Polipi al colon: 10 cose da sapere

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

Polipi al colon: 10 cose da sapere

13-09-2016 - scritto da Cinzia Iannaccio

Un utile vademecum sui polipi al colon per superare la preoccupazione quando non necessaria o, al contrario, intervenire per tempo.

Polipi al colon: le cose più importanti da sapere.

Polipi al colon? La diagnosi o il sospetto di averli spaventa? L'idea di doversi sottoporre a colonscopia per effettuare una biopsia o per la rimozione chirurgica terrorizza? Comprendere bene di cosa si tratta e come comportarsi di conseguenza è il primo passo per superare la preoccupazione. Ecco le cose più importanti da sapere:

 

 

  1. I polipi sono escrescenze benigne che si formano sul rivestimento dell'intestino (più comuni nel colon, ma si possono avere anche in altre parti dell'intestino)
  2. Esistono diversi tipi di polipi al colon, alcuni dei quali possono diventare forme precancerose e poi tumori se non identificati ed asportati per tempo
  3. Sono rari sotto i 20 anni e la loro incidenza aumenta con l'età, specie dopo i 40/50 anni
  4. Non si conoscono le cause della formazione di polipi al colon, ma solo i fattori di rischio che (oltre all'età) riguardano la familiarità con la malattia, alcune patologie di origine genetica (come la sindrome di Gardner ad esempio)
  5. Anche una dieta povera di fibre e ricca di grassi sembra essere un fattore predisponente di polipi intestinali
  6. La maggior parte dei polipi non provoca sintomi, è quindi importante dopo i 50 anni sottoporsi agli screening di controllo per il tumore del colon
  7. Polipi più grandi possono dar luogo a sintomi quali sangue nelle feci e disturbi gastrintestinali
  8. Diverse tecniche di screening possono aiutare nella diagnosi ed indirizzare ad un trattamento preciso: il test delle feci per evidenziare tracce di sangue non visibili, la sigmoidoscopia, il clisma opaco e la colonscopia virtuale. Se uno di questi test trova o evidenzia un sospetto di polipo il medico raccomanda una colonscopia per rimuoverli
  9. La rimozione dei polipi (polipectomia) non comporta dolore, la colonscopia è comunque un test fastidioso seppur sopportabile
  10. I polipi rimossi vanno analizzati in laboratorio con una biopsia per identificare la tipologia e dunque il rischio che si trasformino in tumore del colon. Qualunque sia il risultato, la presenza di polipi richiederà controlli più accurati nel futuro.

 

Fonte: Asge.org



A cura di Cinzia Iannaccio, Giornalista professionista iscritta all'Albo dal 2007, blogger, specializzata nel settore della salute e del benessere.
Profilo Linkedin di Cinzia Iannaccio
 

ForumSalute
ForumSalute su Facebook
ForumSalute su Twitter
ForumSalute su Google+

 

ATTENZIONE: le informazioni che ti propongo nei miei articoli, seppur visionate dal team di medici e giornalisti di ForumSalute, sono generali e come tali vanno considerate, non possono essere utilizzate a fini diagnostici o terapeutici. Il medico deve rimanere sempre la tua figura di riferimento.



Articoli che potrebbero interessarti

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X