Ricette Ciao Pancia Gonfia: riso al tonno e limone

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

Ricette Ciao Pancia Gonfia: riso al tonno e limone

24-07-2019 - scritto da Viviana Vischi

Amidi e proteine nello stesso piatto creano problemi di pancia gonfia? Non se si tratta di riso e pesce.

Una fresca ricetta estiva delicata per il palato e per il tuo intestino.

 

La pasta si sposa con mille ingredienti spaziando tra carne, pesce, formaggi, uova, verdura e persino frutta per i più audaci. Ogni ricetta è gradita in tavola, ma per chi soffre di cattiva digestione spesso può ritrovarsi dopo il pasto a soffrire di dolori addominali e pancia gonfia.

 

La pasta e i cibi contenenti amido non vanno infatti molto d’accordo con cibi proteici di origine animale come la carne e gli insaccati, i formaggi, e le uova. Gli enzimi che digeriscono le proteine hanno bisogno di un ambiente acido, che però interferisce con la digestione degli amidi della pasta. Questi ultimi, in attesa del loro turno digestivo, fermentano producendo bolle gassose. Uniche eccezioni, il riso e il pesce. Ecco perchè una ricetta come il riso al tonno e limone non ti creerà problemi di pancia gonfia!

 

INGREDIENTI PER 5-6 PERSONE

  • 400 gr di riso
  • 250 gr di tonno sott’olio
  • 1 limone
  • Scorza di limone q.b.
  • Prezzemolo q.b.
  • Sale q.b.
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Pepe q.b.

 

PREPARAZIONE

  • Metti sul fuoco una pentola con abbondante acqua salata e comincia a lessare il riso.
  • Nel frattempo, dedicati al limone. Grattugia circa metà della sua scorza, facendo attenzione a non intaccare la parte bianca che darebbe un retrogusto amaro al tuo primo piatto, ed estrai il succo del limone. Quest’ultimo andrà filtrato così da eliminare eventuali impurità presenti al suo interno.
  • Prendi una padella antiaderente, versa l’olio extravergine d’oliva, il succo e la scorza di limone e inizia a scaldare.
  • Aggiungi a questo punto anche sale e pepe e il tonno sott’olio che hai precedentemente sgocciolato.
  • Aggiungi, quindi, anche del prezzemolo e fai andare per un minuto circa.
  • Una volta pronto il condimento puoi scolare il riso, lasciandolo ancora un po’ al dente e versandolo in padella insieme al condimento appena preparato.
  • Fai saltare il tutto molto velocemente, aggiungendo dell’altro olio extravergine d’oliva o dell’altro prezzemolo se necessario, e a questo punto il tuo riso con tonno e limone è pronto per essere servito ancora ben caldo, magari con un’altra grattugiata di scorza di limone.
  • Aggiungi una spolverata di formaggio grattugiato se lo desideri.

 

BUON APPETITO!

 


 

Contenuto realizzato con la collaborazione degli esperti di Ciao Pancia Gonfia, il nuovo programma personalizzato che ti insegna a liberarti del meteorismo in 90 giorni.

 

Pancia gonfia e meteorismo addio! Bastano 90 giorni

Hai la pancia sempre gonfia e dolente, dopo i pasti e per tutto il giorno? Se il gonfiore e il meteorismo ti stanno condizionando la vita, è ora di reagire.

Il programma Ciao Pancia Gonfia può aiutarti a liberarti del problema dell'aria nella pancia insegnandoti a rivedere la tua alimentazione e il tuo stile di vita, insieme all'utilizzo di soluzioni naturali efficaci come Endofit Gas Control.

Acquista Endofit Gas Control in farmacia, accedi al programma grazie al codice indicato nella confezione, segui il tuo percorso di apprendimento e verifica i miglioramenti del tuo livello di benessere.


Approfitta subito di questa opportunità!

 

 


 

Prova tutte le Ricette Ciao Pancia Gonfia!



A cura di Viviana Vischi, Giornalista professionista iscritta all'Albo dal 2002, Direttore Responsabile di diverse testate giornalistiche digitali in campo medico-scientifico.
Profilo Linkedin di Viviana Vischi
 

ForumSalute
ForumSalute su Facebook
ForumSalute su Twitter
ForumSalute su Google+

 

ATTENZIONE: le informazioni che ti propongo nei miei articoli, seppur visionate dal team di medici e giornalisti di ForumSalute, sono generali e come tali vanno considerate, non possono essere utilizzate a fini diagnostici o terapeutici. Il medico deve rimanere sempre la tua figura di riferimento.



Articoli che potrebbero interessarti

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X