Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Chirurgia plastica ed estetica > mastoplastica additiva
Segna Forum Come Letti

   

mastoplastica additiva

lia203
 

dopo quando il seno diventa morbido?è normale che dopo quasi un mese sia ancora abbastanza duro?soprattutto il destro!
grazie

MIGLIOR COMMENTO
Dott. Claudio Bernardi
Gentile Lia,
premesso che l'intervento si può dire definitivo non prima di sei mesi, generalmente dal primo al terzo mese le mammelle tendono a scendere in posizione più naturale e diventano più morbide. Poi tutto è in funzione di che e di come è stato fatto.
saluti
dott. Claudio Bernardi
Chirurgia plastica
www.claudiobernardi.it
__________________
Dott. Claudio Bernardi
Chirurgia Plastica
www.claudiobernardi.it
www.lachirurgiaplastica.net
Leggi altri commenti
lia203
 

nessuno risponde?
il dottore?

lelina78
 

ciao,mi sembra impossibile che nessuno condivida la tua discussione!!!!! sono innumerevoli gli interventi di questo tipo che vengono fatti mensilmente,senza contare che sono in continuo aumento! ma penso che nessuno abbia il coraggio di AMMETTERLO!Tu 6 stata coraggiosa di fronte a tutti sia ad affrontare un intervento cosi delicato, sia a parlarne e chiedere consiglio.[8D]
Io dalla mia non posso darti consiglio, ma ho preso seriamente in considerazione l'intervento per motivi visibilmente realistici...Sai cosa? sono ultrafelice per te!Infischiatene degli altri, che hanno da nascondere chissà che altri scheletri....vivi bene con te stessa e vivrai bene anche con gli altri!

Ti può interessare anche...
Pancia gonfia e meteorismo addio! Bastano 90 giorni

Hai la pancia sempre gonfia e dolente, dopo i pasti e per tutto il giorno? Se il gonfiore e il meteorismo ti stanno condizionando la vita, è ora di reagire.

Il programma Ciao Pancia Gonfia può aiutarti a liberarti del problema dell'aria nella pancia insegnandoti a rivedere la tua alimentazione e il tuo stile di vita, insieme all'utilizzo di soluzioni naturali efficaci come Endofit Gas Control.

Acquista Endofit Gas Control in farmacia, accedi GRATUITAMENTE al programma grazie al codice indicato nella confezione, segui il tuo percorso di apprendimento personalizzato e verifica i miglioramenti del tuo livello di benessere.

Approfitta subito di questa opportunità!


lia203
 

grazie per le tue belle parole!
un bacio!

p.s.se un giorno deciderai di farlo anche tu e dovessi avere bisogno di qualche consiglio contattami,ok?

flabby
 

Citazione:
Citazione: Messaggio inserito da lelina78

ciao,mi sembra impossibile che nessuno condivida la tua discussione!!!!! sono innumerevoli gli interventi di questo tipo che vengono fatti mensilmente,senza contare che sono in continuo aumento! ma penso che nessuno abbia il coraggio di AMMETTERLO!Tu 6 stata coraggiosa di fronte a tutti sia ad affrontare un intervento cosi delicato, sia a parlarne e chiedere consiglio.[8D]
Io dalla mia non posso darti consiglio, ma ho preso seriamente in considerazione l'intervento per motivi visibilmente realistici...Sai cosa? sono ultrafelice per te!Infischiatene degli altri, che hanno da nascondere chissà che altri scheletri....vivi bene con te stessa e vivrai bene anche con gli altri!

Io l'ho fatto e lo dico tranquillamente. E' normale che dopo un mese il tuo seno sarà ancora duro e lo sarà ancora per un po'....tranquilla!

crassvan
 

Ho pensato più volte anch'io a questo tipo di intervento, ho fatto due liposuzione a 17 anni anni fa e adesso, ma l'unica cosa che mi ferma è il prezzo veramente poco accessibile.

crassvan
 

Scusate, non sono straniera, parte del mio messaggio si è cancellato... dunque dicevo che fatto due interventi di liposuzione 17 anni fa cioè quando ne avevo appena compiuti 18 e adesso mi piacerebbe aumentare il seno, ma l'unica cosa che mi ferma è il costo veramente molto elevato. premetto che sono già andata a fare il colloquio con il dottore che mi aveva operato anni fa.

lelina78
 

Ragazze,ma dico, vi sembra giusto che solo chi ha disponibilità economiche possa acquistare la soddisfazione di piacersi?????Dico di piacersi perchè quasi la totalità delle persone intorno a noi sono subito pronte a replicare di fronte la nostra decisione: ma no, non lo fare,vai tanto bene cosi! oppure:6 tanto carina cosi,cosa cerchi,i difetti li abbiamo tutti!O PEGGIO : che stupidaggine!rifarsi il seno!Pensa a chi ha i problemi veri!!!!PER questo occorre fare un passo del genere principalmente per se stesse!!!
Ribelliamoci ai medici che impongono un cosi grosso divario tra chi puo "" permettersi"" il proprio benessere psicologico e chi no!!!
APPELLIAMOCI CONTRO QUESTA CRUDELE INGIUSTIZIA

Alessandra75
 

Io attualmente non farei l'intervento perchè non c'è "urgente" bisogno e temo che possa comportare rischi x la salute.
Mi spiego meglio.
Oggi il mio seno è piccoletto (una seconda abbondante/terza scarsa) ma armonioso e sodo. Quindi mi piace cosi', nonostante a volte invidii i bei decolletes prosperosi che si vedono in giro, autentici o rifatti.
Ma, poichè anche il mio ha i suoi estimatori(menomale!), me lo tengo cosi' com'è.
Il punto è: quando avrò avuto un figlio ed avrò allattato, come farò se vorrò ingrandirlo e "risollevarlo"? Il mio problema è che mia madre combatte da anni contro un carcinoma mammario(duttale infiltrante) ed io ho paura che l'inserimento delle protesi possa compromettere la diagnosi precoce di questa terribile malattia.
O, addirittura, favorire la sua insorgenza.
I medici in tv smentiscono queste ipotesi. Mi piacerebbe tanto conoscere anche il parere del dottor Bernardi.
Grazie.

Dott. Claudio Bernardi
 

A proposito di protesi e rischio di tumore mammario, non esiste alcuna evidenza clinica che possa stabilire un nesso causale tra loro. Questo è il motivo per il quale ancora oggi mettiamo protesi mammarie in sicurezza, sia in giovani ragazze con una lunga aspettativa di vita, sia in donne adulte. Utilizziamo ancora protesi mammarie per la ricostruzione della mammella dopo che questa sia stata asportata per tumore.
Rispetto alla prevenzione e alla diagnosi precoce del tumore mammario, la donna portatrice di protesi deve sottoporsi ai normali controlli senologici con i tempi e le scadenze variabili da caso a caso rispetto ad alcuni fattori di rischio ( es. la familiarità). I normali apparecchi ecografici sono molto attendibili e sono rari i casi in cui ci sono dei dubbi di interpretazione di qualche lesione sospetta. In questi casi, comunque, l'esame che sciolglie ogni dubbio, sempre in presenza di protesi, è la risonanza mammaria.
saluti
dott. Claudio Bernardi
Chirurgia plastica
www.claudiobernardi.it

Alessandra75
 

Gentile dottore, grazie per la sua risposta: è stata molto eloquente.
Mia madre, 5 anni fa, non ha subito la mastectomia in quanto il suo nodulo era di soli 1,5cm di diametro e, a detta di entrambi gli oncologi a cui ci rivolgemmo, in una fase iniziale, molto iniziale. Lo stavamo prendendo sul nascere, quindi! Le fu immediatamente praticata una quadrantectomia, del quadrante superiore esterno, e una chemioterapia adiuvante, a cui sono seguiti i periodici e puntualissimi controlli, prima semestrali poi annuali. Sempre tutto negativo il risultato.
I medici davano mia madre x guarita, a tutti gli effetti.
Ma nel gennaio 2006 la consueta tac spirale con mdc evidenzia metastasi polmonari ad entrambi i lobi, di natura secondaria. Comincia il calvario delle chemioterapie che dura tuttora, cambiando vari farmaci, fino ad arrivare alla recentissima terapia sperimentale x via orale. Da allora le metastasi si sono estese anche al fegato e sono piuttosto avanzate.
Da 4 mesi, grazie a Dio, appaiono stazionarie. Preghiamo tutti che almeno si stabilizzino. Mi scuso x la digressione, dottore, ma questa situazione è molto angosciante e, naturalmente, condiziona gli altri aspetti della vita, anche un intervento sul forum come questo.
Riguardo alla prevenzione, gli strumenti diagnostici da lei descritti sono senz'altro affidabilissimi ed il fatto che alle donne mastectomizzate vengano immesse protesi mi ha sempre fatto ben sperare ma mi sono anche sempre chiesta: dopo l'inserimento di protesi in un soggetto sano non si può piu' effettuare l'autopalpazione nè un eventuale ago aspirato, giusto?
La ringrazio ancora della risposta.

Dott. Claudio Bernardi
 

Cara Alessandra,
anch'io mi associo alla speranza che la mamma possa superare questa fase critica e che le auguro forza e coraggio da trasmettere a sua madre.
L'autopalpazione può essere fatta anche con le protesi perchè in realtà esse si trovano al di sotto della ghiandola mammaria o addirittura al di sotto del muscolo. In alcuni casi in cui un nodulo sospetto sia proprio a ridosso della protesi , in effetti, è sconsigliabile l'agoaspirato ed è preferibile ad una biopsia a cielo aperto.
saluti
Dott. Bernardi Claudio

Alessandra75
 

Gentile dott.Bernardi,
grazie della solidarietà, del messaggio di speranza che mi trasmette e della risposta al mio quesito.
La saluto cordialmente.

AMAZZONE
 

Vorrei faren una domanda anche io al Dottore, ho 27 anni e un bimbo di quasi 5 anni, il mio seno prima della gravidanza era di una terza normale non abbondante, con la montata lattea sono arrivata ad una settima più che abbondante il che, oltre a causare dolore e visibili smagliature, ha anche lasciato segni dopo l'allattamento durato due anni e mezzo circa...premetto che nell'ultimo anno il bambino ovviamente non stava le ore al seno, però il latte era tanto e il dolore se non allattavo anche, poi sono andata diminuendo e l'ho tolto del tutto, il seno sarà pochi mesi che comunque ha smesso di "lacrimare", dopo visite dal ginecologo per chiedere cosa potevo prendere per far andar via il latte del tutto perchè ancora toccando il seno usciva siero mi sono sentita dire che dovevo aspettare che andasse via da solo (e come battuta che avrei potuto fare la balia perchè il mio seno era portato)..e forse finalmente ora a smesso, l'unico cruccio e problema che è rimasto è che ora la taglia dell' "involucro" o contenitore è ampia ma il contenuto scarso..so che come prima cosa uno direbbe mastoplastica additiva soprattutto un medico che lo fa di routine ma possibile che non c'è qualche soluzione meno invasiva o comunque più naturale per far tornare tonicità e ririempire il seno..non voglio un seno da valeria marini ma un seno normale pieno non un sacchetto vuoto..ho 27 anni e in più anche io ho la paura della ragazza che parlava prima perchè anche a mia madre, mio nonno materno mia nonna paterna e altri parenti hanno avuto tumori di vari genere e se davvero è genetico...meglio evitare di dare una mano....

Leggi altri commenti
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 05:35 AM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2019, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X