Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Allergologia e Immunologia > disturbo da alimentazione incontrollata
Segna Forum Come Letti

   

disturbo da alimentazione incontrollata

zizi
 

eccomi qua dopo 6 anni di bulimia, superata perchè mi sono letteralmente stancata di vomitare, alle prese cn questa voglia irrefrenabile di mangiare tutto e di piu', che avevo anche prima, diciamola tutta...il cibo mi perseguita e benchè io cerchi di controllarmi e tenga duro nn c'è giorno che passi senza che litighi cn lui. sn come una drogata, da buona ex- bulimica cponosco tutte le calorie, le diete, i trucchi...e penso mi sn stancata di rimettere prima o poi mi stancherò di mangiare.ma come si fa a riprendere a mangiare normalmente, come fanno tutti gli altri, io proprio ho perso le buone abitudini...

MIGLIOR COMMENTO
shopgirl
Ciao zizi... Direi che dopo 6 anni questa è una ricaduta... Purtroppo può succedere, non siamo mica invincibili. Mi domando, però, se è successo qualcosa che ha scatenato di nuovo questo irrefrenabile bisogno di mangiare di tutto e di più... Qualche brutta notizia, una giornata andata storta ...? In questi 6 anni nei quali sei stata bene come ti sei gestita con il cibo e psicologicamente ti sei fatta aiutare da qualche terapeuta? Perchhè credo che ora sarebbe utile se ti facessi seguire da uno psicologo... è un momento difficile - che probabilmente vivrai anche come una sconfitta - quindi ancora più pericoloso... Io anni fa ho avuto problemi di anoressia e l'aiuto della mia psicologa (persona meravigliosa che ricordo con immenso affetto ancora oggi) mi aveva aiutato tantissimo! Coraggio zizi, cerca di tenere duro...
__________________
UN PESCE ROSSO NON E' "SOLO UN PESCE"...
MONICA.
Leggi altri commenti
zizi
 

eccomi qua dopo 6 anni di bulimia, superata perchè mi sono letteralmente stancata di vomitare, alle prese cn questa voglia irrefrenabile di mangiare tutto e di piu', che avevo anche prima, diciamola tutta...il cibo mi perseguita e benchè io cerchi di controllarmi e tenga duro nn c'è giorno che passi senza che litighi cn lui. sn come una drogata, da buona ex- bulimica cponosco tutte le calorie, le diete, i trucchi...e penso mi sn stancata di rimettere prima o poi mi stancherò di mangiare.ma come si fa a riprendere a mangiare normalmente, come fanno tutti gli altri, io proprio ho perso le buone abitudini...

shopgirl
 

Ciao zizi... Direi che dopo 6 anni questa è una ricaduta... Purtroppo può succedere, non siamo mica invincibili. Mi domando, però, se è successo qualcosa che ha scatenato di nuovo questo irrefrenabile bisogno di mangiare di tutto e di più... Qualche brutta notizia, una giornata andata storta ...? In questi 6 anni nei quali sei stata bene come ti sei gestita con il cibo e psicologicamente ti sei fatta aiutare da qualche terapeuta? Perchhè credo che ora sarebbe utile se ti facessi seguire da uno psicologo... è un momento difficile - che probabilmente vivrai anche come una sconfitta - quindi ancora più pericoloso... Io anni fa ho avuto problemi di anoressia e l'aiuto della mia psicologa (persona meravigliosa che ricordo con immenso affetto ancora oggi) mi aveva aiutato tantissimo! Coraggio zizi, cerca di tenere duro...

zizi
 

ciao...nn è una ricaduta nn c'è stato il periodo di pausa, mi sn spiegata male.diciamo ho smesso di vomitare (che è gia tanto) ma ho ancora una voglia tremenda di mangiare, inaffosabile .
sei guarita del tutto? che fortuna... spero che stare in questo forum mi aiuti

zizi
 

ciao...nn è una ricaduta nn c'è stato il periodo di pausa, mi sn spiegata male.diciamo ho smesso di vomitare (che è gia tanto) ma ho ancora una voglia tremenda di mangiare, inaffosabile .
sei guarita del tutto? che fortuna... spero che stare in questo forum mi aiuti

shopgirl
 

Si, bhè, diciamo che ... "sono stata presa in tempo"... Avevo Poco più di vent'anni quando ho chiesto aiuto a questa psicologa e mi ha "presa" nel momento più buio della mia vita... Prima ero piuttosto cicciotta, poi a 16 anni feci una dieta e persi 20 chili ... arrivai a 60 kg.. Appena dimagrita e per il successivo anno e mezzo, riuscii a mantere una sana alimentazione associata ad un pò di moto, poi iniziai a lavorare e tutto cambiò... Fu così che a 21 anni circa - dopo aver ripreso qualche chilo - il cibo cominciò di nuovo ad ossessionarmi ... mi vedevo brutta e grassa e la gente che per strada mi guardava mi sembrava lo facesse con disprezzo, come per dire "ma guarda quella che orrore che è"... oggi grazie alla psicoterapia, ai 32 anni che ho raggiunto e alle foto che ogni tanto riguardo ho capito che la gente mi guardava perchè ero una bella ragazza con la freschezza dei vent'anni ... che ho "buttato via" logorandomi con diete (che mi privavano anche di una bella pizza in compagnia) gli anni più belli per una ragazza e che quegli anni non torneranno mai ... proprio come mi diceva la mia analista... Adesso ho di nuovo qualche chilo di troppo ma sto bene, ho superato quel bruttissimo problema! Ecco perchè ti consiglio di rivolgerti ad uno psicologo... E' già un fatto ottimo che tu non vomiti più! Il fatto stesso che hai detto che non hai più voglia di vomitare è sintomo di un principio di cambiamento, che non è detto che avvenga a breve termine ma... qualcosa sta cambiando! Io te lo consiglio con tutto il cuore di rivolgerti ad un buon terapeuta ed anche ad un nutrizionista... Di sicuro il forum ti sarà di aiuto, vedrai! Questi sono giorni di festa e tanta gente non c'è ma vedrai che tante ragazze avranno voglia di conoscerti ed aiutarti! Io, nel mio piccolo, se hai bisogno sono qui ... Un abbraccio forte e ... non sentirti mai sola perchè qui sul forum non lo sei, ok?

shopgirl
 

Si, bhè, diciamo che ... "sono stata presa in tempo"... Avevo Poco più di vent'anni quando ho chiesto aiuto a questa psicologa e mi ha "presa" nel momento più buio della mia vita... Prima ero piuttosto cicciotta, poi a 16 anni feci una dieta e persi 20 chili ... arrivai a 60 kg.. Appena dimagrita e per il successivo anno e mezzo, riuscii a mantere una sana alimentazione associata ad un pò di moto, poi iniziai a lavorare e tutto cambiò... Fu così che a 21 anni circa - dopo aver ripreso qualche chilo - il cibo cominciò di nuovo ad ossessionarmi ... mi vedevo brutta e grassa e la gente che per strada mi guardava mi sembrava lo facesse con disprezzo, come per dire "ma guarda quella che orrore che è"... oggi grazie alla psicoterapia, ai 32 anni che ho raggiunto e alle foto che ogni tanto riguardo ho capito che la gente mi guardava perchè ero una bella ragazza con la freschezza dei vent'anni ... che ho "buttato via" logorandomi con diete (che mi privavano anche di una bella pizza in compagnia) gli anni più belli per una ragazza e che quegli anni non torneranno mai ... proprio come mi diceva la mia analista... Adesso ho di nuovo qualche chilo di troppo ma sto bene, ho superato quel bruttissimo problema! Ecco perchè ti consiglio di rivolgerti ad uno psicologo... E' già un fatto ottimo che tu non vomiti più! Il fatto stesso che hai detto che non hai più voglia di vomitare è sintomo di un principio di cambiamento, che non è detto che avvenga a breve termine ma... qualcosa sta cambiando! Io te lo consiglio con tutto il cuore di rivolgerti ad un buon terapeuta ed anche ad un nutrizionista... Di sicuro il forum ti sarà di aiuto, vedrai! Questi sono giorni di festa e tanta gente non c'è ma vedrai che tante ragazze avranno voglia di conoscerti ed aiutarti! Io, nel mio piccolo, se hai bisogno sono qui ... Un abbraccio forte e ... non sentirti mai sola perchè qui sul forum non lo sei, ok?

Skizzetta
 

ciao zizi..ci vuole del tempo per iniziare a mangiare normalmente...io è da un anno che non vomito più e oggi mangio come tutti in famiglia...pensa che negli anni che ho sofferto di bulimia ero ossessionata dalla fame di dolci..li volevo tutti li divoravo fino a non riuscire ad alzarmi dal letto..oggi ho scoperto che amo il salato..e mi sono ricordata che io da "piccola" ho sempre amato il salato..i dolci non mi piacciono o meglio non mi fanno impazzire a parte il gelato Cmq per me è stato importante trascorrere le vacanze in casa con il mio ragazzo..ho deciso di adattarmi a lui e di imitare lui..cominciando a mangiare come lui..che mangia molto più di me, infatti all'inizio mi "spanzavo" poi ho trovato una mia dimensione. un altro consiglio è di ricominciare a dire si agli inviti a cena, che io avevo accuratamente evitato per anni...invece ora vado e ho scoperto che anche io ho un senso di sazietà..che tante volte arriva molto prima di quello degli amici ( tranne nei giorni preciclo...come ieri e oggi) [)]un ultimo cosiglio..se puoi evita di fare tu la spesa, falla fare a tua mamma o a qualcuno a te vicino..eviterai di comprare quelle sbobbe insipide e dietetiche e sarai "costretta" a mangiare quello che c'è in casa..cioè quello che mangia una famiglia normale e sana!!!!

un avvertimento..dettato da quello che succede a me, devo dartelo...non ti sto dicendo che srà facile..i sensi di colpa li sentirai a volte..dipende da come ti senti dentro..ma con tanta pazienza si troverà una via di mezzo...se riuscirai a circondarti di persone con cui stai bene tutto sarà più facile..

Skizzetta
 

ciao zizi..ci vuole del tempo per iniziare a mangiare normalmente...io è da un anno che non vomito più e oggi mangio come tutti in famiglia...pensa che negli anni che ho sofferto di bulimia ero ossessionata dalla fame di dolci..li volevo tutti li divoravo fino a non riuscire ad alzarmi dal letto..oggi ho scoperto che amo il salato..e mi sono ricordata che io da "piccola" ho sempre amato il salato..i dolci non mi piacciono o meglio non mi fanno impazzire a parte il gelato Cmq per me è stato importante trascorrere le vacanze in casa con il mio ragazzo..ho deciso di adattarmi a lui e di imitare lui..cominciando a mangiare come lui..che mangia molto più di me, infatti all'inizio mi "spanzavo" poi ho trovato una mia dimensione. un altro consiglio è di ricominciare a dire si agli inviti a cena, che io avevo accuratamente evitato per anni...invece ora vado e ho scoperto che anche io ho un senso di sazietà..che tante volte arriva molto prima di quello degli amici ( tranne nei giorni preciclo...come ieri e oggi) [)]un ultimo cosiglio..se puoi evita di fare tu la spesa, falla fare a tua mamma o a qualcuno a te vicino..eviterai di comprare quelle sbobbe insipide e dietetiche e sarai "costretta" a mangiare quello che c'è in casa..cioè quello che mangia una famiglia normale e sana!!!!

un avvertimento..dettato da quello che succede a me, devo dartelo...non ti sto dicendo che srà facile..i sensi di colpa li sentirai a volte..dipende da come ti senti dentro..ma con tanta pazienza si troverà una via di mezzo...se riuscirai a circondarti di persone con cui stai bene tutto sarà più facile..

shopgirl
 

Hey zizi, è qualche giorno che non ti sento ... Come va? Un abbraccio !

shopgirl
 

Hey zizi, è qualche giorno che non ti sento ... Come va? Un abbraccio !

IhATeEAt
 

,e lo kiedo ank'io cm si faccia...sn 2 anni ke nn mangio regolare...dopo tutto qst tempo nn si ha idea di cm si possa tornare a fare pasti decenti...

IhATeEAt
 

,e lo kiedo ank'io cm si faccia...sn 2 anni ke nn mangio regolare...dopo tutto qst tempo nn si ha idea di cm si possa tornare a fare pasti decenti...

risingcloud
 

ciao!
Io ho 23 anni e da 4 soffro di-credo- una specie di disturbo dell' alimentazione incontrollata...
tutto è iniziato con l' inizio dell' università,il cambio di città e tutti i problemi che si erano creati.Insommara sono +10 chili e sto malissimo...le cose sono iniziate perchè mi buttavo sul cibo per non pensare al mio stress e piano piano sono finita a ingurgitare delle quantità di cibo da fare paura...fino a due anni fa vomitavo dopo i pasti ma ho dovuto smettere per non farmi scoprire dalle mie coinquiline..mi vergognavo molto...
Ora non vomito più ma mangio in modo incontrollato, il cibo è la mia ossessione e la mia pena; la prima e l' ultima cosa a cui penso durante il giorno è il cibo...ultimamente le cose stanno andando un pò meglio ma ho paura..non riesco a perdere peso e non mi guardo più da molto alla specchio.Addirittura non ho volgia di uscire la sera ma di rintanarmi in casa(magari a mangiare)perchè con gli altri mi sento inadeguata e credo sempree di avere gli ochhi di tutti addosso...mi sono rivolta a degli secialisti ma lìil primo appunatmento ce l' ho solo il prossimo mese...datemi un consiglio!

Leggi altri commenti

Profilo del medico - Dr. Filippo Fassio

Dr. Filippo Fassio
Nome:
Filippo Fassio
Comune:
Firenze, Pistoia e Lucca
Professione:
Medico Chirurgo, Specialista in Allergologia ed Immunologia Clinica
Specializzazione:
Allergologia ed Immunologia Clinica, Dottore di Ricerca in Medicina Clinica e Sperimentale
Contatti/Profili social:
sito web facebook twitter linkedin
Domanda al medico
Dr. Fassio, quali sono i sintomi delle allergie alimentari?
I sintomi di un'allergia alimentare possono intessare la cute, con rash cutanei di vario tipo, ma anche l'apparato gastrointestinale con coliche, diarrea o nausea/vomito, oppure possiamo avere reazioni ancora più gravi con difficoltà respiratoria o interessamento cardiocircolatorio, fino allo shock anafilattico. Solitamente, le reazioni allergiche si presentano a breve distanza di tempo dall'assunzione dell'alimento scatenante (entro 1 ora solitamente). Leggi tutto
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 07:51 AM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2020, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X