Ictus ischemico acuto: i sintomi

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

Ictus ischemico acuto: i sintomi

15-05-2019 - scritto da Paola Perria e Viviana Vischi

Scopriamo i primi tre sintomi dell’ictus ischemico negli uomini e nelle donne, come riconoscerli e salvarsi.

Sapevi che l’ictus ischemico può avere sintomi diversi per uomini e donne? Se li riconosci in tempo, puoi salvarti la vita.

ictus sintomi

 

COS’È UN ICTUS ISCHEMICO

Sai che cos’è esattamente un ictus ischemico acuto? Forse sai che si tratta di un evento cardiocircolatorio molto grave, che può colpire all’improvviso – del resto la parola latina ictus significa, appunto, “colpo” – e che se non riconosciuto in tempo e opportunamente trattato può essere letale. Oppure lasciarti una invalidità permanente. Perché l’ictus colpisce il cervello, anche se il problema ha origine altrove, quasi sicuramente in un’arteria, una di quelle che portano il sangue ossigenato alle nostre cellule cerebrali.

 

Quando si verifica un’occlusione totale o parziale in uno dei grossi vasi che servono a far affluire sangue fresco al cervello, i neuroni vanno in sofferenza, manca loro il nutrimento e l’energia per lavorare e per vivere. È l’ischemia, la precondizione che porta all’ictus. Senza apporto di sangue, la parte di cervello che ne è rimasta priva inizia a “morire”, a spegnersi, e tu sperimenti sintomi precisi.

 

I TRE SINTOMI PREMONITORI DELL’ICTUS

In generale, i sintomi iniziali di un ictus ischemico sono simili per uomini e donne, e si manifestano all’improvviso. L’American Stroke Association ha coniato un semplice acronimo – FAST (veloce) – che sintetizza in poche lettere i primi tre sintomi – quelli più comuni – dell’ictus cerebrale. L’ultima lettera, in realtà, è ciò che devi fare se ti accorgi di avere proprio quei segnali di allarme. Quella T ti dice infatti:

 

E’ tempo di chiamare il 118!

 

Quali sono i tre sintomi premonitori dell’ictus ischemico acuto? Te li spieghiamo in questo video!

 

Nel video, i primi 3 sintomi principali dell'ictus.

 

Questi sintomi iniziali ti indicano che non c’è tempo da perdere e che devi immediatamente chiamare un'ambulanza. Se riesci a farti soccorrere tempestivamente, i medici disostruiranno l’arteria occlusa e il sangue tornerà a scorrere liberamente nel cervello, evitando danni permanenti.

 

Per questa ragione è importante che tu sia in grado di riconoscere subito i sintomi inziali dell’ictus ischemico, che tu sia uomo o donna. Sappi che infatti questo grave evento può colpirti anche se sei ancora giovane, e che rappresenta la terza causa di morte per donne e la quinta per gli uomini. Sappi inoltre che, se sei donna, potresti sperimentare sintomi diversi da quelli di un uomo e sottovalutarli, e che per questo rischi ancora di più.

 

 

ICTUS: I SINTOMI INIZIALI NEGLI UOMINI

Negli Stati Uniti si stima che, sebbene l’ictus sia più comune tra le donne – e questo vale anche per l’Italia – nel sesso maschile colpisca in età più giovanile, già attorno ai 50 anni.

Oltre ai tre sintomi precoci di un ictus che ti abbiamo spiegato nel video, e che valgono per tutti, ecco quelli che più comunemente colpiscono proprio gli uomini in quanto tali:

  • Difficoltà a stare in equilibrio, mancanza di coordinazione nei movimenti;
  • Debolezza in un lato del corpo, incapacità a muovere gli arti corrispondenti;
  • Senso di torpore, parestesia e insensibilità in un lato del corpo.

 

ICTUS: I SINTOMI INIZIALI NELLE DONNE

L’ictus ischemico non è certo una malattia di genere, tuttavia ricerche recenti hanno messo in luce differenze nella sintomatologia iniziale nei due sessi. Del resto sappiamo che uomini e donne hanno corpi un pochino differenti, una fisiologia solo in parte sovrapponibile, e che la percezione del dolore è diversa. Anche il cervello maschile e quello femminile differiscono.

 

Quindi non deve stupire il fatto che in una donna i segnali premonitori di questo grave evento possano essere dissimili rispetto a quelli di un uomo. Eccoli:

  • Debolezza generalizzata;
  • Debolezza di una parte del corpo includendo viso, braccio e gamba del lato colpito;
  • Alterazioni dello stato mentale, confusione e disorientamento, fino a perdita di coscienza e svenimento.

 

Sembra che nelle donne sia proprio la confusione mentale, il senso di stordimento, che può addirittura sfociare in comportamenti anomali e allucinazioni, il sintomo che più spiccatamente le differenzi dall’uomo.

 

 

Principali fonti utilizzate:

https://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/stroke/symptoms-causes/syc-20350113

https://www.humanitasalute.it/prevenzione-e-stili-di-vita/66252-ictus-al-femminile-le-4-cose-da-sapere/

https://www.strokeassociation.org/en/about-stroke/stroke-symptoms

https://www.medicalnewstoday.com/articles/321778.php

https://www.stroke.org/understand-stroke/impact-of-stroke/women-and-stroke/

Categorie correlate:

Malattie, cure, ricerca medica




A cura di Paola Perria (Giornalista pubblicista iscritta all'Albo dal 2009, Master in Gender Equality-Strategie per l’equità di Genere con tesi sulla medicina di genere) e Viviana Vischi (Giornalista professionista iscritta all'Albo dal 2002, Direttore Responsabile di diverse testate giornalistiche digitali in campo medico-scientifico).
Profilo Linkedin di Paola Perria
Profilo Linkedin di Viviana Vischi

 

ForumSalute
ForumSalute su Facebook
ForumSalute su Twitter
ForumSalute su Google+

 

ATTENZIONE: le informazioni che ti proponiamo nei nostri articoli, seppur visionate dal team di medici e giornalisti di ForumSalute, sono generali e come tali vanno considerate, non possono essere utilizzate a fini diagnostici o terapeutici. Il medico deve rimanere sempre la tua figura di riferimento.



Articoli che potrebbero interessarti

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X