Perché si gonfiano le dita della mano? Ecco 10 possibili cause

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

Perché si gonfiano le dita della mano? Ecco 10 possibili cause

15-05-2019 - scritto da Antonella Lobraico

Ferite, artriti, infezioni: quali sono i fattori che provocano gonfiore alle dita della mano.

Dita della mano gonfie: quali potrebbero essere le cause scatenanti.

dita-mani-gonfie-10-cause

 

Dita della mano gonfie: ecco un problema che oltre ad essere antiestetico, può anche essere indice di un disturbo specifico. Se ti è già capitato di aver notato del gonfiore alle dita della mano, probabilmente avrai riscontrato qualche difficoltà nello sfilare o inserire i tuoi anelli preferiti. Il gonfiore può essere accompagnato anche da dolore e irritazione. Ma quali sono le cause che possono provocare gonfiore alle dita della mano?

 

Ecco 10 possibili cause.

 

1. Ritenzione idrica. A soffrire di questo disturbo sono in particolar modo le donne. Complice anche l’innalzamento delle temperature, può capitare con una certa frequenza di ritrovarsi con gambe o altre zone del corpo gonfie e con l’ago della bilancia che magari segna qualche chilo in più.

 

Cosa succede in questo caso? L’organismo messo in allerta dai primi caldi, trattiene liquidi che vanno a depositarsi nelle articolazioni o nei tessuti. Il risultato è proprio quel fastidioso senso di gonfiore che può verificarsi anche alle dita della tua mano, rendendo più difficile inserire o sfilare gli anelli che indossi quotidianamente. Niente paura: si tratta quasi sempre di un fenomeno passeggero che si risolve nel giro di qualche tempo. Se invece il disturbo persiste, non esitare a sentire il parere di un medico: potrebbe infatti essere indice di un problema di salute più importante da non sottovalutare.

 

2. Ferita. Se ti sei procurato una ferita ad una delle dita della mano, o anche se ti sei slogato o rotto un dito, potresti assistere ad un graduale rigonfiamento della zona colpita. In caso di ferita lieve o dolore temporaneo sarà sufficiente medicare la parte interessata o usare del ghiaccio per ridurre l’infiammazione. Se invece il dolore è molto forte, magari accompagnato da febbre, rivolgiti al tuo medico per una diagnosi approfondita. Allo stesso modo, se il tuo dito appare un po’ deformato o anche solo sospetti una frattura, il consiglio è di sottoporti ad una visita approfondita e di eseguire eventualmente una radiografia.

 

dita-mano-gonfie-10-cause-farmaci

 

3. Farmaci. Utili per il trattamento di patologie di ogni tipo grazie ai principi attivi con i quali sono realizzati, i medicinali devono essere prescritti o consigliati da un medico. Questo perché se da una parte forniscono un importante contributo nel ridurre infiammazioni o nel trattare malattie croniche, è anche vero che presentano effetti collaterali. Alcuni di questi possono essere anche gravi e riguardano non solo i farmaci da acquistare previa prescrizione medica, ma anche quelli da banco.

 

E le dita della mano gonfie possono essere provocate dall’assunzione di specifici farmaci come:

  • quelli per il diabete;
  • quelli per l’ipertensione arteriosa;
  • quelli da banco a base di ibuprofene;
  • quelli steroidei;
  • quelli per le terapie ormonali a base di estrogeni o testosterone.

 

Di solito il gonfiore svanisce in breve tempo e non desta preoccupazione, ma se non accenna a ridursi è bene consultare un medico.

 

4. Sindrome del tunnel carpale. Se avverti alle dita gonfiore, accompagnato anche da formicolio, dolore e intorpidimento, potresti essere di fronte a un disturbo piuttosto comune che prende il nome di sindrome del tunnel carpale. La causa scatenante è la compressione nervosa del nervo mediano - a causa ad esempio di movimenti ripetuti - che partendo più o meno dall’ascella arriva fino alle dita della mano (fatta eccezione per il mignolo). Il nervo mediano che si trova a livello del tunnel carpale, schiacciato dai tessuti circostanti si irrita generando dolore, perdita di una parte delle sue funzioni e anche gonfiore alle dita della mano.

 

dita-mani-gonfie-10-cause-sport

 

5. Attività fisica. Quando ti alleni, il tuo corpo ha bisogno di pompare più sangue per far arrivare ossigeno a polmoni, cuore e muscoli. Dunque, il flusso del sangue raggiunge queste parti del tuo corpo e un po’ meno le tue mani. Di fronte a questo cambiamento, i vasi sanguigni reagiscono espandendosi e provocando gonfiore alle dita della mano.

 

6. Infezioni. Anche le infezioni possono essere causa di gonfiore alle dita della mano. Tra queste ricordiamo il pateraccio erpetico, ovvero una lesione cutanea generata da un’infezione da herpes simplex e che riguarda soprattutto la parte finale delle dita. Si manifesta con sintomi quali vescicole, bruciore, arrossamento e appunto gonfiore.

 

Anche un’infezione da paronichia può portare a un rigonfiamento delle dita della mano. In questo caso, si tratta di un’infezione che coinvolge il tessuto periungueale provocando dolore e rossore. A causarla sono batteri o funghi che penetrano nella lesione cutanea.

 

dita-mano-gonfie-10-cause-psoriasi

 

7. Artriti. Sono piuttosto comuni e si manifestano tramite sintomi tra cui il gonfiore. L’artrite psoriasica ad esempio, colpisce le persone affette da psoriasi e provoca un gonfiore che può far sembrare le dita della mano simili a delle “salsicce”. Allo stesso modo, anche l’artrite reumatoide provoca dolore, rigidità e gonfiore. Ad essere colpite - in questi casi - sono le articolazioni ed è bene intervenire il prima possibile con il trattamento più idoneo, in quanto le artriti potrebbero diventare con il tempo invalidanti.

 

8. Gravidanza. Se sei una mamma, probabilmente ricorderai di piedi e mani gonfi durante la gravidanza. Tuttavia, in caso di gonfiore improvviso nella seconda metà della gravidanza, ci si potrebbe trovare di fronte a preeclampsia che prevede un aumento del livello delle proteine, un aumento della pressione e ritenzione idrica in diverse parti del corpo – tra cui le mani – che causa gonfiore.

 

dita-mani-gonfie-10-cause-linfedema

 

9. Linfedema. Il ristagno di linfa in varie parti del corpo può generare gonfiore ed è indice di un non corretto funzionamento del sistema linfatico. A volte si tratta di uno degli effetti collaterali del trattamento di un cancro. Le donne con cancro al seno infatti, hanno spesso linfonodi sotto le ascelle che vengono rimossi per controllare il cancro. Questo comporta un cambiamento nel flusso della linfa che può portare alla comparsa di gonfiore anche alle mani.

 

10. Gotta. Questa malattia infiammatoria, che colpisce prevalentemente uomini di oltre 40 anni e donne in menopausa, è provocata dalla presenza massiccia di cristalli di acido urico nel sangue. L’acido urico infatti, andandosi ad accumulare in tessuti o in alcune zone del corpo provoca dolore intenso, arrossamento e gonfiore.

Categorie correlate:

Malattie, cure, ricerca medica




A cura di Antonella Lobraico, collaboratrice della redazione di ForumSalute.
 

ForumSalute
ForumSalute su Facebook
ForumSalute su Twitter
ForumSalute su Google+

 

ATTENZIONE: le informazioni che ti propongo nei miei articoli, seppur visionate dal team di medici e giornalisti di ForumSalute, sono generali e come tali vanno considerate, non possono essere utilizzate a fini diagnostici o terapeutici. Il medico deve rimanere sempre la tua figura di riferimento.



Articoli che potrebbero interessarti

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X