Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Fisioterapia e riabilitazione > Algie e Acufeni
Segna Forum Come Letti

   

Algie e Acufeni

jean1
 

Gentili Dottori,

soffro da diverso tempo di algie e acufeni all' orecchio dx in seguito ad evento traumatico (barotrauma), ho già fatto tutti gli esami disgnostici e tutte le cure specifiche del caso secondo quanto indicato dallo specialista. Faccio presente che dalla Risonanza magnetica fortunatamente non sono emersi danni nè variazioni delle strutture e degli spazi interni. Essendo venuto a conoscenza di alcune terapie per il trattamento di sintomi ed esiti post-traumatici quali: "Tecarterapia" e "Scenar ENF", chiedo, data la zona delicata e particolare da trattare costituita da cellule, nervo acustico, endolinfa, perilinfa, microcircolazione ecc., quale sia la più adeguata al mio caso e quale possa dare un risultato migliore con i minimi se non senza i fastidiosi effetti collaterali.
Ringrazio in anticipo per la/le risposte e porgo distinti saluti.

MIGLIOR COMMENTO
Dott. Berni Canani
L'algia auricolare potrebbe essere di origine miogena e/o tendinea....
Il barotruma non è in genere associato a sintomatologia dolorosa...
Ha escluso eventuali patologie dell'articolazione temporo- mandibolare ??

Mi aggiorni pure,
Specialista Otorino | Dott. Berni Canani, Specialista in Otorinolaringoiatria e Chirurgia Cervico-Facciale
__________________
Dott. Berni Canani, Specialista in Otorinolaringoiatria e Chirurgia Cervico-Facciale
www.specialistaotorino.it
Leggi altri commenti
Laurentius
 

ciao benvenuto
ho condiviso la tua discussione con altre sezioni per avere più pareri possibili!

Sì, sono fastidiosi gli acufeni.
Ma tu con algie, intendi che hai dolore all'orecchio?

jean1
 

Gentile Laurentius,

si, per algie intendo dolori all' orecchio, in particolare sono dolori discontinui, all' interno dell' orecchio dx (zona colpita dal barotrauma).
Gli acufeni invece sono continui (24h) e sono debilitanti (mi disturbano anche il sonno).
N.B: Aggiungo un' informazione che ho dimenticato nel post: dall' esame dei potenziali evocati uditivi è emerso un lieve rallentamento della conduzione uditiva con stimolazione a dx.
La ringrazio per l' attenzione e porgo distinti saluti.

Laurentius
 

grazie dottore

jean1
 

Non ci sono patologie temporo-mandibolari mentre da recenti esami alla schiena c'e' una calcificazione in sede decorso nucale posteriormente ai processi spinosi C4- C5. Ridotto lo spazio discale L5- S1 e e una calcificazione irregolarmente rotondeggiante in ipocondrio di destra.

Leggi altri commenti

Profilo del medico - Dr. Domenico Corda

Dr. Domenico Corda
Nome:
Domenico Corda
Azienda:
Polimedica San Lanfranco, Pavia
Professione:
Fisiatra e Linfologo
Specializzazione:
Medicina Fisica e Riabilitazione, Idrologia Medica e Medicina Termale, Corso di perfezionamento in Medicina Estetica e in Flebologia ed Emodinamica
Contatti/Profili social:
sito web
Domanda al medico
Dr. Corda, ci dica la verità: dal linfedema si può davvero guarire?
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 22:28 PM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2020, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X