Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Storie di vita, coppia e attualità > Amore e relazioni di coppia > Disfunzione erettile e Farmaci per erezione
Segna Forum Come Letti

   

Disfunzione erettile e Farmaci per erezione

fabio2005
 

La cosa che mi succede spesso è che, raggiunta quasi sempre l'erezione con facilità, mi capita che questa duri molto poco. Qualcuno di voi ha il mio stesso problema? Avete provato per risolvero ad usare cialis o simili?

Grazie


fabio2005
Nel forum da: Feb 2005
Messaggi: 20
MIGLIOR COMMENTO
Dr. Guglielmo Rottigni
Chiedo scusa, ma mi sento di intervenire sull'argomento.

Intanto, non sono d'accordo con Rox, quando afferma che "Potrebbero essere stati usati per quello che poi sono stati concepiti cioè problemi a livello funzionale e non solo a livello psicologico."

Perché "solo"? Come se la psiche fosse un qualcosa di poco importante, di secondario, cui rivolgersi "solo" in seconda istanza... E' un altro aspetto di noi stessi.
Se invitassi qualcuno a non andare dal medico e trascurare il corpo, probabilmente mi fustigherebbero a sangue. E farebbero bene. Ma non siamo solo un corpo. Siamo un organismo vivente. E la nostra psiche è parte di noi quanto le nostre mani, i nostri capelli o il nostro pene.

Sulla questione del tempo che pone (correttamente) francesco67 e, di riflesso, sulla questione dell'utilizzo o meno dei farmaci.
Una buona domanda da farsi è "perché questa fretta"? E questa incapacità di attendere, davvero non ha collegamenti con i sintomi che riferite? Non fa parte anche di un modo d'essere, teso a riuscire "per forza", "in un modo o nell'altro", anche a costo di prendere delle scorciatoie farmacologiche?
Sia chiaro, non sono contrario ai farmaci, né al loro uso. Come psicologo, però, sono interessato a come una persona è.
Per quanto riguarda il cugino di francesco, avrebbe potuto dire e fare molto altro. Compreso il continuare a fare sesso così, come gli veniva, per il piacere di farlo, non per la prestazione. E avrebbe potuto essere un'occasione per parlare con la sua donna, capire come ci si comunicano le emozioni, quelle belle e quelle brutte, quelle che ci piacciono e quelle che ci piacciono meno. Costruire una relazione. Che è fatta anche della capacità di accettare aspetti dell'altro (o dell'altra) senza considerarli definitivi, e senza trasformare una persona nel suo sintomo.
Il cugino di francesco è un essere umano. Che, in un certo momento della sua vita e con quella determinata persona, presenta un comportamento che qualifica come problema. Ma non è il suo problema.

Buona vita e scusate l'intrusione

Guglielmo
__________________
"Qual'è la definizione di "follia"? E' il ripetere continuamente la stessa azione, e aspettarsi un risultato diverso.
Se è così, tutti noi siamo folli".

Da: "Il denaro non dorme mai".

Dott. Guglielmo Rottigni
Psicologo
Ordine Psicologi Lombardia n° 10126
Leggi altri commenti
proxer
 

il cialis è ok, prova anche con il jumex

Merlino
 

Io ho provato proprio ieri per la prima volta il cialis, il medico me l'ha prescritto in quanto ho un calo della libido dovuto al testosterone basso...cmq. posso dire che è davvero efficace tant'è che ho spaccato la pillola da 20mg in due parti e ne ho preso la metà, tra l'altro con quello che costano!!! )))
Cmq. questo tipo di farmaco funziona chiaramente quando c'è stimolazione e quando si ha desiderio, altrimenti il tuo "amico" rimane giù ed oserei dire per fortuna!!!

Gabry83
 

[8D]ciao.ultimamente più che avere un calo dell'erezione, sto avendo un vero e proprio calo del desiderio che di conseguenza mi porta ad erezioni meno frequenti...fino a poco tempo fa anche appena alzato era già bello sveglio ora tutto tace.ti capitava la stessa cosa??io in questa situazione proprio non mi ci vedo e allora sono preoccupato,il chè potrebbe peggiorare ulteriormente le cose.ora come stai? ciao attendo una tua risposta. grazie

Ti può interessare anche...
Cistite e candida? Fai il test e segui i consigli per il tuo benessere intimo!

Senso di pesantezza nella parte bassa dell'addome? Impellente bisogno di urinare? Prurito intimo?

Potrebbe trattarsi di cistite o candida, oppure delle due cose insieme.


SCOPRI QUI SE NE SOFFRI, ricevi i consigli utili per combatterle e le indicazioni sui rimedi a tua disposizione perché non diventino presenze ricorrenti nella tua vita.

sexybadgirl
 

Non sono un uomo, xò vorrei dare lo stesso il mio contributo.
Non può essere un po' d'ansia, di timore per qualcosa? O anke solo stankezza...anke i cambiamenti climatici influiscono su queste cose; non è per dire, però, avete visto il tempo ultimamente? E' veramente deprimente...

Merlino
 

Citazione:
Citazione: Messaggio inserito da Gabry83

[8D]ciao.ultimamente più che avere un calo dell'erezione, sto avendo un vero e proprio calo del desiderio che di conseguenza mi porta ad erezioni meno frequenti...fino a poco tempo fa anche appena alzato era già bello sveglio ora tutto tace.ti capitava la stessa cosa??io in questa situazione proprio non mi ci vedo e allora sono preoccupato,il chè potrebbe peggiorare ulteriormente le cose.ora come stai? ciao attendo una tua risposta. grazie
Io fino ad un anno fa preciso ero uno stallone, concedimi il termine, con la mia compagna facevo l'amore 4 volte di seguito per ore senza mai fermarmi...ora le mie capacità amatorie sono state decurtate di oltre il 60%...quando faccio l'amore per la prima volta è come se stessi al terzo rapporto e di conseguenza dopo mi riesce difficile iniziare subito un nuovo incontro sessuale per via dell'erezione che non è completa e del desiderio che ormai è assopito più che mai...quello che succede a te è lo stesso che succede a me, io ho un quasi totale disinteresse per il sesso, ma questo almeno nel mio caso dipende dall'abbassamento di testosterone che è stato accertato dagli esami ormonali, si chiama ipogonadismo e si manifesta proprio con calo della libido. Attualmente sto assumendo del testosterone in gel che si spalma sul braccio e si assorbe lentamente durante la giornata, questa cura devo farla x 60 giorni poi si vedrà...in più mi hanno associato il cialis per darmi quella marcia in più e consentirmi delle erezioni più vigorose per i rapporti successivi.
x sexybadgirl: voglio sottolineare che per certi versi la componente psicologica si innesca in queste situazioni ma quando c'è un reale problema non è determinante ma solo un aggravante, per quanto mi riguarda non ho alcun'ansia da prestazione o altro, sono abbastanza smaliziato ed ho una buona complicità con la mia partner che mi supporta amorevolmente senza farmi provare alcun disagio.
Cmq. dopo i 60 giorni rifarò i dosaggi ormonali e vedremo come butta sperando che qualcosa sia migliorato, mi hanno detto che quando si sputtanano gli ormoni non è immediato il loro riequilibrio anzi ci vuole un bel pò...speriamo bene! Io vorrei solo tornare come prima mi sembra un incubo...

Per la cronaca anche se il cialis non è curativo ho trovato un articolo dove invece pare abbia degli effetti anche sul testosterone in modo positivo:

http://www.italiasalute.it/News.asp?ID=6499

ciao.

fabio2005
 

Citazione:
Citazione: Messaggio inserito da Merlino

Io ho provato proprio ieri per la prima volta il cialis, il medico me l'ha prescritto in quanto ho un calo della libido dovuto al testosterone basso...cmq. posso dire che è davvero efficace
Ti ringrazio per la risposta. Comunque il mio problema è diverso: non è tanto un problema di calo della libido, raggiungo quasi sempre una piena erezione, il problema è che dopo poco la perdo. Il cialis è efficace anche in questi casi o aiuta solo a raggiungere l'erezione?

Morellino
 

Ho il vostro problema anch'io e l'urologo tempo fa mi diede una confezione di Cialis con l'obiettivo di ridarmi fiducia... (il mio pare sia un problema psicologico, anche se io non ne capisco la causa scatenante).
Per risponderti, Fabio, io con il Cialis ho una "stupenda" erezione e più che duratura...

Merlino
 

Citazione:
Citazione: Messaggio inserito da fabio2005
Ti ringrazio per la risposta. Comunque il mio problema è diverso: non è tanto un problema di calo della libido, raggiungo quasi sempre una piena erezione, il problema è che dopo poco la perdo. Il cialis è efficace anche in questi casi o aiuta solo a raggiungere l'erezione?
Il cialis ti aiuta a raggiungere più velocemente l'erezione e a mantenerla, insomma ti viene duro come un tempo permettendoti un rapporto sereno e soddisfacente, il tutto in maniera naturale e rispettando i normali meccanismi biologici.

Morellino
 

Scusa Fabio se approfitto della tua discussione per chiedere anch'io una cosa, visto che l'argomento è emerso...
A proposito del Cialis, anzi no, apro una discussione a parte...

Merlino
 

Citazione:
Citazione: Messaggio inserito da Morellino

Ho il vostro problema anch'io e l'urologo tempo fa mi diede una confezione di Cialis con l'obiettivo di ridarmi fiducia... (il mio pare sia un problema psicologico, anche se io non ne capisco la causa scatenante).
Scusa Morellino potrei sapere quali indagini ti hanno fatto fare i medici in merito per escludere eventuali problemi strettamente legati alla sfera sessuale e giungere alla conclusione che i tuoi problemi siano di origine psicologica?

Morellino
 

L'urologo mi ha fatto fare un esame del sangue ed uno dello sperma. I valori risultati dalle analisi sono tutti buoni.
L'unico dato che va un po' oltre, ma di poco, è il colesterolo totale (210 mg/dl quando il range dovrebbe essere 100-200).
Il medico leggendo i risultati, mi disse appunto che il colesterolo alto può essere una causa, ma con i miei valori il disturbo dovrebbe essere quasi impercettibile, ed invece è evidente...
Lui ha minimizzato molto, mi ha detto di ridurre il fumo e di fare un po' di movimento ma di non preoccuparmi che andrà tutto a posto. Mi ha anche dato una confezione di Cialis il cui scopo sarebbe quello di spezzare una serie di cilecche che potrebbero avermi portato ad avere dell'ansia da prestazione (a me non sembra, però è palese che ogni volta che mi metto a letto penso: "ma mi verrà duro sta volta"...). Mentre con il Cialis potrei collezzionare una serie di "successi" e riprendere fiducia...
Poi io ho ridotto il fumo, mi sono iscritto ad un corso di ginnastica ma il Cialis l'ho preso un paio di volte solamente, ed il mio problema persiste.
Comunque se sai che ci sono altre analisi da fare fammi sapere, voglio andare in fondo a questa cosa...

Merlino
 

Citazione:
Citazione: Messaggio inserito da Morellino

L'urologo mi ha fatto fare un esame del sangue ed uno dello sperma. I valori risultati dalle analisi sono tutti buoni.
L'unico dato che va un po' oltre, ma di poco, è il colesterolo totale (210 mg/dl quando il range dovrebbe essere 100-200).
Il medico leggendo i risultati, mi disse appunto che il colesterolo alto può essere una causa, ma con i miei valori il disturbo dovrebbe essere quasi impercettibile, ed invece è evidente...
Lui ha minimizzato molto, mi ha detto di ridurre il fumo e di fare un po' di movimento ma di non preoccuparmi che andrà tutto a posto. Mi ha anche dato una confezione di Cialis il cui scopo sarebbe quello di spezzare una serie di cilecche che potrebbero avermi portato ad avere dell'ansia da prestazione (a me non sembra, però è palese che ogni volta che mi metto a letto penso: "ma mi verrà duro sta volta"...). Mentre con il Cialis potrei collezzionare una serie di "successi" e riprendere fiducia...
Poi io ho ridotto il fumo, mi sono iscritto ad un corso di ginnastica ma il Cialis l'ho preso un paio di volte solamente, ed il mio problema persiste.
Comunque se sai che ci sono altre analisi da fare fammi sapere, voglio andare in fondo a questa cosa...
Ma quanti hanni hai innanzitutto? Poi...ti masturbi normalmente oppure anche li hai dei problemi di erezione? Hai desiderio sessuale oppure le tue pulsioni si sono affievolite? come si è manifestato così all'improvviso? Se descrivi più precisemente il tuo problema è possibile capire qualcosina in più...poi quando il medico ti ha prescritto le analisi del sangue ti ha fatto fare il dosaggio ormonale(che è la prima cosa in questi casi)?

fammi sapere...

Morellino
 

Ho 37 anni, mi masturbo molto meno di un tempo perchè anche da solo l'erezione non arriva con un semplice schioccho delle dita... e quindi magari penso: "ma chi me lo fa fare...".
Se ho desiderio sessuale?!?!? Razionalmente si, ma emotivamente e ovviamente fisicamente molto poco...
E' difficile anche per me capire: non ho più interesse per il sesso perchè non mi viene più bello duro o non mi viene duro perchè non ho più interesse per il sesso? Bu, non lo so.
Può anche succedermi che raggiungo l'erezione, inizio a fare l'amore e dopo 5 minuti la perdo, così senza motivo...
Ormai sono prevenuto e non sono sereno prima dell'atto, quindi è difficile analizzare le cause perchè appunto ora c'è anche l'ansia di mezzo, almeno credo.
Il mio problema è iniziato da un giorno all'altro con una bellissima ragazza con cui la prima notte abbiamo fatto i numeri mentre la seconda mi ha chiesto dei "soldi"; io ci sono rimasto di merda e l'erezione mi è crollata immediatamente.
Poi ho avuto altre ragazze ed il mio problema si è manifestato quasi sempre, tranne in un paio di casi in cui avevo la sensazione netta che la ragazza fosse molto coivolta e disinteressata. Te l'ho fatta breve, ma questo avvalla l'ipotesi di un problema psicologico.
Stento anch'io a crederci perchè pur essendo una persona sensibile non sono assolutamente "debole" o "suggestionabile" in generale.
Devo anche dire che però in generale mi sento molto meno reattivo sessualmente anche dal punto di vista fisico: rare e scadenti erezioni spontanee (tipo quelle classiche della mattina di un tempo...), vedo una bella donna per strada e non ho più l'impulso fisico di una volta; sì la guardo ma è un gesto dettato più dall'abitudine forse. Mamma mia, il dramma è che quello che dico è vero, cazzo.
Per quanto riguarda le analisi del sangue, ti leggo i miei valori degli ormoni:
ORMONE FOLLICOLOSTIMOLANTE (FSH) 1,68 mIU/ml
ORMONE LUTEINIZZANTE (LH) 4,12 mIU/ml
PROLATTINA 9,15 ng/ml
PROGESTERONE 0,621 ng/ml
TESTOSTERONE 28,73 nmol/l
TESTOSTERONE LIBERO 37 pg/ml

Ti dicono qualcosa? Tu hai un problema di Testosterone se non ricordo male... Quanto ne hai?

Merlino
 

Citazione:
Citazione: Messaggio inserito da Morellino

Ho 37 anni, mi masturbo molto meno di un tempo perchè anche da solo l'erezione non arriva con un semplice schioccho delle dita... e quindi magari penso: "ma chi me lo fa fare...".
Se ho desiderio sessuale?!?!? Razionalmente si, ma emotivamente e ovviamente fisicamente molto poco...
Allora mettiamoci d'accordo su una cosa: dove rispondere ai nostri messaggi altrimenti li spargiamo un pò ovunque ...eheheheh...facciamo che scriviamo all'interno di questo post ok? Premesso ciò, i tuoi esami ormonali mi sembrano buoni anche se non hai indicato i valori di riferimento, ma li ho confrontati cmq. con quelli miei e pare che siano nella norma.
A me il testosterone è abbastanza basso, diciamo ai limiti dei valori di riferimento, anche se non avendo altri esami precedenti non posso far nessun raffronto, intendo dire che prima che mi accadesse ciò non so che valori di testosterone avevo...cmq. nonostante nel mio caso ci siano dei dati concreti su cui ragionare ho pensato spesso invece che ci fosse una componente psicologica, visto che dal giorno alla notte, come se qualcuno avesse spento un interruttore, mi è passato tutto l'interesse per il sesso. Premetto che a cavallo di questo problema avevo altri problemi che mi pesavano sul groppone ed ero davvero sotto stress fortissimo, ansie che mi consumavano e mi affliggevano inquinando la mia ormai perduta serenità. La cosa è iniziata col fatto che non ricordavo più erezioni mattutine, ne avevo più voglia e desiderio (ed ancora ora è così) di masturbarmi, prima bastava solo sfiorarmi e mi veniva su duro come la pietra in qualsiasi momento della giornata anche senza motivo, ora se non sto con una donna che mi "stuzzica ben bene" e quand'è che mi si alza! Ma anche pensieri erotici, sogni, polluzioni notturne...è sparito tutto! Se provo a vedere un film ***** non mi suscita assolutamente nulla è come se stessi guardando un cartone animato di duffy duck!!! Anche a me capita che mentre faccio l'amore ad un certo punto non sento quasi più nulla e perdo l'erezione a quel punto potrei girarmi su un lato e leggermi il giornale visto che l'interesse x il sesso scende a zero...
Francamente anche io sono un pò disorientato in questa faccenda anche perkè se fosse implicata una causa psicologica non c'è nulla da stare allegri in quanto credo sia molo difficile guarire quando c'è di mezzo la testa... spero che con la cura che sto seguendo ci sia qualche miglioramento anche se fino ad ora non ho riscontrato nulla di che sotto l'aspetto sessuale, tranne un maggior vigore ed energia che mi hanno dato la spinta per riiscrivermi in palestra e fare un pò di esercizi che male nn fà! Certo se una volta riportati i valori di testosterone alla normalità il mio problema nn dovesse migliorare allora andrei proprio in tilt!! Speriamo bene...

Leggi altri commenti
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 22:58 PM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2019, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X