Ipertensione? Ecco gli alimenti da evitare

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

Ipertensione? Ecco gli alimenti da evitare

10-06-2015 - scritto da Roberta Madonna

Chi soffre di pressione alta dovrebbe adottare una dieta povera di sale da cucina e di tutta una serie di alimenti contenenti sale aggiunto.

Caratteristiche di un regime dietetico dalle finalità anti-ipertensive.

Ipertensione? Ecco gli alimenti da evitare

La pressione arteriosa alta è uno di quei fattori da tenere costantemente sotto controllo al fine di prevenire il rischio di ictus, aneurismi, infarti ed insufficienza renale. Ne deriva che anche la scelta degli alimenti diviene un elemento fondamentale nel paziente iperteso. La dieta prevede, per linee generali, la riduzione e la limitazione del sale da cucina e di tutti quegli alimenti contenenti sale aggiunto.

 

Pertanto, in un regime dietetico dalle finalità anti-ipertensive sono da ritenersi sconsigliate:

  • le carni insaccate (al pari delle carni salate, lavorate e conservate)
  • i formaggi stagionati
  • la frutta secca tostata e salata
  • le zuppe e le minestre pronte in scatola
  • i dadi da brodo
  • gli alimenti conservati sotto sale o in salamoia o precotti
  • i sughi pronti e le salse da condimento
  • i prodotti da forno e, in generale, tutti gli snack salati

Da consumarsi con moderazione sarebbero, anche, i grassi di derivazione animale oppure i grassi idrogenati e i carboidrati raffinati.

 

Piuttosto, nell’alimentazione del soggetto iperteso un condimento molto saporito e alternativo potrebbe essere rappresentato dal gomasio (composto da sale marino integrale e da semi di sesamo tostati e tritati) o, al tempo stesso, potrebbe tornare di vantaggio un uso in cucina, più frequente, di aglio fresco e di succo di limone; ancora, per arricchire di maggiore gusto le pietanze, potrebbe essere utile il ricorso a diverse altre spezie ed erbe aromatiche.

 

Infine, è da ritenersi sempre consigliabile il consumo da parte del paziente di acqua oligominerale, ancor meglio se iposodica (con un quantitativo di sodio inferiore a 20 mg/l), in sostituzione, soprattutto, delle bevande alcoliche e di quelle zuccherate.

 

Leggi anche:

Pressione alta? Ecco i cibi ok

I semi di lino contro la pressione alta

Altri consigli utili in caso di ipertensione arteriosa e rischio cardiovascolare



A cura di Roberta Madonna, Biologo Nutrizionista Specialista in Biochimica Clinica, dal 2008 si occupa di Nutrizione Umana Fisiopatologica, Dietetica Clinica, Nutrizione Sportiva ed Educazione Alimentare.
Profilo Linkedin di Roberta Madonna
 

ForumSalute
ForumSalute su Facebook
ForumSalute su Twitter
ForumSalute su Google+

 

ATTENZIONE: le informazioni che ti propongo nei miei articoli, seppur visionate dal team di medici e giornalisti di ForumSalute, sono generali e come tali vanno considerate, non possono essere utilizzate a fini diagnostici o terapeutici. Il medico deve rimanere sempre la tua figura di riferimento.

Profilo del medico - Roberta Madonna

Nome:
Roberta Madonna
Comune:
Santa Maria Capua Vetere
Telefono:
3409514668
Occupazione:
Biologo Nutrizionista Specialista in Biochimica Clinica
Contatti/Profili social:
email sito web


Articoli che potrebbero interessarti

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X