La musica e i suoi benefici durante la gravidanza

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

La musica e i suoi benefici durante la gravidanza

22-08-2014 - scritto da Ok Corso Preparto

La musica e i suoi benefici durante la gravidanza

Il corso preparto di musicoterapia in gravidanza apporta numerosi benefici sia alla mamma sia al nascituro, come ad esempio: il miglioramento del rapporto delle future mamme con se stesse e con il proprio corpo; l’opportunità di rilassare il fisico e la psiche; l’occasione per comunicare con il bambino che si trova nel pancione. La musica e qualunque attività sonora possono essere molto utili sia alla gestante sia al bambino dentro di lei. In che modo ciò è possibile? Prima di tutto, durante lo svolgimento di un corso preparto di musicoterapia, le donne in dolce attesa sono guidate, attraverso la musica, in una serie di esercizi mirati al rilassamento; sono invitate a svolgere anche esercizi di respirazione che le aiuteranno a combattere ansia e stress e a raggiungere e mantenere un equilibrio mentale di benessere. Durante le lezioni di musicoterapia in gravidanza, le gestanti saranno condotte lungo un iter che le porterà a percepire con maggiore intensità e a interpretare con più correttezza le reazioni del bambino nei confronti della musica e verso i suoni in generale. Dalla ventisettesima/trentesima settimana di gestazione, infatti, inizia a svilupparsi il senso dell’udito del nascituro, che lo porterà ad avere vari tipi di reazione alla voce della mamma o del papà, oppure ad altri suoni provenienti dall’ambiente esterno.

 

 


Tutto quello che proviene dall’ambiente circostante, suoni e rumori in particolare, rappresentano stimoli per il bambino, e quindi sono molto importanti anche per lo sviluppo del suo sistema nervoso. Senza dubbio, tra tutti i suoni, quello per eccellenza adatto alla comunicazione mamma-bambino è la voce materna. Dal pancione il bambino è perfettamente in grado di percepirla e costituisce, per lui, una “coccola sonora”. Questa capacità è il motivo per cui, molti corsi preparto di musicoterapia in gravidanza, includono nel programma anche lezioni di canto prenatale, affiancandolo all’ascolto passivo della melodia; il canto prenatale è altresì utile per aiutare a regolare la respirazione. Questi moduli canori includono nenie e filastrocche, non necessariamente intonate, con le quali i genitori sono incoraggiati a comunicare con il nascituro e a percepire e interpretare le sue reazioni. Le musiche proposte durante un corso di musicoterapia in gravidanza si caratterizzano per la lentezza, la dolcezza, la melodia e la tranquillità. Questi aspetti si associano perfettamente alla rievocazione di momenti piacevoli e a uno stato di benessere psicofisico. Oltre agli esercizi di rilassamento e di ascolto di melodie, le lezioni includono l’apprendimento di tecniche di rilassamento che possono essere sperimentate anche senza base musicale. Ciò consente di provarle durante il travaglio o nel momento del parto, perché agevoleranno il rilassamento dei muscoli e quindi una diminuzione della tensione, e un maggior controllo mentale. Il corso di musicoterapia in gravidanza è particolarmente rivolto alle donne che si trovano all’ultimo trimestre di gestazione, poiché è in questo momento che l’udito del nascituro si sviluppa e consente a quest’ultimo di reagire agli stimoli sonori provenienti dall’esterno. Nulla impedisce di seguire questo corso anche prima dell’inizio della ventisettesima/trentesima settimana: la gestante otterrà comunque i benefici del rilassamento psicofisico e del controllo dello stress, grazie alla musica.
Per maggiori informazioni: www.corso-preparto.it



Profilo del medico - Ok Corso Preparto

Nome:
Ok Corso Preparto
Contatti/Profili social:
email sito web facebook twitter google plus


Articoli che potrebbero interessarti

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X