Il cuore in gravidanza

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

Il cuore in gravidanza

09-09-2015 - scritto da Cinzia Iannaccio

Malattie del cuore da gestire e prevenire durante i 9 mesi di gravidanza.

Come e perché tenere sotto controllo il cuore in gravidanza.

Il cuore in gravidanza

Avete mai pensato alla gravidanza in relazione alla salute del cuore? E' un connubio difficile da fare sia prima del concepimento che durante tutti i 9 mesi, tutte prese dall'ansia per il bambino o per l'accumulo dei chili. Eppure così non dovrebbe essere.

Basti pensare a quanto sia frequente avere tachicardia in gravidanza, o il senso di affanno dovuto al peso. Il cuore indubbiamente viene sottoposto a sforzi maggiori!

Io in realtà un pensierino lo avevo fatto su questo argomento quando aspettavo la mia prima bambina ed il ginecologo mi aveva suggerito di fare un elettrocardiogramma. Immaginate per il nostro muscolo cardiaco quale impegno possa essere un parto naturale? Oppure in caso di un cesareo d'urgenza con anestesia è sempre opportuno per i medici avere sotto controllo questo aspetto: a volte si hanno patologie cardiovascolari senza saperlo, in quanto silenti, prive di sintomi facili da identificare, specie se si è giovani. I cambiamenti che subisce l'organismo di una donna durante la gestazione sono tali da necessitare una certa attenzione anche e soprattutto sotto questo punto di vista.

Per le donne che già sanno di avere una malattia cardiaca è ovvio che la cosa vada discussa contestualmente sia con il ginecologo che con il cardiologo, soprattutto se si assumono farmaci che potrebbero mettere a rischio la salute del bimbo.

E per le altre? Il cuore va mantenuto in salute con un moderato ma costante esercizio fisico - utile anche a tenere sotto controllo il peso - che comporti attività aerobica, senza dimenticare un'alimentazione sana ed equilibrata. Gli esperti concordano: la dieta mediterranea è la migliore in tal senso: ricca di cereali, fibre, acidi grassi Omega 3, e olio d'oliva.

Va inoltre evitato l'abuso di caffeina ed altre sostanze eccitanti che possono alterare la regolarità dei battiti cardiaci (60-100 al minuto a riposo) e l'eccesso di sale: provoca ritenzione idrica, anche a livello della vescica, ma soprattutto aumenta la pressione sanguigna. E' importante tenere questa sotto controllo per evitare il rischio di gestosi.

Per il resto, il cuore di una mamma è immenso e pieno d'amore: basterebbe solo questo motivo per tenerlo in salute non credete anche voi?

 

Fonte: American Heart Association

Foto: Pixabay 



A cura di Cinzia Iannaccio, Giornalista professionista iscritta all'Albo dal 2007, blogger, specializzata nel settore della salute e del benessere.
Profilo Linkedin di Cinzia Iannaccio
 

ForumSalute
ForumSalute su Facebook
ForumSalute su Twitter
ForumSalute su Google+

 

ATTENZIONE: le informazioni che ti propongo nei miei articoli, seppur visionate dal team di medici e giornalisti di ForumSalute, sono generali e come tali vanno considerate, non possono essere utilizzate a fini diagnostici o terapeutici. Il medico deve rimanere sempre la tua figura di riferimento.



Articoli che potrebbero interessarti

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X