Diventare mamma a 40 anni: opportunità e possibili rischi

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

Diventare mamma a 40 anni: opportunità e possibili rischi

03-01-2020 - scritto da Antonella Lobraico

Sempre più donne diventano mamme a 40 anni: ma quali sono gli eventuali pericoli? Ecco cosa dovresti sapere.

Mamma a 40 anni: opportunità, rischi e consigli.

 

Chi lo ha detto che a 40 anni è troppo tardi per diventare mamma? È vero che con l’avanzare dell’età il corpo di una donna subisce delle trasformazioni, per cui una gravidanza dovrebbe essere affrontata con qualche attenzione in più e seguendo i controlli di routine indicati dal proprio ginecologo. Tuttavia, non c’è nulla di innaturale nel diventare mamma a 40 anni e vivere la maternità serenamente.

 

I motivi che portano – spesso involontariamente – molte donne ad attendere qualche anno in più per avere un bambino, possono essere molteplici. Tra questi rientrano quelli legati alla sfera personale, ma non mancano anche quelli relativi a questioni di tipo pratico. Una stabilità economica potrebbe infatti arrivare più tardi rispetto a diversi anni fa ed è per questo che una gravidanza viene spesso affrontata da una donna dai 30 anni in su.

 

A confermarlo sono i dati Istat secondo i quali nel 2018 si conta una media di 1,29 figli per donna e dove l’età media del parto è di 32 anni.

 

 

Diventare mamma a 40 anni: possibili rischi

Probabilmente avrai sentito o letto che avere un bambino dopo i 35 anni può comportare dei rischi o può essere più difficile. Questo perché “passati i 35”, il tasso di fertilità di una donna inizia a diminuire e in generale ben 1/3 delle coppie che cerca di avere un bambino dopo i 35 anni ha problemi di fertilità.

 

Tra i motivi rientrano:

  • La diminuzione del numero di ovociti
  • Un maggiore rischio di aborto spontaneo
  • Un aumento delle possibilità di condizioni di salute in grado di influire sulla fertilità

 

Tuttavia, grazie ai passi da gigante fatti dalla ricerca scientifica nel campo della fertilità, sono tante le opzioni che ha una coppia per avere un bambino tra cui trattamenti specifici come la fecondazione in vitro, banche dello sperma, possibilità di congelare le proprie uova per poterle avere a disposizione in età più avanzata. In ogni caso, è bene parlarne con uno specialista in modo da poter seguire il giusto percorso di PMA.

 

Come già accennato, è bene tenere presente che una gravidanza dopo i 40 anni è considerata a rischio. Questo non significa che ci saranno per forza delle complicanze, ma sarà necessario un monitoraggio costante da parte del ginecologo nei confronti della donna e del suo bambino.

 

In particolare i rischi sono legati alla possibilità di:

  • Aborto spontaneo
  • Ipertensione (che potrebbe aumentare il rischio di sviluppo di preeclampsia, anche definita gestosi)
  • Anomalie cromosomiche come la sindrome di Down

 

 

Diventare mamma a 40 anni: opportunità

L’arrivo di un bambino a 40 anni comporta qualche cambiamento nella vita di coppia, stravolgendo abitudini ormai consolidate. Ma una gravidanza desiderata e magari anche programmata non può che portare uno scompiglio positivo nella routine di tutti i giorni. Allo stress e alle normali preoccupazioni legate ai cambiamenti che coinvolgeranno il futuro prossimo dei neogenitori, si accostano anche le mille e più emozioni che nascono nel cuore di una donna e di un uomo.

 

Può capitare che una gravidanza arrivi dopo diverso tempo e svariati tentativi, e quando questo accade l’arrivo del bambino sarà salutato con ancora più entusiasmo e a completamento di un percorso di vita giunto a maturità. Tu e il tuo partner potreste infatti avere più tempo da dedicare al nuovo arrivato e affrontare la nuova situazione con maggiore serenità anche dal punto di vista economico. Con il tempo potresti inoltre aver maturato una maggiore capacità emotiva che ti aiuterebbe a crescere i tuoi bambini. Senza contare che i risultati di uno studio hanno dimostrato l’esistenza di un’associazione tra l’avere bambini in età “avanzata” e maggiori probabilità di longevità per la mamma.

 

Concepire e mettere al mondo un bambino è un atto d’amore bellissimo che può avvenire nella vita di una donna anche a 40 anni. E come per ogni cosa, ci sono vantaggi e rischi che si possono correre. Ciò che conta è esserne consapevoli, sentirsi pronte e affrontare questo momento ricco di nuove emozioni con il supporto del proprio partner e dei propri cari. Per qualsiasi dubbio è consigliabile farsi seguire attentamente dal proprio ginecologo di fiducia.



A cura di Antonella Lobraico, collaboratrice della redazione di ForumSalute.
 

ForumSalute
ForumSalute su Facebook
ForumSalute su Twitter
ForumSalute su Google+

 

ATTENZIONE: le informazioni che ti propongo nei miei articoli, seppur visionate dal team di medici e giornalisti di ForumSalute, sono generali e come tali vanno considerate, non possono essere utilizzate a fini diagnostici o terapeutici. Il medico deve rimanere sempre la tua figura di riferimento.



Articoli che potrebbero interessarti

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X