ForumSalute

Quali farmaci in caso di influenza in gravidanza?

Quali farmaci in caso di influenza in gravidanza?

18-11-2014 - scritto da Cinzia I.

L'influenza in gravidanza è pericolosa, ecco come curarla

Influenza: vaccino, antivirali e paracetamolo, quali rischi nei 9 mesi?

Quali farmaci in caso di influenza in gravidanza?

Il virus dell’influenza 2014-15 in Italia è già stato isolato da qualche tempo ed ha preso il via anche la campagna vaccinale. Le donne incinte rappresentano una delle categorie per cui il vaccino antinfluenzale è consigliato. Questo aspetto però mette ansia, in una fase della vita in cui l’assunzione di farmaci è spesso demonizzata. Allora che fare?

Occorre sempre valutare il rapporto rischio-beneficio. Gli esperti virologi, come pure i ginecologi, non possono prescindere da questi aspetti ed in molti concordano che i benefici, nella vaccinazione e nell’utilizzo di farmaci antivirali durante la gravidanza superano di gran lunga i rischi. Quali?

La gestazione rende la donna più soggetta a sviluppare le varie complicanze dell’influenza, come la polmonite ed al contempo aumenta il pericolo di un parto prematuro.

Al contempo studi scientifici hanno evidenziato come alcuni farmaci antivirali come l’oseltamivir (noto col nome commerciale Tamiflu) siano adeguatamente sicuri per le donne in stato interessante e per i loro bambini. Questi medicinali vanno assunti entro le prime 48 ore dall’insorgenza dei sintomi, quindi è opportuno, in caso di gravidanza e sintomi influenzali, di contattare immediatamente il medico curante, affinché stabilisca la loro effettiva necessità.

E per la febbre? Si può assumere il comune paracetamolo (o acetaminofene)?

Alcuni studi hanno dimostrato un aumento del rischio di difetti del tubo neurale nei bambini nati da donne che hanno avuto febbre alta durante i primi 2 mesi di gravidanza, mentre al contrario il paracetamolo non è stato dimostrato come feto-tossico o comunque pericoloso per il bimbo.

Rimane poi il discorso della prevenzione, ovvero della vaccinazione: il vaccino antinfluenzale classico è costituito da virus inattivati e quindi risultano particolarmente sicuri (il vaccino con lo spray nasale invece no, va evitato). Il vaccino non solo protegge la gestazione, ma anche il bambino nei primi mesi di vita (per loro la vaccinazione diretta è raccomandata dopo i 6 mesi).

In tutti i casi è sempre opportuno comunque rivolgersi al proprio medico prima di assumere qualunque farmaco.

Foto: Flickr




A cura di Cinzia I.
ForumSalute
ForumSalute su Facebook
ForumSalute su Twitter
ForumSalute su Google+



Articoli che potrebbero interessarti

Forumsalute.it © UpValue srl Tutti i diritti riservati.
C.F., P. IVA e Iscr. Reg. Imprese Milano n. 04587830961   |  Privacy   |  Credits

CHIUDI
POTREBBERO INTERESSARTI
CISTITE: LE REGOLE PER UN SESSO SICURO

Bruciore intimo, irritazione e stimolo frequente a fare pipì possono mettere in pericolo l'intimità e la sessualità di coppia. Ritrova il piacere e la passione... così!
Ecco i rimedi.
DIMAGRIRE CON I PROBIOTICI

Lo dice la scienza: una flora batterica intestinale sana sarebbe alla base dell'equilibrio del peso corporeo. Se vuoi tornare in forma, punta sulla dieta probiotica!
Leggi tutto.

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X