Video: scopri tutto sull'intolleranza al lattosio

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

Video: scopri tutto sull'intolleranza al lattosio

26-04-2017 - scritto da Viviana Vischi

Sintomi, diagnosi, terapia e soglia di tolleranza: ecco spiegate le principali informazioni sull'intolleranza al lattosio.

Vuoi sapere se sei davvero intollerante al lattosio? Guarda questo video.

Video: scopri tutto sull'intolleranza al lattosio

In chi ne soffre, l’intolleranza al lattosio provoca disturbi gastrointestinali che vanno dal dolore addominale al gonfiore, dalla diarrea ai crampi addominali, quando si assumono anche modeste quantità di latte e latticini contenenti questo zucchero. Non si tratta di una reazione allergica (a differenza dell'allergia al latte vaccino!) ma di una risposta dell'organismo provocata dalla mancanza o carenza di lattasi, l’enzima preposto alla digestione del lattosio.

 

Questa situazione di intolleranza enzimatica (e quella al lattosio è la più comune intolleranza enzimatica, oltre a quella al glutine e ai carboidrati complessi) può verificarsi già nei primi anni di vita di un bambino, probabilmente a causa di una modificazione genetica, oppure in età adulta, a causa di una carenza transitoria dell'enzima, che può essere dovuta alle più svariate cause, compreso anche un cambio drastico della dieta o un'infezione gastrointestinale.

 

In tutti i casi, per poter parlare di vera e propria intolleranza al lattosio (e non di una più "semplice" difficoltà a digerire il latte) bisogna sottoporsi ad un test diagnostico. Questa intolleranza è una delle poche per cui esistono test scientificamente validati che possono portare ad una diagnosi e a una migliore gestione del problema.

 

Scopri tutto ciò che c'è da sapere sull'intolleranza al lattosio guardando questo video.

 



A cura di Viviana Vischi, Giornalista professionista iscritta all'Albo dal 2002, Direttore Responsabile di diverse testate giornalistiche digitali in campo medico-scientifico.
Profilo Linkedin di Viviana Vischi
 

ForumSalute
ForumSalute su Facebook
ForumSalute su Twitter
ForumSalute su Google+

 

ATTENZIONE: le informazioni che ti propongo nei miei articoli, seppur visionate dal team di medici e giornalisti di ForumSalute, sono generali e come tali vanno considerate, non possono essere utilizzate a fini diagnostici o terapeutici. Il medico deve rimanere sempre la tua figura di riferimento.



Articoli che potrebbero interessarti

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X