Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Diabete e patologie correlate > Ciao!
Segna Forum Come Letti

   

Ciao!

Ming
 

Ciao a tutti,
mi presento...Mi chiamo Ming, ho 20 anni, sono un ragazzo cinese ke dall'eta di 12 anni ha il diabete insulino dipendente. Dall'apparenza sn un ragazzo normale, vivace. La gente ke mi conosce nn pensa minimamente ke io sia diabetico...purtroppo questa malattia mi sta stressando molto, tutto il male ke mi sta facendo nn lo do a vedere da fuori e nn so con ki potrei sfogarmi visto ke nessuno mi capirebbe...in 8 anni ke convivo con questa malattia nn ho conosciuto miei coetani con i miei stessi problemi. Vorrei tanto conoscere qualcuno ke mi capisca, ke capisca come ci si senta a convivere col diabete...

MIGLIOR COMMENTO
Dott. Alessandro Taroni
Ciao Ming, benvenuto. Io mi chiamo Alessandro, ho 30 anni e sono diabetico insulinodipendente da quando ne avevo 18. Se ti va puoi affrontare qui i problemi che il diabete ti crea: magari ne parliamo insieme e ci sono anche altri utenti che convivono con questa patologia. Se poi hai quesiti più prettamente "clinici", il Dott. Baccetti è molto disponibile e preparato.
__________________
Dott. Alessandro Taroni, Farmacista collaboratore, Ordine di Pordenone n° 499
La Farmacia virtuale - Blog

- Domande/dubbi sui contraccettivi ormonali? Leggi qui prima di chiedere sul Forum!
- Paranoie/complessi sui contraccettivi ormonali? Valuta di cambiare metodo contraccettivo!
Leggi altri commenti
Ming
 

Ciao Alessandro, grazie
In testa avevo cosi tante domande a cui trovare una risposta ke al momento nn me ne viene 1
Ce una domanda ke mi pongo sempre: se un individuo (cioe io ^_^) affetto da diabete mellito, ke nn fa controlli giornaliari, controlli dell'urine, prelievi ogni 3 mesi, nn segue una specifica dieta...insomma ke conduca una vita normale tra virgolette...fino a quanti anni arrivero a vivere???
ora sono funzionante al 100%, faccio nuoto, faccio palestra, corro...nn ho nessun problema fisico. ebbene mi chiedo dopo 8 anni di diabete sono ancora tutto OK...quando incominceranno a sorgere i problemi legati ai vari organi??? chiedo scusa a ki leggesse x tutta la mia negativita, ma e questo ke penso spesso...e dopo ke penso a queste cose automaticamente penso ad una cosa...........

Dott. Alessandro Taroni
 

Non c'è una risposta oggettiva. Però ho conosciuto un ragazzo di neppure 35 anni che, fra le altre cose, era in dialisi (un ragazzo che, fin verso i 30, non si era preoccupato più di tanto dei propri valori glicemici).

A parità di fattori, un organismo "giovane" è in grado di adattarsi meglio a eventuali alterazioni dei normali equilibri fisiologici, a rigenerare più rapidamente eventuali danni strutturali e funzionali e, in generale, a sopportare più efficacemente molti disagi. Col tempo, questa capacità si riduce progressivamente già in una persona "sana"; in un diabetico scompensato intervengono non solo fattori legati all'età ma anche ai danni che l'iperglicemia comporta a lungo andare.

Insomma, più che badare a quanto l'organismo possa resistere prima di cedere è meglio mettere le mani avanti finchè siamo in tempo: quando cominciano a comparire i danni evidenti è in genere già troppo tardi per recuperarli completamente.

E allora sì che convivere col diabete diventa un grosso problema!

Ming
 

Non c'è nulla di piu giusto di tutto quello ke hai scritto...io purtroppo mi conosco fin troppo bene, sn un tipo simile al ragazzo ke hai conosciuto tu, nn mi preoccupo della glicemia...pur sapendo i riski ke corro in futuro, nn faccio nulla ke mi possa aiutare

p.s. mi spiegheresti in parole povere "dialisi", ho saputo della dialisi oggi leggendo qua e là su vari siti.

p.s.s.: una curiosità...ma tu sei un dottore???

Dott. Alessandro Taroni
 

Citazione:
Citazione: Messaggio inserito da Ming

ma tu sei un dottore???
Sì ma non sono un Medico (sono un Farmacista).

La dialisi è una tecnica che permette di depurare il sangue quando i reni non sono più in grado di farlo autonomamente. Le stime statistiche indicherebbero che circa il 50% delle persone in dialisi siano diabetiche (quindi una percentuale neppure troppo bassa) ma quando ci si arriva prima dei 35 anni il fenomeno diventa decisamente meno "normale" e più "preoccupante".

Sarebbe una bella cosa che trovassi dentro te stesso una motivazione o comunque una spinta a curare di più la tua salute, perchè è un peccato non esercitare un controllo finchè se ne ha la possibilità

Ming
 

si hai ragione...spero ankio di trovarla ^^

Grazie x la spiegazione molto chiara e semplice, mi son fatto un idea della dialisi

Sei un farmacista ^^ avra proprio una domanda al riguardo...mi e successo di esser stato fuori citta e di essere rimasto senza insulina...xk le farmacie nn vendono il farmaco senza prescrizione medica??? anke pagando a prezzo intero...un altra cosa ke trovo molto ingiusta e ke devo pagare x un farmaco vitale

p.s. Cmq Ale sei un grande ^^ si vede ( anzi si legge ) ke sei una brava persona

Dott. Alessandro Taroni
 

Citazione:
Citazione: Messaggio inserito da Ming
mi e successo di esser stato fuori citta e di essere rimasto senza insulina...xk le farmacie nn vendono il farmaco senza prescrizione medica??? anke pagando a prezzo intero...un altra cosa ke trovo molto ingiusta e ke devo pagare x un farmaco vitale
Il punto è che il Farmacista esiste, o dovrebbe esistere, per concorrere a tutelare la sicurezza e la salute del cittadino.

L'insulina è una delle sostanze più potenti e letali che esistano sulla Terra (ne bastano pochi millilitri per uccidere un individuo adulto) ed è quindi normale che non sia di libera vendita. Questo, d'altra parte, non lo decide la farmacia: lo stabilisce la legge e il farmacista deve attenersi ad essa per forza di cose (diversamente commette un illecito sanzionabile).

Per ovviare al problema (che, detto fra noi, ha coinvolto anche me quando ancora non ero farmacista!) è sufficiente che il tuo medico ti rilasci una "ricetta ripetibile": in pratica si tratta di un foglio contenente la firma e il timbro del medico in cui egli attesta che tu sei in terapia con insulina a tempo indeterminato. Esibendo quella in farmacia, puoi acquistare l'insulina senza problemi (salvo il pagamento ma in caso di emergenza direi che ne vale la pena) fino a 10 confezioni di insulina.

Normalmente, invece, l'insulina è mutuabile, quindi basta che tu te la faccia prescrivere sull'apposita ricetta (quella "rossa", per intenderci) e non ti costa nulla!

Ming
 

Ah si...nn pensavo fosse cosi letale l'insulina [}] ho sempre pensato fosse un sostanza x bruciare gli zuccheri presenti nel sangue e nient'altro.

Dicevo "ingiusto" il fatto ke debba pagare anke con ricetta (quella rossa)!!! nn pago il prezzo intero...ma e sempre ingiusto pagare x un farmaco vitale e ke dovro prendere x il resto della vita pago 2 euro x 1 confezione di 5 cartucce penfill...cioe piu o meno ogni mese 6 euro. nn dico ke sono tanti 6 euro al mese, dico ke sia ingiusto pagare x una cosa vitale e x tutta la vita... penso ke mi capisci... ^^

Dott. Alessandro Taroni
 

Citazione:
Citazione: Messaggio inserito da Ming

penso ke mi capisci... ^^
Ti capisco perfettamente

Quello è un ticket regionale: ci sono regioni in cui non si paga nulla e ci sono invece regioni in cui il cittadino paga un ticket su ogni prescrizione mutuabile.

Ming
 

Ti ringrazio x queste risposte...Mi ha fatto bene scrivere un po e parlare un po di questi argomenti ke quotidiamente nn discuto con nessuno

Dott. Alessandro Taroni
 

Citazione:
Citazione: Messaggio inserito da Ming

Mi ha fatto bene scrivere un po e parlare un po di questi argomenti ke quotidiamente nn discuto con nessuno
Quando vuoi, sei il benvenuto

Leggi altri commenti
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 09:33 AM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2020, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X