Acari e dermatite: come eliminare la fastidiosa coppia

Acari e dermatite: come eliminare la fastidiosa coppia

05-06-2018 - scritto da Paola Perria

Gli acari della polvere sono nemici della pelle responsabili della dermatite. Scopri come difenderti dalla loro azione irritante.

La soluzione contro gli acari della polvere.

 

Quando pensiamo alla polvere di solito la associamo al concetto di sporco, ma difficilmente riflettiamo sui pericoli per la salute a cui ci espone. Facciamo un esempio: la dermatite. Ne sai qualcosa? Si tratta di una fastidiosa, imbarazzante e certamente antiestetica allergia cutanea che si manifesta con i seguenti sintomi:

  • Pelle che tira e prude
  • Formazione di eczemi
  • Formazione di mini ragadi sulla pelle, piccole ferite che si aprono senza causa apparente su una cute particolarmente secca e desquamata (ad esempio tra e dita o sui polpastrelli)
  • Eruzione di bolle e vescicole sierose
  • Pelle arrossata, arida e desquamata. Questa anomalia può manifestarsi anche sul cuoio capelluto e quindi favorire la formazione di forfora accompagnata da forte prurito

 

Ti suona familiare? Magari non ci hai fatto granché caso, oppure hai attribuito i sintomi che ti abbiamo descritto a cause tra le più svariate. Per esempio potresti aver pensato di dover sostituire i prodotti per l’igiene e la cura della persona. In profumeria potresti aver speso una fortuna in detergenti non schiumogeni, in creme idratanti e oli nutrienti. Nonostante questo potresti aver ottenuto solo un piccolo, momentaneo sollievo. Perché i problemi dermatologici potrebbero essere tornati. Allora potresti aver provato a indossare abiti di fibre naturali, oppure aver cambiato dieta, o infine… potresti aver deciso di farti visitare dal medico e uscirne con in mano una ricetta per pomate al cortisone e prodotti antistaminici.

A quel punto la cosa da capire è una sola: che la pelle che tira e si desquama, le piccole ferite che fanno male - un po’ come quando ti tagli con la carta affilata -, il prurito che talvolta diventa insopportabile, la forfora, quelle chiazze rossastre e le bollicine che sembrano proprio quelle dell’orticaria, sono il  sintomo di una reazione allergica di tipo infiammatorio.

 

Ma a quale allergene? Probabilmente al più vicino e insospettabile: potrebbero essere gli acari della polvere a provocarti quella dermatite che non passa. Trattasi di minuscoli insetti che comunemente troviamo in tutte le abitazioni, persino in quelle pulite e disinfettate come la tua. Essi prosperano proprio nei confortevoli ambienti domestici, tra i mobili e i ninnoli di cui ti circondi, perché “amano” il tessuto del tuo divano e le lenzuola del tuo letto, ma anche i pelucchi dei tuoi abiti negli armadi e i peluche dei tuoi bambini. Ancor di più amano noi, abitanti della casa, dal momento che si nutrono dei residui di cute che lasciamo ovunque.

 

A scatenare i tuoi anticorpi sono però le proteine che si sprigionano dai loro invisibili corpi in decomposizione. Ed ecco la dermatite. Sì, fa un po’ impressione. Ma la verità è che liberarsi di questi malefici animaletti è possibile, sebbene non con i mezzi tradizionali. Non bastano scopa e straccio, aspirapolvere o battitappeto, non è neppure sufficiente cambiare arredamento ed eliminare un po’ di suppellettili su cui la polvere si possa inevitabilmente posare. Sebbene, va detto, si tratta di accorgimenti utili.

 

Prima di rivelarti una soluzione davvero utile per la tua dermatite e per la tua pelle delicata, proviamo a suggerirti anche altre misure anti-acaro:

  • Controlla, pulisci e sostituisci regolarmente i filtri dei condizionatori d’aria di casa
  • Arieggia di frequente gli ambienti
  • Non stipare le camere di oggetti, e quanto ai libri e ai giochi dei tuoi bambini, ricordati di spolverarli spesso
  • Occhio ai tappeti, alla moquette e alle guide di scale e corridoi, sono veri ricettacoli di acari. Perciò limitane l’uso o eliminali del tutto
  • Se usi dei foulard e dei rivestimenti per poltrone in tessuto, ricordati di lavarli spesso in lavatrice

 

E infine… ecco la soluzione che potrà permetterti di ripulire l’atmosfera domestica da tutti gli acari che si possono annidare anche laddove non avresti pensato: un purificatore per l’aria dotato di filtri HEPA, che possa catturare ed eliminare anche le particelle e i corpuscoli di dimensioni microscopiche, potenziali agenti inquinanti e allergeni sospesi nell’atmosfera. Insomma, tutto ciò che va a costituire il pericoloso inquinamento indoor. Niente più acari, niente più prurito, pelle desquamata, eczemi e forfora.



A cura di Paola Perria, Giornalista pubblicista iscritta all'Albo dal 2009, Master I livello in Gender Equality-Strategie per l’equità di Genere con tesi sulla medicina di genere.
Profilo Linkedin di Paola Perria
 

ForumSalute
ForumSalute su Facebook
ForumSalute su Twitter
ForumSalute su Google+

 

ATTENZIONE: le informazioni che ti propongo nei miei articoli, seppur visionate dal team di medici e giornalisti di ForumSalute, sono generali e come tali vanno considerate, non possono essere utilizzate a fini diagnostici o terapeutici. Il medico deve rimanere sempre la tua figura di riferimento.



Articoli che potrebbero interessarti

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X