La migliore dieta contro i sintomi di reflusso gastrico

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

La migliore dieta contro i sintomi di reflusso gastrico

24-03-2015 - scritto da Roberta Madonna

Uno stile dietetico corretto è fondamentale per aiutare a minimizzare e controllare i sintomi del reflusso gastrico.

Reflusso gastrico: i cibi sì e quelli no.

La migliore dieta contro i sintomi di reflusso gastrico

Uno stile dietetico corretto è fondamentale per aiutare a minimizzare e controllare i sintomi del reflusso gastrico. In realtà, appare evidente come anche la ripartizione della giornata alimentare rivesta un ruolo decisivo in questo intento: così, è essenziale che il paziente impari a consumare regolarmente quattro o cinque pasti leggeri (anziché 2-3 più abbondanti), masticando, sempre, molto lentamente.

 

Gli alimenti che favoriscono il reflusso

In generale, gli alimenti che possono favorire il reflusso sono quelli che ritardano lo svuotamento gastrico o che aumentano la secrezione e la pressione intragastrica, accentuando le possibilità che si verifichi una risalita del contenuto acido dello stomaco lungo l'esofago: tra questi emergono i cibi particolarmente ricchi, come:

  • i fritti
  • i formaggi stagionati
  • i tagli di carne eccessivamente grassi
  • gli insaccati
  • i prodotti di pasticceria
  • il cacao
  • gli alimenti acidi
  • alcune bevande come il the, il caffè, le bibite gassate e gli alcolici
  • tutte le spezie o gli aromi particolarmente irritanti per le mucose, come la menta, il pepe, la paprica, il peperoncino, la noce moscata o il curry 

 

Gli alimenti che aiutano a contrastare il reflusso

In generale, tutti i cibi alcalini hanno un immediato effetto positivo sui sintomi da reflusso, andando a contrastare e tamponare efficientemente l'acidità. E' il caso:

  • dei cereali
  • di svariati alimenti di derivazione vegetale, delle carote, dei cavoli, dei piselli, dei fagioli, delle mele o delle banane

 

Possono rientrare tra le opportune scelte alimentari di un paziente portatore di reflusso gastroesofageo anche le proteine animali di facile digeribilità, quali:

  • le carni bianche
  • il pesce bianco

 

Un consiglio per quanto riguarda l'acqua da bere a digiuno o ai pasti. Senza dubbio, le più indicate sono rappresentate dalle acque bicarbonate, con un tenore dei bicarbonati maggiore di 600 mg/l; anche a digiuno, queste acque inibiscono molto bene le secrezioni gastriche. Diversamente, le acque solfate (aventi livelli di solfato superiori ai 200 mg/l) al pari delle acque effervescenti, risultano mal tollerate dai pazienti affetti fa reflusso ed il loro consumo, specie a digiuno, è da ritenersi sconsigliato.



A cura di Roberta Madonna, Biologo Nutrizionista Specialista in Biochimica Clinica, dal 2008 si occupa di Nutrizione Umana Fisiopatologica, Dietetica Clinica, Nutrizione Sportiva ed Educazione Alimentare.
Profilo Linkedin di Roberta Madonna
 

ForumSalute
ForumSalute su Facebook
ForumSalute su Twitter
ForumSalute su Google+

 

ATTENZIONE: le informazioni che ti propongo nei miei articoli, seppur visionate dal team di medici e giornalisti di ForumSalute, sono generali e come tali vanno considerate, non possono essere utilizzate a fini diagnostici o terapeutici. Il medico deve rimanere sempre la tua figura di riferimento.

Profilo del medico - Roberta Madonna

Nome:
Roberta Madonna
Comune:
Santa Maria Capua Vetere
Telefono:
3409514668
Occupazione:
Biologo Nutrizionista Specialista in Biochimica Clinica
Contatti/Profili social:
email sito web


Articoli che potrebbero interessarti

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X