Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Oculistica > Info su chirurgia laser e astigmatismo ipermetropico
Segna Forum Come Letti

   

Info su chirurgia laser e astigmatismo ipermetropico

jestero
 

Salve a tutti, innanzi tutto voglio complimentarmi per il forum visto che ieri sera in preda alla curiosità sulla chirurgia laser mi sono letto una montagna di thread e ho saziato (in parte) la mia sete di conoscenza!

Siccome da qualche giorno mi sono fatto coraggio e sto prendendo seriamente in considerazione l'ipotesi di un'operazione per la correzione dei difetti refrattivi, vorrei chiedere a voi un parere sulla mia situazione.

Ho 26 anni e a gennaio sono andato a fare la mia prima visita oculistica perché spesso a fine giornata lamentavo stanchezza oculare e malditesta (lo so, vi chiederete cosa stessi aspettando). Il fatto è che non ho mai avuto "grossissimi" problemi.
Dall'esame iniziale senza l'uso di atropina i risultati della lettura del cartellone sono stati questi:
OD 5-6 / 10 OS 10 / 10
mentre i risultati con il Nidek AR600 sono stati OD: +1.5 e OS +0.5.
Rifaccio il test con il Nidek sotto atropina e il medico si fa una risata (e io con lui):

http://img402.imageshack.us/img402/3609/eyedefl.jpg

In pratica mi fa capire che devo avere i muscoli degli occhi super allenati per poter compensare un tale deficit, ed è proprio lo sforzo di questi che a lungo andare mi provocava fastidi.

Dai successivi test di lettura con lenti correttive emerge anche che il mio cervello da ormai precedenza alla visione del solo occhio sinistro, per compensare il deficit visivo dell'occhio destro (che compensa peggio).
Infatti se guardo con entrambi gli occhi aperti o solo con il sinistro la prospettiva che vedo è la medesima. Infatti ho scoperto recentemente di non percepire la profondità se non per via delle ombre e della mia conoscenza del mondo

Dopo vari tentativi con gradazioni diverse arriviamo a un compromesso di correzione di +2 su OS e +2 con 0.75cl su OD. (cosi vedo 10/10 con entrambi gli occhi).
Mi spiega che correggendo completamente il deficit di entrambi gli occhi non posso riuscire a sovrapporre correttamente le immagini provenienti dai due occhi. Infatti sul foglio ha scritto "massima correzione tollerabile in binoculare".

Ora, premettendo che comunque andrò a parlare con lui di questo fatto, vorrei porre anche a voi tale quesito:
Se dovessi sottopormi a un intervento di chirurgia laser cosa comporterebbe il suddetto problema? I difetti dei miei occhi non sarebbero correggibili per intero?

Grazie mille anticipate e ancora complimenti!

Stefano

MIGLIOR COMMENTO
Ortottista
In pratica con l'accomodazione (cioè il meccanismo con cui il cristallino mette a fuoco oggetti alle varie distanze) riuscivi a "sopperire", poi i tuoi occhi non ce l'hanno fatta piu e accusavi stanchezza. Senza l'uso dell'atropina, l'accomodazione "maschera" il reale difetto refrattivo, bloccando l'accomodazione si riesce a rilevare tutto il difetto refrattvo. Di solito per gli astigmatismi ipermetropici si ricorre ad un trattamento fotoablativo con lasik o i-lasik, sempre se lo spessore e la curvatura corneale lo consentono, oppure all'uso uso di lenti fachiche. Possibili disagi visivi si possono avvertire nelle prime settimane del post-operatorio. In ogni caso visto e considerato che correggi il tuo difetto solo da gennaio scorso, io ti consiglierei di aspettere ancora per il laser!!! In bocca al lupo
__________________
"Se tu sei veramente un Medico sappi che quando curi gli occhi dietro gli occhi c'è la mente e dietro la mente c'è l'anima e che per curare gli occhi devi capire l'anima" (Socrate)
ORTOTTISTA ASSISTENTE DI OFTALMOLOGIA
Leggi altri commenti
jestero
 

Come mai mi consigli di aspettare?

jestero
 

Ho già letto tutta quella roba Ma non risponde alla mia domanda, ovvero:
Possono esserci complicazioni o limiti nel trattamento dei difetti refrattivi dei miei occhi, tenendo conto della nota del mio oculista? Mi riferisco al fatto che non mi è possibile utilizzare lenti che correggano i difetti per intero. (difatti uso +2 OS / +2 OD con 0.75cl)

Ortottista
 

E' possibile correggere tutto il difetto refrattivo! In alternativa alla i-lasik se non dovesse essere idoneo può pensare alle lenti fachiche. Ho dettodi aspettare perche (credo lo sai visto che hai letto gia tutto) che si interviene quando il difetto refrattivo sia stabile "almeno" da un anno!!

__________________
"Se tu sei veramente un Medico sappi che quando curi gli occhi dietro gli occhi c'è la mente e dietro la mente c'è l'anima e che per curare gli occhi devi capire l'anima" (Socrate)
ORTOTTISTA ASSISTENTE DI OFTALMOLOGIA
siravoduilio
 

sI PUO' CORREGGERE!!

jestero
 

OK! Grazie a tutti! Comunque vi farò sapere se la cosa si evolverà.

Ciao e buone vacanzee!

siravoduilio
 

ANCHE A LEI

Montebianco
 

Ciao jestero, non so se ho capito bene la tua domanda: tu chiedi se il difetto refrattivo si può correggere ed i dottori ti hanno detto di si. però ti chiedi come mai non te lo hanno corretto per intero con le lenti degi occhiali. Il punto, secondo il mio modesto parere da profano, è che mi sembra che tu soffra di spasmo accomodativo. Il tuo cristallino si è sforzato per molti anni a portare in avanti l'immagine che si formava dietro la retina e quindi se oggi ti mettessero delle lenti adatte a correggere per intero il difetto oggettivo fineresti per avere una "miopia" indotta appunto da questo spasmo accomodativo. E credo che la cosa permarebbe anche se ti fai il laser. probabilmente ci vorra del tempo per far regredire pian piano questo spasmo con delle correzioni intermedie. Forse anni cambiando man mano le lenti correttive, fino a giungere alla giusta correzione. Chiedo venia ai dottori se ho usato un linguaggio non tecnico e soprattutto se ho detto delle cavolate, non sono un medico ma solo un povero paziente che combatte con i suoi occhi (e con problemi simili) da anni.

siravoduilio
 

NO ASSOLUTAMENTE,NON SONO CAVOLATE!!
CICLOPLEGIA

jestero
 

Ciao Montebianco, non so se il problema sia esattamente questo. Ti spiego:
Con il mio oculista abbiamo provato a correggere per intero il difetto, e facendo la prova di lettura un occhio alla volta ci vedo perfettamente! Il problema è che vedo 2 immagini distinte e a fuoco che però non riesco a sovrapporre se non concentrandomi molto per tenere gli occhi rilassati.

siravoduilio
 

QUESTO PUO' CAPITARE SE NON SI TIENE CONTO,IN SEDE PRESCRITTIVA,DELLA BINOCULARITA'!!

jestero
 

Piccolo aggiornamento: Finalmente sono andato a fare la visita preliminare e sono risultato idoneo all'intervento! Dai vari esami tra cui la topografia con attrezzatura optikon, non è emersa nessuna anomalia, e lo spessore delle cornee risulta buono ( OD 570, OS 562 ). Il dottore mi ha detto che nel suo centro solitamente preferiscono optare per la PRK, a meno di richieste particolari da parte del paziente ( quando possibile ovviamente ). Questo perché sostiene sia meno invasiva della LASIK, garantendo un indebolimento minore della struttura corneale a fronte di un pò di sofferenza in più e di un recupero più lento. Ognuno ha le sue opinioni e io mi fido completamente.
Mi ha detto che la correzione non sarà totale dato che i miei occhi sono ormai dipendenti dall'accomodazione e non tollerano una correzione perfetta (pensate che con l'occhio sinistro ho un visus di 10/10 senza lenti e un'ipermetropia di ben 4.5 diottrie!). Quindi mi ha parlato di lasciare circa una diottria residua ma che non sarebbe stato un problema visto l'elevato potere di accomodazione dei miei occhi

Dunque mi sono deciso e mercoledi andrò a fare l'esame finale con il pentacam, e di conseguenza, a fissare la data per l'operazione!

Speriamo vada tutto bene

Vi terrò aggiornati! Saluti!

Stefano

Montebianco
 

Ciao. no so immaginare se e per quanto tempo continuerà la tua dipendenza dall'accomodazione. Probabilmente il dr Siravo può rispondere. Mi vien da pensare però che con l'età, quando il poetere accomodativo sparirà o si affievolerà notevolmente(intorno ai 45-50 anni) dovrai portare occhiali da vicino di maggior potenza. mentre da lontano, forse con una sola diottria di ipermetropia potesti ancora vederci bene senza occhiali.

Leggi altri commenti

Profilo del medico - Dr. Marco Alberti

Dr. Marco Alberti
Nome:
Marco Alberti
Comune:
Milano
Provincia:
MI
Azienda:
Centro Medico Italiano
Professione:
Oculista, Direttore Sanitario del Centro Medico Italiano
Specializzazione:
Oftalmologia
Contatti/Profili social:
sito web
Domanda al medico
Dr. Alberti, come è possibile prevenire il peggioramento della miopia nei bambini e negli adolescenti?
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 15:04 PM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2019, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X