Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Diabete e patologie correlate > tumore pancreas
Segna Forum Come Letti

   

tumore pancreas

nicotiamo28
 

ciao a tutti poco fa' su un sito ho letto che se il pancreas produce molta insulina poìuo' dipendere anke da un tumore è ver??? io mercoledi scorso ho fatto la mezza curva ed avevo i valori bassi basale 90 e con il gluc 77 pero' il mio medico dice che va bene... mi stanno venendo troppe paranoie docrei fare la curva da 4 dosi??? risp x favore

MIGLIOR COMMENTO
Dott. Alessandro Taroni
Citazione:
Citazione: Messaggio inserito da nicotiamo28

ciao a tutti poco fa' su un sito ho letto che se il pancreas produce molta insulina poìuo' dipendere anke da un tumore è ver??? io mercoledi scorso ho fatto la mezza curva ed avevo i valori bassi basale 90 e con il gluc 77 pero' il mio medico dice che va bene... mi stanno venendo troppe paranoie docrei fare la curva da 4 dosi??? risp x favore
Sì, ti stai facendo troppe paranoie. 90 mg/dl a digiuno non è un valore basso, è un valore ottimale. 77 mg/dl è forse un valore inferiore rispetto a quanto ci si aspetterebbe ma neppure esso è "troppo" basso: essere in ipoglicemia significa ben altro.

Un consiglio: evita di correlare eventuali problemi di salute (reali o immaginari che siano) con quel che leggi in giro per la Rete.
__________________
Dott. Alessandro Taroni, Farmacista collaboratore, Ordine di Pordenone n° 499
La Farmacia virtuale - Blog

- Domande/dubbi sui contraccettivi ormonali? Leggi qui prima di chiedere sul Forum!
- Paranoie/complessi sui contraccettivi ormonali? Valuta di cambiare metodo contraccettivo!
Leggi altri commenti
nicotiamo28
 

io m faccio troppe paranoie perchè sto male!!! oggi dopo pranzo avevo la glicemia a 45 e dopo a 80 invece mio fratello a 130 e il mio ragazzo 120 solo io bassa perchè?? mi sono iniziati i sintomi dopo mangiato sensazione di svenimento,gambe molli, sudorazione fredda alle mani e sbandamento questa cosa m sta preoccupando sono stanca ke devo fare??? risp

Dott. Alessandro Taroni
 

Citazione:
Citazione: Messaggio inserito da nicotiamo28

oggi dopo pranzo avevo la glicemia a 45
Glicemia a 45 mg/dl dopo pranzo senza essere in terapia farmacologica con insulina o ipoglicemizzanti orali è già un altro paio di maniche. Rivolgiti a un endocrinologo, magari, in modo da cercare di comprendere la causa del problema che, comunque lo ribadisco, non necessariamente deve aver qualcosa a che vedere con un tumore. Però senza gli opportuni esami e senza una visita adeguata è difficile, se non impossibile, fare una diagnosi assennata, lo capisci.

Edito: prima puoi parlarne ancora col tuo medico: con 45 mg/dl NON ti dirà che va tutto bene e potrebbe consigliarti sul da farsi meglio di quanto sappia fare io.

Dr. Fabio Baccetti
 

Cara Nicotiamo scusa se ti riponso solo adesso e hai perciò passato dei giorni di angoscia....come leggerai nella risposta che ho dato al tuo quesito sulla curva da carico di qualche gionro fa in effetti la risposta insulinemica al carico di zucchero è stata eccessiva.
Adesso ci riferisce di avere avuto bassi valori glicemici dopo pranzo accompagnati da sitnomatologia tipica. Bene anche se a distanza possa ipotizzare diagnosi di ipoglicemia reattiva cioè post prandiale. Questa si verifica di solito perchè in presenza di pasti con zuccheri semplici si ha un rapido svuotamento gastrico ed in pratica lo zucchero del cibo arriva nel sangue molto tempo prima che vi arrivi l'insulina prodotta dal pancreas che dovrebbe mantenere stabili i valori facendo entrare lo zucchero in eccesso nei tre organio che lo immagazzinano e cioè fegato, muscolo e tessuto adiposo. Nel tuo caso è successo che quando è arrivata l'insulina lo zucchero nel sangue stava già scendendo di suo (perchè utilizzato da tutti i tessuti che lo consumano come carburante) e quindi l'insulina ha fatto scendere la Glicemia (conc. di zucchero nel sangue) troppo e tu hai avuto i sintomi che riferisci. Se ti può consolare è tipica delle giovani donne un pò stressate ed iperattive....Rimedi: dieta composta da pasti piccoli e frequenti e sopratutto evitando l'ingestione di zuccheri semplici come le caramelli, i dolci, le bibite zuccherate, i succhi di frutta, ecc...
E' vero che l'ipoglicemia può essere causata da un tumore del pancreas (Insulinoma) ma solo in rari casi e comunque in questi casi l'ipoglicemia sia ha A DIGIUNO o comunque lontani dai pasti.
Se hai ancora dubbi fatti visitare da un collega endocrinologo.
Cordiali Saluti
Fabio Baccetti

Ferdeste
 

Scusatemi,
Qualcuno potrebbe chiarirmi alcune cose riquardo il tumore al pancreas?
Mi è capitata una cosa:
Un'amica mi ha detto di essere malata di un tumore benigno al pancreas al terzo stadio che si è esteso fino all'intestino.
1. E' possibile una cosa del genere?
2. Come posso accertarmi se è vero?
3. Cosè una metastasi?
4. In questo caso dovrebbero essere presenti?
5. Sotto la cura tramite chemioterapia una persona è capace di muoversi dal letto e di andare in giro?
6. Un paziente che soffre di questo problema non dovrebbe essere in continuo controllo?
7. Se un paziente risulta in attesa di un bambino in quale modo potrebbe gravare il tumore?

Grazie di tutte le risposte che mi darete.

Dr. Fabio Baccetti
 

Caro ferdeste la tua domanda è abbastanza complessa e probabilmente un oncologo potrebbe risponderti meglio di me comunque ci provo.
1) La tua amica potrebbe anche avere un tumore del pancreas benigno sai tipo una cisti o qualcosa del genere che ingrossandosi può andare a comprimere l'intestino che in ogni caso non è comunque lì tanto vicino dato che fra l'altro il pancreas è un organo retroperitoneale cioè sta aldifuori di quella membrana detta peritoneo che racchiude l'intestino e gli altri organi addominali all'interno dell'addome. Quindi se la tua amica per esteso intende comprimere l'intestino forse si se invece per esteso intende che ha aggredito l'intestino...beh allora la cosa è molto più grave ioè è un tumore maligno che ha interessato anche l'intestino.
2) Come tu possa accertarlo non saprei dato che se non è la tua amica stessa a dirti come stanno le cose il suo medico mai te lo dirà (segreto professionale e privacy) se non espressamente autorizzato da lei.
3) Si parla di metastasi esclusivamente in caso di tumore maligno; sono in pratica delle cellule o piccoli gruppi di cellule che si staccano dal tumore originale e tramite la circolazione sanguigna o linfatica raggiungono altri organo dove riproducono il tumore maligno e quindi aggravano la malattia ed il grado clinico.
5) Certo la chemioterapia si fa a cicli, di solito infusioni endovenose che durano qualche ora (1-2, oppure di più ogni giorno) e che una volta terminate, amenochè non si abbiano effetti collaterali, permettono di fare nei limiti della malattia, la propria vita. Comunque se mi parli di chemioterapia stiamo sicuramnte parlando di tumore maligno.
6) Si, certo dovrebbe seguire tutta una serie di controlli periodici come stabilito dai protocolli per quel tipo di patologia tumorale.
7) Qua veramente la risosta è complessa; in primo luogo è bene chiarire che il tumore NON SI ESTENDE AL BAMBINO, lui quindi sarà sano amenochè le sostanze prodotte dal tumore non vadano direttamente a ledere i tessuti del bambino oppure che il tumore sottragga sostanze nutritive al feto. Inoltre il tumore potrebbe progredire fortemente dato che durante la grvidanza la placenta produce tutta una serie di sostanze che agiscono da fattori di crescita cioè aiutano i tessuti a crescere. Capisci come se in caso di mamma sana ciò serva al feto per crescere in caso di mamma con tumore ciò aiuti anche le cellule tumorali a crescere e quindi alla malattia a progredire.
Spero di essere stato chiaro e sono sempre a tua disposizione per ulteriori chiarimenti
Cordialmente
DR. Fabio Baccetti

Ferdeste
 

si...
Ti ringrazio della tua risposta.
Ora ho le idee molto più chiare...

Leggi altri commenti
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 07:17 AM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2020, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X