Cistite ricorrente: cosa mangiare per stare meglio

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

Cistite ricorrente: cosa mangiare per stare meglio

10-06-2019 - scritto da Paola Perria

I consigli dietetici per rinforzare le vescica e combattere le infezioni ricorrenti: cosa mangiare e cosa no in caso di cistite?

Cibo e salute delle vie urinarie: il legame che non ti aspetti.

 

La vescica è un organo delicato, che può irritarsi facilmente e infiammarsi a causa di microrganismi che vi si introducano attraverso l’uretra e la infettino. Ma esistono molteplici cause delle cistiti ricorrenti, e persino corniche, come accade nel caso della cistite interstiziale. Chi è soggetto alle cistiti sa che basta un niente per ritrovarsi con noiosi sintomi a livello urinario, così difficili da sopportare.

 

La buona notizia è che l’alimentazione può effettivamente risultare utile a contrastare i sintomi e a spegnere l’infiammazione. Partiamo allora con il capire quali alimenti o sostanze alimentari sono amici e quali nemici delle vie urinarie.

 

I CIBI NEMICI DELLE VIE URINARIE

Ci sono una serie di cibi detti “triggers”, ovvero che fungono da fattori grilletto e stimolano una reazione infiammatoria della vescica. Abbiamo per te un elenco. Non dovrai tassativamente eliminare dalla tua tavola tutto ciò che trovi nella lista, ma cercare di ridurne il consumo e di non accumulare ingredienti irritativi per le vie urinarie negli stessi pasti.

 

Dunque, semaforo rosso o giallo per:

  • Tutte le bevande alcoliche (inclusa la birra)
  • Caffè (o bevande con caffeina) e tè (o bevande con teina)
  • Dolcificanti sintetici
  • Cibi speziati e piccanti, o molto salati, tra questi anche condimenti quali la salsa di soia
  • Bevande gassate
  • Cioccolato
  • Carboidrati raffinati semplici, dolci e bevande dolcificate. Gli zuccheri “nutrono” miceti e batteri patogeni
  • Lieviti e alimenti lievitati come pane bianco, pizza e focacce. Stesso motivo degli zuccheri
  • Carni lavorate, salumi e insaccati

 

Ti domanderai cosa puoi mangiare in alternativa! In realtà ti resta una vasta scelta di alimenti, ma naturalmente non tutti sono ugualmente protettivi per la vescica e non tutti hanno un effetto antinfiammatorio.

 


 

Cistite e candida? Fai il test e segui i consigli per il tuo benessere intimo!

Senso di pesantezza nella parte bassa dell'addome? Impellente bisogno di urinare? Prurito intimo? Potrebbe trattarsi di cistite o candida, oppure delle due cose insieme.

SCOPRI QUI SE NE SOFFRI, ricevi i consigli utili per combatterle e le indicazioni sui rimedi a tua disposizione perché non diventino presenze ricorrenti nella tua vita.

Per approfondimenti visita il sito www.ivudonna.it

 


 

I CIBI AMICI DELLA VESCICA

Ora che sai cosa ridurre dalla tua tavola per preservare la salute della tua vescica e prevenirne le infiammazioni, dovresti segnarti i cibi da inserire nella lista della spesa. Che alimenti sono? Per lo più si tratta di prodotti alimentari ricchi di quei principi nutritivi che in modo naturale svolgono azione antimicrobica e antinfiammatoria. Contengono antiossidanti per modulare la risposta immunitaria e tante fibre per combattere la stipsi e regolare la microflora intestinale.

 

Per te una classifica di 10 alimenti amici della vescica raccomandati dall’Associazione degli urologi americani:

1) Pere. Consumate di stagione (le trovi sia in versione autunnale-invernale che estiva), rappresentano un’ottima fonte di fibre per un basso indice glicemico e poche calorie. Sono buone anche cotte

2) Banane. Sono ricche di minerali e hanno un effetto alcalinizzante

3) Fagiolini. Poco calorici, sono da preferire appena lessati o cotti al vapore e conditi con olio extravergine d’oliva

4) Zucca. Insieme con la batata (la patata dolce), è ottima per il suo effetto sfiammante, e vanta un basso indice glicemico. Da consumare al forno o al vapore

5) Patate. Anche le patate comuni sono un buon alleato della vescica irritabile, da mangiare lesse o cotte al forno intere (avvolte nell’alluminio) e condite a crudo con olio extravergine d’oliva

6) Carne magra, meglio se bianca. Pollame, coniglio, vitello ecc. sono carni delicate, che forniscono ottime proteine nobili al netto di pochi grassi e tanta digeribilità. Da consumare 2-3 volte a settimana

7) Pane, pasta, riso ecc. integrali. I cereali integrali e i loro derivati sono più indicati per chi soffre di cistite ricorrente rispetto agli omologhi di farine bianche, per le ragioni che abbiamo visto nel paragrafo precedente. Preferisci conditi in modo light e in porzioni non troppo abbondanti

8) Quinoa. Anche definito pseudo cereale (ma in realtà è una pianta erbacea), contiene fibre e tante proteine vegetali, oltre a sostanze antiossidanti. Gustosa anche in insalata

9) Noci e frutta secca in guscio. Sono una fonte eccezionale di grassi buoni, di fibre e di proteine. Da gustare anche ogni giorno in piccole quantità, anche come snack spezza fame

10) Uova. Uno dei cibi più indicati per la vescica irritabile. Consumale non fritte anche tre volte a settimana

 

Oltre a questi ottimi alimenti, ti suggeriamo anche i mirtilli. Siamo sicuri che tu abbia già sentito parlare di questi frutti di bosco come rimedio naturale ai disturbi infiammatori delle vie urinarie. Certo, non si tratta di un frutto “magico” capace di farti passare la cistite interstiziale o di prevenire l’ennesima infezione alle vie urinarie. Ciò non toglie che i deliziosi mirtilli siano in effetti un alimento ricco di principi nutritivi efficaci per rinforzare la vescica e l’apparato urinario: contengono infatti tanta vitamina C, che è uno potente antiossidante e un antinfiammatorio naturale.

 

Altri frutti che dovresti mangiare perché ti aiutano a combattere la tendenza alle IVU e alla cistite in particolare sono:

  • Ananas: anche questo frutto esotico contiene una sostanza fortemente antinfiammatoria e antibiotica: la bromelina. Inoltre svolge azione diuretica
  • Frutta cotta come le prugne
  • Angurie e meloni, ricchi di minerali e povere di sodio, con ottimo effetto drenante

 

Inoltre: devi bere almeno 2 litri d’acqua ogni giorno, perché hai necessità di diluire le tue urine, in modo che diventino meno concentrate, meno irritanti e soprattutto affinché non ristagnino troppo a lungo nella tua vescica. Per la stessa ragione devi ridurre il consumo di sodio, che ti fa trattenere i liquidi del corpo e non aiuta il tuo apparato urinario. E per quanto riguarda le proteine, dal momento che salumi, carni rosse e cacciagione, così come insaccati e affumicati, per essere metabolizzati dal tuo fegato liberano un bel po’ di sostanze tossiche che poi devono essere filtrate dai reni e che finiscono nelle tue urine, preferisci quelle vegetali (le trovi in legumi, cereali integrali, frutta secca in guscio), oppure quelle derivanti dal pesce.

 

Anche le erbe aromatiche rappresentano una risorsa nutrizionale da non sottovalutare. Ad esempio sapevi che il prezzemolo svolge una potente azione diuretica? L’aglio invece è una sorta di antibiotico naturale, specie se mangiato crudo.

 

Alimenti fermentati come yogurt, kefir, formaggi fermentati, crauti – sono cibi indicati per chi soffre di cistite cronica perché “lavorano” sulla microflora batterica intestinale migliorandola e rinforzando dall’interno le difese immunitarie. Ti suggeriamo, ad esempio, di consumare uno yogurt al giorno, magari a colazione o anche come merenda spezza fame. Puoi usarlo anche come ingrediente per salse e piatti speciali.

 

Sullo stesso argomento:

Cistite ricorrente: un problema femminile

Cistite e candida insieme: quando le infezioni vanno a braccetto

 

Principali fonti utilizzate:

https://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/urinary-incontinence/in-depth/bladder-control-problem/art-20046597

https://www.fondazioneveronesi.it/magazine/articoli/alimentazione/acqua-e-cibi-acidificanti-tavola-combattere-le-infezioni-urinar

https://www.urologyhealth.org/living-healthy/10-foods-your-bladder-will-fall-in-love-with

https://www.educazionenutrizionale.granapadano.it/it/dieta-patologie/schede-sullalimentazione-per-patologie---adulti/dieta-e-menu-per-infezione-delle-vie-urinarie---cistite/



A cura di Paola Perria, Giornalista pubblicista iscritta all'Albo dal 2009, Master I livello in Gender Equality-Strategie per l’equità di Genere con tesi sulla medicina di genere.
Profilo Linkedin di Paola Perria
 

ForumSalute
ForumSalute su Facebook
ForumSalute su Twitter
ForumSalute su Google+

 

ATTENZIONE: le informazioni che ti propongo nei miei articoli, seppur visionate dal team di medici e giornalisti di ForumSalute, sono generali e come tali vanno considerate, non possono essere utilizzate a fini diagnostici o terapeutici. Il medico deve rimanere sempre la tua figura di riferimento.



Articoli che potrebbero interessarti

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X