Ma è vero che la frutta gonfia?

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

Ma è vero che la frutta gonfia?

18-05-2016 - scritto da Viviana Vischi

In caso di gonfiore e meteorismo, a volte basta scegliere la frutta giusta o adottare i giusti accorgimenti prima del pasto.

Quale frutta scegliere e quando mangiarla per evitare il gonfiore addominale e il meteorismo.

Spesso chi soffre di aria nella pancia e meteorismo decide di propria iniziativa di rinunciare ad alcuni cibi che sente come indigesti o comunque in grado di far lievitare l’addome riempiendolo d’aria. Uno di questi è la frutta. Peccato che sia anche uno dei cibi più salutari al mondo, ricco di carboidrati semplici che forniscono energia grazie al contenuto in zuccheri, di vitamine e minerali con funzione antiossidante e rivitalizzante, e di fibre (indispensabili anche per combattere la tendenza alla stipsi). La frutta è altresì ricca d’acqua, una qualità che la rende altamente benefica per chi soffre di ritenzione idrica.

Insomma, in una dieta equilibrata e salutare la frutta non dovrebbe mai mancare, tanto che l’OMS raccomanda addirittura un consumo giornaliero di almeno 5 porzioni.

A fronte di tutte queste straordinarie virtù, come è possibile che per alcuni individui sia uno di cibi più altamente meteorici che esistano? In realtà, va subito detto che si tratta di un gonfiore passeggero, che difficilmente provoca irritazione intestinale o infiammazione (come accade, ad esempio, quando si abusa di altri carboidrati raffinati come pane e dolci lievitati).

Il problema, tuttavia, esiste, ed è legato al fatto che siamo abituati a consumare la frutta a fine pasto.

 


 

Articolo realizzato con la collaborazione degli esperti di Ciao Pancia Gonfia, il nuovo programma personalizzato che ti insegna a liberarti del meteorismo in 90 giorni.

 

Pancia gonfia e meteorismo addio! Bastano 90 giorni

Hai la pancia sempre gonfia e dolente, dopo i pasti e per tutto il giorno? Se il gonfiore e il meteorismo ti stanno condizionando la vita, è ora di reagire.

Il programma Ciao Pancia Gonfia può aiutarti a liberarti del problema dell'aria nella pancia insegnandoti a rivedere la tua alimentazione e il tuo stile di vita, insieme all'utilizzo di soluzioni naturali efficaci come Endofit Gas Control.

Acquista Endofit Gas Control in farmacia, accedi al programma grazie al codice indicato nella confezione, segui il tuo percorso di apprendimento e verifica i miglioramenti del tuo livello di benessere.


Approfitta subito di questa opportunità!

 

 


 

 

E’ questa la ragione per cui improvvisamente ci sentiamo costipati, l’addome inizia a gonfiarsi come un palloncino e gli abiti diventano stretti.

Il meteorismo, ovvero la formazione di aria nella pancia, dipende anche dal fatto che tendiamo a consumare troppo in fretta i nostri pasti, masticando poco e male e quindi inglobando, oltre ai bocconi di cibo, anche tanta aria.

Inoltre, se consumiamo la frutta insieme ad altri alimenti meteorici – come i legumi, i formaggi stagionati o verdure crude e fibrose – possiamo  effettivamente peggiorare la nostra condizione.

Allora, come regolarsi? Chi ha per natura la tendenza al gonfiore addominale e una digestione abbastanza lenta, dovrebbe evitare di mangiare la frutta a fine pasto. In questo caso può decidere di consumarla come spuntino spezza fame o come merenda a metà mattina e metà pomeriggio, così da cogliere due piccioni con una fava.


 

Se questa può essere la regola generale, ci sono però tante occasioni in cui si desidera comunque terminare un pasto, anche abbondante, con un frutto dolce e dissetante (anche per evitare le tentazione del dessert, certo più calorico). In questi casi si può ridurre il rischio di meteorismo assumendo, prima dei pasti, gli enzimi per digerire al meglio i carboidrati complessi, come ad esempio l'alfa-galattosidasi contenuta in Endofit Gas Control. L’integrazione di enzimi digestivi come l’alfa-galattosidasi promuove il corretto assorbimento dei principi nutritivi e allo stesso tempo limita la fermentazione. 

In aggiunta, è possibile orientarsi su alcuni tipi di frutta che gonfiano meno:

  • Le fragole: possibilmente senza zucchero aggiunto e mai in combinazione con la panna montata, che ricca di aria com’è farebbe lievitare la pancia all’istante!
  • I frutti di bosco
  • La papaia
  • L’ananas che contiene bromelina, un enzima con effetto antinfiammatorio che accelera il metabolismo delle proteine
  • Anche una fetta di melone può facilitare la digestione, a patto che non sia troppo grossa e troppo fredda

 

Quali sono, invece, i frutti da evitare a fine pasto? Nella lista vanno inserite soprattutto le banane, le mele e le pere, gli agrumi, tutti frutti che si rivelano ottimi, invece, per uno spuntino di mezza giornata.

Un piccolo suggerimento per rendere più digeribile la frutta a fine pasto? Cospargerla di succo di limone e zenzero (senza zucchero). Provare per credere!

 


 

Conoscevi già tutti questi "segreti" per contrastare i problemi di pancia gonfia? No? Allora iscriviti subito a Ciao Pancia Gonfia, il nuovo programma personalizzato che ti insegna a liberarti del meteorismo in 90 giorni. Pratico, coinvolgente e GRATUITO: provalo subito e segui i consigli degli esperti!



A cura di Viviana Vischi, Giornalista professionista iscritta all'Albo dal 2002, Direttore Responsabile di diverse testate giornalistiche digitali in campo medico-scientifico.
Profilo Linkedin di Viviana Vischi
 

ForumSalute
ForumSalute su Facebook
ForumSalute su Twitter
ForumSalute su Google+

 

ATTENZIONE: le informazioni che ti propongo nei miei articoli, seppur visionate dal team di medici e giornalisti di ForumSalute, sono generali e come tali vanno considerate, non possono essere utilizzate a fini diagnostici o terapeutici. Il medico deve rimanere sempre la tua figura di riferimento.



Articoli che potrebbero interessarti

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X