Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Diabete e patologie correlate > Cali di pressione improvvisi e ipocondria
Segna Forum Come Letti

   

Cali di pressione improvvisi e ipocondria

haika83
 

Salve,
ieri ero in giro con le amiche e all'improvviso ho avuto un senso di svenimento vista annebbiata... vado in farmacia a misurare la pressione: 98 - 81 e 40 battiti al minuto. Corsa in pronto soccorso e all'accettazione 134/76 con 102 battiti (sono ipertiroidea). Cosa è successo? Questo accade se faccio "sforzi" camminare velocemente ecc dopo 2 ore dai pasti. Soffro di reflusso e sono ipocondriaca ma la mia pressione è molto variabile: 90-140, 100-55, 120-80 ecc. Ansia?
ECG perfetto, l'endocrinologo mi ha liquidata con extrasistoli bigemine, cosa sono? E posso fare un po' di sport? Ho paura di questi attacchi. Tra l'altro si è abbassata la temperatura corporea da quando ne soffro.
Il medico di base e in pronto soccorso dicono ansia e stress e mi hanno dato il Lexotan 5 gocce due volte al dì, sto tranquilla.

Glicemia dopo 2 ore dall'aver mangiato 5 biscotti senza glutine tipo oro saiwa era 152.
HO PAURA!!!

MIGLIOR COMMENTO
Dr. Fabio Baccetti
Cara Haika mi dispiace se rispondo solo adesso ma ero in ferie.
Come ho spiegato più volte la Glicemia misurata con stick non ha nessun significato diagnostico o prognostico nei soggetti sani o almeno nei soggetti in cui non è stata fatta diagnosi di Diabete Mellito. Ha significato solo se la Glicemia misurata in qualunque momento della giornata è superiore a 200 mg/dl.
Perciò va dosata la Glicemia la mattina a digiuno su plasma venoso (cioè dopo prelievo venoso dal braccio) e poi su quel valore si ragiona.
Cordialmente
Dr. Fabio Baccetti
__________________
I visitatori di questo forum sono pregati di porre domande o richieste di chiarimento riguardanti l'argomento specialistico del forum e non argomenti di medicina generale a cui può benissimo dare risposta il medico curante.
Inoltre per doverosa informazione, si ricorda che la visita medica effettuata dal proprio medico abituale rappresenta il solo strumento diagnostico per un'efficace trattamento terapeutico. I consigli forniti in questo forum dal dott. Baccetti devono essere intesi semplicemente come suggerimenti di comportamento.
Leggi altri commenti
smeagola
 

Cara haika,certo sei ipocondriaca e quindi ,oltre al calmante che ti ha dato il medico,dovresti anche riuscire a tornare un pò nella realtà e cioè che sei un soggetto sano
Un calo di pressione capita a tutti ,soprattutto d'estate e se dopo il calo facciamo una corsa ,mi sembra evidente che arriviamo con una pressione che si è alzata
Le extrasistole benigne ,molte persone le hanno ,me compresa ,il cuore ogni tanto fà dei saltelli ,tutto nella norma ,puoi fare lo sport che desideri ma senza monitorarti ogni cinque minuti ,l'ansia che ti crei ,non fà bene .

Glicemia ,per favore ,se non sei una diabetica ,dimenticatela !

Paura di cosa ? Più la alimenti e più si nutre di te e ti divora.
Un bravo psicologo che ti dia una mano a superare queste paure ? Non è difficile uscirne ,basta impegnarsi e prendersi cura di se stessi ,ma non andando ad un pronto soccorso ,bensì cominciando a capire che la strada giusta c'è ed è quella della consapevolezza di avere un problema da risolvere.

smeagola

haika83
 

Eh già, ma con ipertirpidismo, celiachia, vasculopatia ecc... ogni tanto dimenticare i malanni è dura
Grazie del conforto... i continui collassi ovunque creano una bella ansia

haika83
 

Comunque ho una glicemia a digiuno di 105 e temevo che i collassi a digiuno, con il 152 poi, fossero legati. Quindi dite che non devo indagare in tal senso?

smeagola
 

Ciao Haika ,guarda ,certi malanni ,una volta tenuti sotto controllo ,poi vanno riposti da qualche parte e sopportati
La domanda che tu poni ,per risponderti ci vorrebbe un medico ,anche un generico và benissimo ,quindi prova a chiedere al tuo ,vedrai che ti risponderà in modo adeguato e ti tranquillizzerà
Quei collassi che tu prendi ogni tanto ,possono essere dovuti ,quasi certamente ad un problema psicologico ,tu ascolti il tuo corpo in modo ossessivo e quindi è chiaro che diventi prigioniera di un'ansia che poi non sai più gestire e questo non è un comportamento sano.
Ti racconto un fatto che spero ti faccia sorridere : un giorno vidi in un cimitero una tomba sulla quale c'è scritto "ve l'avevo detto che ero malato" ed io ho pensato subito :questo era un ipocondriaco ,nessun medico lo prendeva più sul serio!
Và a finire così , se non impari a gestire la paure delle malattie

smeagola

haika83
 

Già capisco, ma il mio medico non vuole farmi la glicemia
Ora aspetto i risultati reali per la sclerodermia... poi si vedrà.
Grazie del conforto!

haika83
 

Sono celiaca e ipertiroidea, con pressione ballerina (alta o molto bassa) e improvviso calo della temperatura corporea.
L'ultima glicemia a digiuno era 105, poi in Pronto soccorso per malessere 152 un'ora e mezza dopo un pacchetto con 5 biscotti gluten free tipo oro saiwa.

Cosa significa? Ho il diabete?

haika83
 

Devo fare dieta? Sono 62-63 kg per 170 di altezza. Qualcuno risponde...

sarda
 

scusa ma sei celiaca e non t vuol far fare il controllo della glicemia??mah sinceramente certa gente non la capisco..
Certo avendo 152 di glicemia non é molto bello..fai una cosa xké non fai cosi..ti controlli la glicemia prima dei pasti..sono dei servizi che danno anche nelle farmacie..e vedi un pò come va..ma cerca di stare tranquilla perché anche il nervosismo, stress ecc possono causare degli aumenti..

haika83
 

Sono celiaca e l'ultimo controllo a digiuno era 105. IL gastroenterologo ha detto che basta ridurre il cibo senza glutine,ma ora il 152 mi inquieta. Il medico di base ha ripetuto di non pensarci, ma non mi fido (l'ho appena cambiato e non mi conosce).
Sugli aumenti da stress ... li conosco: ho valori di prolattina e cortisolo inumani che si normalizzano con controllo 24h e gastroenterologo pensa che sia lo stesso con la glicemia.
Fobia aghi e pronto soccorso e lei sale

Giovanni Delogu
 

Citazione:
Originariamente Inviato da haika83 Visualizza Messaggio
Sono celiaca e l'ultimo controllo a digiuno era 105. IL gastroenterologo ha detto che basta ridurre il cibo senza glutine,ma ora il 152 mi inquieta. Il medico di base ha ripetuto di non pensarci, ma non mi fido (l'ho appena cambiato e non mi conosce).
Sugli aumenti da stress ... li conosco: ho valori di prolattina e cortisolo inumani che si normalizzano con controllo 24h e gastroenterologo pensa che sia lo stesso con la glicemia.
Fobia aghi e pronto soccorso e lei sale
Ti suggerisco di fare una psicoterapia per superare i tuoi problemi di ansia.
Ti è già stato suggerito, ma non hai detto nulla in merito. Come mai?

sarda
 

guarda anche io ho la fobia degli aghi ma non ci si può tirare indietro se una cosa si deve fare non ci sono altre vie o scelte..può darsi che abbia ragione il tuo gastroenterologo sul fatto dello stress..

haika83
 

Buongiorno,

essendo la mia situazione complicata: tiroide (finora iper ma adesso valori normali con temperatura 35), celiachia, amenorea ecc. lo stress viene giudicato un elemento in più (con l'ipocondria) ma non la causa...
per i vari medici c'è qualcosa ma non si trova nulla (esami negativi esclusa VES e PCR)
Ora la fobia del diabete data da 1 glicemia alterata + pelle secca dopo 20 giorni al mare + il bisogno di far pipi la notte ma non sete... mi hanno fatto cadere nell'ansia.
Prendo il Lexotan ma mi abbatte ancora di più temperatura.
Posso prender in considerazione uno psicologo se secondo voi è psicologica la cosa, le alternative sono:
- abituata a 37,2 di temperatura con 34,8 - 35 svengo e muoio di freddo
- può essere diabete?!
- attacchi di caldo/freddo sono il cuore? Può esser causa cardiaca
- orticaria + allergia da inquadrare possono dare questi sintomi

Ripeto fino al 2 agosto sana come un pesce, poi orticaria e prurito e da allora KO. Non ho motivi d'ansia, ma se è quella mi rivolgo a chi di dovere...

Sono più confusa che ansiosa...

sarda
 

anche secondo me non é ansia..io ti parlerò francamente ma io non sono medico assolutamente e solo questione di esperienza..quindi prendi tutto per le pinze..
Per la temperatura non sò dirti..ma mia sorella é diabetica da molto tempo da quando era ragazzina,ha problemi alla tiroide e quindi conseguente tachicardia,gli attacchi di caldo e freddo cioé che inizia ad sudare, vista offuscata,e questo le capitava negli sbalzi di glicemia..le é sempre stato detto che la celiachia e il diabete erano malattie ke spesso si presentavano nello stesso soggetto cioé che se si aveva una malattia si era predispoti ad avere l'altro..vive una vita normale ma deve stare attenta..

haika83
 

In affetti sono ansiosa post "attacco"
ma le glicemie a digiuno sono perfette quindi il medico rifiuta controlli e dice che la glicemia alterata al pronto soccorso è dovuta alla mia fobia. Il mio gastro mi ha preparata al diabete, la mia paura è che non potrei mai iniettarmi da sola l'insulina con il terrore per gli aghi: ne vedo uno e svengo.

Mamma che casino... e pure l'orticaria allergia mi mancava

Per il medico: cosa pensa? Ansia o diabete?

Leggi altri commenti
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 09:19 AM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2020, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X