Dizionario Medico

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

Dizionario Medico: lettera "P"

Paget, malattia ossea di
La malattia ossea di Paget, nota anche come osteite deformante o morbo di Paget, è una malattia metabolica dell'osso probabilmente causata da un’immunodeficienza ereditaria o da un’infezione virale o dalla concomitanza di entrambi i...
Parkinson, morbo di
Il morbo di Parkinson è una malattia neurodegenerativa del sistema nervoso centrale provocata dalla carenza di dopamina, il neurotrasmettitore fondamentale per la regolazione del movimento. La malattia si presenta a seguito della...
Pancreatite
La pancreatite è un malattia infiammatoria del pancreas classificabile in una forma acuta e in una forma cronica. La pancreatite acuta è un infiammazione acuta del pancreas che si manifesta rapidamente e che consiste in una...
Pap Test
Esame diagnostico che si pratica prelevando secreti cervico-vaginali dalla vagina e dal collo dell'utero tramite un tamponcino. Si esegue per verificare la presenza o meno di displasie e alterazioni cellulari in atto, riconducibili a...
Paralisi di Bell
La paralisi di Bell, detta anche paralisi idiopatica o a frigore, è una forma di paralisi facciale dovuta a una disfunzione del nervo facciale, che provoca l'incapacità di controllare i muscoli del viso dal lato colpito. La paralisi,...
Parodontite
La parodontite è un'infezione del parodonto, il tessuto che si trova attorno al dente e che ha la funzione di mantenerlo saldo e conservarne l’integrità. La parodotinte provoca una progressiva perdita d'attacco dei denti rispetto...
Parotite
La parotite, più comunemente conosciuta con il termine “orecchioni”, è una malattia infettiva acuta, altamente contagiosa, che viene trasmessa per via respiratoria dal virus Paramyxovirus parotidis. L’infezione colpisce una o...
Parte presentata
Parte del feto che si presenta nella cervice all'esplorazione vaginale: il feto può presentarsi di spalle, di faccia, di fronte, di glutei o di piedi....
Parto
Processo di espulsione spontanea del bambino o di estrazione strumentale del feto e degli annessi fetali dall'utero materno. Il parto vaginale si divide in quattro fasi: periodo prodromicoperiodo dilatanteperiodo...
Parto attivo
Tipo di parto in cui viene abbandonata la posizione distesa sul lettino: la donna, durante il travaglio, è libera di muoversi e di assumere le posizioni che le risultano più comode (accovacciata, seduta, in piedi). Questo tipo di parto...
Parto cesareo
Estrazione del feto e degli annessi fetali attraverso un'incisione chirurgica effettuata nella parete addominale della madre. Può essere programmato o eseguito in regime di urgenza per salvaguardare la salute della madre e del bambino. Il...
Parto distocico
Parto che richiede l'intervento attivo di chi assiste la gestante, intervenendo anche con taglio cesareo nel caso in cui si presenti una distocia da sproporzione feto-pelvica....
Parto eutocico
Parto che avviene senza complicazioni e senza alcuna manovra da parte di chi assiste nella maniera più fisiologica e naturale. Spesso è usato come sinonimo di parto spontaneo....
Parto gemellare
Detto anche parto multiplo per la presenza di due o più feti. La procedura del parto è più complessa, anche perché i feti possono presentarsi diveramente, ecco perché alcuni medici ritengono più sicuro, e meno doloroso, effettuare un...
Parto in acqua
Metodo di nascita che sfrutta i vantaggi di rilassamento che ha il corpo della donna immersa in acqua, per ottenere un parto meno doloroso per la gestante e meno traumatico per il bambino. La vasca per il parto misura in genere 180x160 cm...
Parto indotto
Quando la gravidanza si protrae oltre la 41ª settimana si interviene inducendo il travaglio farmacologicamente: ogni 6 ore viene inserito un gel di prostaglandine in vagina e si pratica poi un’infusione di ossitocina. L’induzione...

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X