Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Apparato urinario e genitale maschile - Urologia > Esercizi di Jelqing
Segna Forum Come Letti

   

Esercizi di Jelqing

Anon1179
 

Salve a tutti.

vorrei rivolgermi agli esperti per delle delucidazioni a proposito di questi mirabolanti esercizi di
allungamento. Essendo studente di una facoltà scientifica (non medicina, ahimè) sono abituato ad
essere scettico, ma vorrei portare qui oggi il frutto di una ricerca probabilmente ottimistica ma
portata con senso critico. Avendo considerato i diversi metodi pubblicizzati nel web per l'allungamento
(imbarazzanti attrezzi a trazione, pillole a contenuti "naturali" di dubbia natura e di ancora più dubbia
sintesi, etc.) sono venuto alla conclusione, o meglio all'opinione, che l'unico metodo che abbia una
qualche traccia di plausibilità sia in effetti il jelquing, principalmente perché si basa sul semplice principio
che il nostro corpo reagisce in determinate modalità agli stimoli meccanici a cui viene sottoposto (ancor
meglio se questi stimoli provengono e sono controllati in maniera diretta da noi, contrariamente a ciò che
accade con gli attrezzi), secondariamente perché non richiede praticamente alcuno strumento a
parte le mani e pertanto non ci sono possibilità di lucrarci sopra e quindi, si spera, non giustifica
neanche una motivazione a raccontar palle sui suoi effetti per poterlo vendere, e infine terziariamente
perché è l'unico tra i metodi che ho considerato che sembra avere uno straccio di
testimonianza storica.

Potete anche saltare la noiosa introduzione qui sopra.

In sostanza la cosa più affidabile mi pare questa:
2shared - download wrdallung1179.rar

(spiegazioni.doc, lasciamo perdere l'altro), più affidabile in quanto è uno dei pochi, chiamiamoli, manuali
che fanno delle considerazioni sui possibili danni che il jelqing può causare, qui aggirano il problema
raccomandando più volte di non effettuare gli esercizi ad erezione massima ma solo tra i 1/2 e 3/4
dell'erezione. Ciò che voglio chiedere è: al di là dei risultati che possono pure essere
di fantasia, gli esercizi compiuti in questa maniera (considerando le precauzioni del testo) hanno
qualche rischio di danneggiare
(permanentemente o meno) il pene? Da bravo scienziato
sperimentale ho voluto provare io stesso l'esperimento con tutte le precauzioni e con il
criterio di interrompere immediatamente al primo minimo effetto avverso per un periodo molto
limitato di 4 giorni con pausa, e sebbene non ci siano stati risultati (cosa perfettamente ovvia
visto che lo stesso "manuale" afferma che i risultati possono esserci solo dal secondo mese) devo
dire che la sensazione era quella di un accenno di espansione in corso. Prima di continuare però
volevo ovviamente accertarmi che questo non provocasse danni alla mia salute.

Riassumendo (perdonate il wall of text): ritenete che il jelqing possa avere qualche validità, anche
molto marginale, alla luce del metodo del manuale e di ciò che ho scritto? E sopratutto, può esso
causare dei danni alla mia salute per come è stato spiegato? Potete eventualmente proporre un'altra
indicazione per gli esercizi affinché si evitino danni alla salute (che non coinvolga, ovviamente, la
semplice soppressione degli esercizi )?

Grazie in anticipo per tutte le vostre risposte.

MIGLIOR COMMENTO
Dr. Giuseppe Quarto
come detto purtroppo allo stato attuale non esistono tecniche ne chirurgiche ne mediche ne fisiche che possono far allungare il pene
__________________
Dr. Giuseppe Quarto
Specialista in Urologia e Andrologia Napoli - Cassino - Catanzaro
+39 338 8006344 / 0810094306
http://www.urologonapoli.com
Leggi altri commenti
guinness
 

l'unico metodo con validità scientifica sono gli estensori, ma anche qui ci sono più contro che pro per prendere alla meglio un paio di cm

matricola
 

tutte cazzate .. anche chirurgicamente si ottiene un allungamento "illusorio" di massimo 2/3 cm , con non pochi rischi sulla funzionalita visto che viene reciso il legamento sospensore. ce l'hai piccolo? ce devi mori'!! DDD

Anon1179
 

Citazione:
Originariamente Inviato da guinness Visualizza Messaggio
l'unico metodo con validità scientifica sono gli estensori, ma anche qui ci sono più contro che pro per prendere alla meglio un paio di cm
Se ho letto correttamente sui siti di andrologia, il jelqing non è mai stato studiato approfonditamente
e pertanto non se ne negano nè se ne affermano i risultati, potresti portare un articolo od una prova
che affermi che solo il metodo degli estensori ha validità scientifica? Ad ogni modo se hai letto bene
l'OP capirai che non è questa la domanda principale, comunque ti ringrazio.

Citazione:
Originariamente Inviato da ocram76 Visualizza Messaggio
tutte cazzate .. anche chirurgicamente si ottiene un allungamento "illusorio" di massimo 2/3 cm , con non pochi rischi sulla funzionalita visto che viene reciso il legamento sospensore. ce l'hai piccolo? ce devi mori'!! DDD
"Tutte cazzate" mi pare una sentenza forse un po' frettolosa.
Anzi, cercando testimonianze nella rete probabilmente leggerai che tutti o quasi coloro
che hanno effettuato questa pratica per un periodo sufficiente hanno riscontrato un aumento
delle proprie dimensioni, il fatto è che le opinioni sono contrastanti sui side-effects della pratica.
Questo non implica, o meglio influisce in maniera minima, sulla plausibilità della cosa, ma come scrivevo
prima non esistono studi (o non sono pubblici, o non sono stato in grado di trovarli) che affermino
che il jelqing non è efficace nell'allungamento, quindi vorrei contraddire il tuo completo rigetto, anche
"Ce l'hai piccolo? Ce devi morì" personalmente non mi pare l'atteggiamento giusto

matricola
 

Citazione:
Originariamente Inviato da Anon1179 Visualizza Messaggio
Se ho letto correttamente sui siti di andrologia, il jelqing non è mai stato studiato approfonditamente
e pertanto non se ne negano nè se ne affermano i risultati, potresti portare un articolo od una prova
che affermi che solo il metodo degli estensori ha validità scientifica? Ad ogni modo se hai letto bene
l'OP capirai che non è questa la domanda principale, comunque ti ringrazio.


"Tutte cazzate" mi pare una sentenza forse un po' frettolosa.
Anzi, cercando testimonianze nella rete probabilmente leggerai che tutti o quasi coloro
che hanno effettuato questa pratica per un periodo sufficiente hanno riscontrato un aumento
delle proprie dimensioni, il fatto è che le opinioni sono contrastanti sui side-effects della pratica.
Questo non implica, o meglio influisce in maniera minima, sulla plausibilità della cosa, ma come scrivevo
prima non esistono studi (o non sono pubblici, o non sono stato in grado di trovarli) che affermino
che il jelqing non è efficace nell'allungamento, quindi vorrei contraddire il tuo completo rigetto, anche
"Ce l'hai piccolo? Ce devi morì" personalmente non mi pare l'atteggiamento giusto
invece e' giusto l'atteggiamento tuo, di voler modificare la dimensione del tuo attributo che madre natura ti ha dato... fai una ricerca su questo argomento sul sito MEDICITALIA.it | Più informati, più sani! li' rispondono medici professionisti anche di un certo calibro.. quelli che come te chiedono notizie sull'allungamento li spediscono dritti dallo psicologo.. a meno che , non si tratti di un VERO micropene.
dimenticavo : i danni vascolari quando si usano gli estensori sono quasi certi... cosi' ce lo hai piu' lungo di 1.5 cm ma non tira piu'.. bell'affare!!!! vai cosi' !

Anon1179
 

Citazione:
Originariamente Inviato da ocram76 Visualizza Messaggio
invece e' giusto l'atteggiamento tuo, di voler modificare la dimensione del tuo attributo che madre natura ti ha dato... fai una ricerca su questo argomento sul sito MEDICITALIA.it | Più informati, più sani! li' rispondono medici professionisti anche di un certo calibro.. quelli che come te chiedono notizie sull'allungamento li spediscono dritti dallo psicologo.. a meno che , non si tratti di un VERO micropene.
dimenticavo : i danni vascolari quando si usano gli estensori sono quasi certi... cosi' ce lo hai piu' lungo di 1.5 cm ma non tira piu'.. bell'affare!!!! vai cosi' !
Ragion per cui se io nascessi con le ossa deboli, "non sarebbe l'atteggiamento giusto" rinforzarle con cure
di farmaci ed esercizi? Oppure se fossi nato con una tendenza ad ingrassare non sarebbe l'atteggiamento
giusto combattere il mio stato con esercizi e una dieta equilibrata? Capisci che, alla luce di ciò, la tua
affermazione è un'idiozia. Tu parti dall'assunzione che dal mio desiderio puramente estetico (cosa assolutamente
vera) debba discendere per forza un approccio imprescindibilmente fallace, masochistico ed arrogante nei
confronti del problema (cosa, naturalmente, assolutamente falsa), quindi, mi spiace ripetertelo, trovo il tuo
atteggiamento nei confronti del problema molto negativo, al di là del fatto che ciò che ho chiesto nelle mie
domande sia impossibile o meno. Liberissimo di pensarla altrimenti comunque. Detto questo, capisco benissimo
perché i medici consiglino uno psicologo a queste persone che per lo più chiedono informazioni riguardo a
sedicenti prodotti farmaceutici per l'allungamento, ma personalmente non ritengo che chiedere informazioni al
proposito significhi assumere che la cosa funzioni per forza (cosa che, al contrario, pare improbabile) o
essere a disagio con se stessi. Personalmente la mia unica intenzione è, se possibile, migliorarmi, con un
costo semplicemente in impegno e non in salute. Grazie per l'informazione riguardo agli estensori.

Citazione:
Originariamente Inviato da peppeiv Visualizza Messaggio
come detto purtroppo allo stato attuale non esistono tecniche ne chirurgiche ne mediche ne fisiche che possono far allungare il pene
Grazie per la sua risposta. Assunto ciò che ha scritto, ritiene che la pratica illustrata sia necessariamente
imprescindibile da danni alla salute dell'organo e, se no, come è possibile prevenire ed evitare questi danni?
Grazie ancora in anticipo per le future risposte.

matricola
 

io lo sposterei in psicologia

Anon1179
 

Citazione:
Originariamente Inviato da ocram76 Visualizza Messaggio
io lo sposterei in psicologia
Ed io, vista questa risposta infantile e il tuo atteggiamento seccante, ti sposto in lista ignorati, va bene?
Rispondere in maniera normale e cortese era troppo difficile? Amen, così siamo contenti entrambi. Addio.


Comunque dalle risposte è evidente che non troverò qui quello che chiedevo. Ringrazio comunque
guinness e il dr. peppeiv per la partecipazione.

foscopaolo
 

Gentile ANON1179
Come lei ha giustamente riferito, ad oggi la medicina ufficiale afferma di non effettuato un rigoroso studio scientifico sul jelq, atto a verificarne l'efficacia o meno.
E giustamente direi, visto che la medicina dovrebbe occuparsi delle patologie, mentre un pene piccolo e' perfettamente sano. Vero e' che la medicina estetica e quella sportiva esulano da questo campo.
E allora ? Allora siamo nel campo delle opinioni: quelle degli urologi, i quali “ ritengono “che i corpi cavernosi siano” immodificabili” come un qualsiasi tubo di alluminio, oppure quella , legittima, di chi pensa che sia pratica dannosa fisicamente per mille altri motivi. Alcuni di questi, medici compresi, rimangono poi cosi' turbati nell'intimo, da consigliare gli aspiranti praticanti un trattamento psicologico, meglio se obbligatorio.
Ebbene, caro Anon1179, sappia che il Jelq funziona perfettamente: e' questa, se permette, e' la “mia” opinione confortata dalla “mia” pratica personale.
Ed e' sempre una “ mia “ opinione che il corpo umano sia fatto di tessuti vivi, ognuno con le sue caratteristiche particolari, ma ognuno, appunto in quanto vivo, risponde ad opportuni stimoli esterni.
Certo, i risultati solo lenti, richiedono esercizi quotidiani di 30/40 minuti al giorno, per mesi e mesi.
Vale la pena ? Solo noi possiamo deciderlo e nessuno deve permettersi di decidere per gli altri.
Un aumento di 2 cm non varrebbe lo sforzo ? E' una affermazione contraddetta dall'aumento percentuale del volume del cilindro.
A proposito, i solerti medici, quando praticano i loro lucrosi interventi chirurgico estetici mi pare che i rischi li minimizzino, eccome.
E sorvolo, per pieta', sulla pratica, questa si criminale, di recidere il legamento del pene per "allungarlo " solo visivamente.
In ultimo: ci possono essere rischi ? Si . Anche gravi e pur adottando cautele ? Ritengo di SI.
Tutta la vita e' un rischio, ed, ancora una volta, siamo noi e solo noi a decidere se vogliamo correrlo.
un saluto Paolo

foscopaolo
 

Buongiorno a tutto, mi permetto di intervenire nuovamente solo perche' mi sono accorto che non ho parlato dell'aspetto psicologico della pratica.
E' la parte piu' difficile, quella ,obiettivamente, dove bisogna dare ragione ai detrattori. Il rapporto sano tra uomo e donna, senza dare percentuali, e' formato dalla appagante vita di relazione di tutti i giorni, e dal rapporto sessuale. Quest'ultimo formato dai preliminari , tutti i gesti affettuosi e dall'atto sessuale vero e proprio. Anche questo , infine, e' il risultato dalla sua durata temporale, dal come viene fatto ed alla fine, dalla famigerata dimensione del membro.
Ragione per cui, chi fosse solo solo normodotato, non avrebbe nessun motivo di praticare il jelq a meno che non sia un malato edonista .
C'e' del vero, in questa affermazione.
Sappiate pero' che un pene di dimensioni sopra la media, non serve solo a far godere di piu' una donna ( cosa incontestabile fermi tutti gli altri fattori )ma da, e direi soprattutto, sicurezza nella vita di tutti i giorni.
Sicurezza e forza che, come sempre, possiamo decidere di usarla per sopraffare le persone per egoismo personale, o per fare loro del bene.

mao1977
 

allora, vi riporto la mia esperienza personale.
Il Jelq funziona come funziona tutta la pratica di PE, compresi estensori e creme particolari (andractim).
Io avevo 15cm ed ora mi ritrovo 18,2, da misure appena sotto la media ora ho un signor uccello.
Il problema è che ingrandendosi non ho tenuto in considerazione la percezione maggiori. Infatti sento molto di più, godo di più ma duro molto di meno.
Le erezioni sono spaventose, ma da un certo punto di vista era meglio prima.
E' assolutamente la verità.
Chi ha dei problemi è perchè lo fa male, come chi si ritrova un ernia per aver tirato su due pesini nel modo sbagliato.

Leggi altri commenti
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 22:49 PM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2019, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X