi, Giornalista professionista iscritta all'Albo dal 2002, Direttore Responsabile di diverse testate giornalistiche digitali in campo medico-scientifico.
Profilo Linkedin di Viviana Vischi
 

ForumSalute
ForumSalute su Facebook
ForumSalute su Twitter
ForumSalute su Google+

 

ATTENZIONE: le informazioni che ti propongo nei miei articoli, seppur visionate dal team di medici e giornalisti di ForumSalute, sono generali e come tali vanno considerate, non possono essere utilizzate a fini diagnostici o terapeutici. Il medico deve rimanere sempre la tua figura di riferimento.



Articoli che potrebbero interessarti

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X